• it
16/04/2018 Banca Valsabbina Millenium Brescia

Con una serata di grande festa la Savallese Millenium Brescia ha celebrato la storica promozione in serie A1.

 

Nell’incantevole cornice del ristorante I Silvani a Brescia, la società bianconera, guidata dal presidente Roberto Catania, ha alzato la coppa della promozione nella massima serie della pallavolo italiana, coronando un sogno, iniziato in tempi non sospetti, e concretizzato da una stagione strepitosa, vissuta da protagonista.

Presenti all’evento di celebrazione, Alessandra Marzari e Piero Rebaudengo, in qualità di vice presidente e direttore generale della Lega Volley Femminile, Emilio Del Bono e Fabrizio Benzoni, Sindaco di Brescia e delegato allo sport della Comune, e Tiziana Gaglione, presidente del comitato territoriale Fipav Brescia e rappresentate del Coni.

Nel momento più formale della serata la consegna delle medaglie alle atlete e staff, con il Sindaco Del Bono a incoronare i protagonisti sul campo della storica promozione. Con le medaglie al collo, le Leonesse, hanno potuto finalmente alzare la meritata Coppa della vittoria della Samsung Galaxy Volley Cup di A2. Dalle mani della vice presidente Marzari a quelle di capitan Prandi, che orgogliosa ha portato al cielo il trofeo con la coccarda tricolore.

La serata è continuata con una festa a tavola fra vertici societari, dirigenti e responsabili del settore del giovanile, staff tecnico e medico, squadra, sponsor, tifosi, collaboratori vari. Particolarmente emozionante il momento in cui tutta la sala ha intonato cori per le ragazze e lo speaker ha chiamato per l’ultima volta in stagione le ragazze con gli ultras a fare da contraltare scandendo a piena voce il nome di ognuna delle loro beniamine.

Infine il concorso Leonessa d’Oro 2018, la premiazione che ha visto protagonista la migliore bianconera in campo di ogni match casalingo del Millenium, che ha collezionato più voti dal pubblico del PalaGeorge con una targa ricordo prodotta dal nostro partner Trofei Ronchi. Il pubblico ha premiato Vittoria Prandi, il capitano, al primo posto come atleta più apprezzata, Francesca Villani, seconda, e Clara Decortes con la terza posizione.

 

Doverosi i ringraziamenti, particolarmente sentiti dopo un’annata del genere, con un finale dolcissimo che ha coronato i sacrifici di un’intera stagione, iniziata non senza qualche difficoltà, con quella rimonta dal quattordicesimo al primo posto che resterà negli annali di questa categoria. Così come resterà la splendida cavalcata della società del Presidente Roberto Catania, iniziata dalla seconda divisione e culminata con la promozione nella prima serie nazionale, senza mai ricorrere a ripescaggi, acquisizione di titoli sportivi o altre situazioni che non fossero guadagnarsi il risultato sul campo. Un’impresa sudata che riporta la A1 a Brescia dopo più di quattro decenni.

Impossibile non iniziare ringraziando le protagoniste in campo di questa stagione: le Leonesse della Savallese Millenium. Un gruppo coeso e mentalmente coriaceo, capace di andare oltre le difficoltà e gettare il cuore oltre l’ostacolo, un gruppo affamato di vittorie. Capitan Vittoria Prandi, ha rappresentato la continuità rispetto alla stagione precedente, e ha preso la responsabilità di guidare la formazione bresciana al massimo traguardo, con il sorriso e la determinazione che la contraddistinguono, in cabina di regia insieme a lei la fidata vice alzatrice Elena Bortolot. Chi di palloni ne ha toccati tanti è stato il nostro libero Francesca Parlangeli, dopo 7 anni in quel di Settimo Torinese ha avuto il coraggio di cambiare e mettersi in gioco per arrivare alla promozione in A1, lei che come Millenium è partita facendo la gavetta delle divisioni; preziosissimo anche il contributo del vice libero Maria Chiara Norgini, utilizzata moltissimo da coach Mazzola per aiutare in seconda linea ma anche al servizio. Eccezionale il lavoro svolto dalle schiacciatrici in maglia bianco-nera, che hanno dimostrato l’atteggiamento giusto per puntare in alto, si sono distinte per essere attaccanti micidiali: la rivelazione Clara Decortes, che al primo anno di categoria ha lasciato tutti a bocca aperta, la potente Francesca Villani, che ha tenuto un livello di agonismo altissimo, la statunitense Catherine Anne Dailey, che ha impressionato tutti per atletismo e mentalità; senza dimenticare l’aiuto di Angela Gabbiadini, arrivata in corsa a gennaio da Marsala, e della giovane Clara Canton, cresciuta tantissimo nel corso dell’anno. Un ringraziamento speciale vai ai centrali, con motivazioni diverse: a Tiziana Veglia per essere scesa in campo ogni domenica con motivazione e voglia di murare qualsiasi cosa passasse vicino la rete, a Sara Angelini per aver stretto i denti tutta la stagione, e ovviamente alla campionessa Simona Gioli, che è arrivata a Gennaio, ma ha aumentato sin da subito a questa squadra carisma, carattere e consapevolezza, mettendosi in gioco nuovamente nella sua vita già costellata di splendidi traguardi a livello internazionale.
Un ringraziamento va a anche a quelle atlete che hanno militato in questa squadra ma che per vari motivi non ne hanno fatto più parte come Pauliina Vilponen, Ludovica Guidi e Giulia Biava.

Impossibile arrivare a certi risultati senza il lavoro di uno staff tecnico e sanitario di alto livello, a cominciare da coach Mazzola, che per tre anni ha più che superato gli obiettivi che la società aveva posto a inizio stagione, confermando di essere pienamente in linea con la filosofia Millenium. Accanto a lui, sin dall’inizio dell’avventura bresciana, il vice Zanelli, ormai a formare una coppia inossidabile sull’asse Lodi-Crema. A proposito di Crema la menzione va allo scout Tomasini (e a Gotty), al primo anno fra le Leonesse e subito vincente, che lavora dietro le quinte ma compie un lavoro prezioso e certosino. Prezioso ed efficace anche l’apporto del preparatore Padovani, particolarmente importante in una stagione così lunga e faticosa per le atlete, supportato dalla preparatissima struttura Todo Playfitness, dove le ragazze hanno svolto l’attività di pesisitica. Dalla parte medica il nostro grazie va al centro PTC, con i referenti Carlo e al Dottor Claudio Fazzari, al Dottor Pianelli e ai fisioterapisti in particolare Giovanni Leandro. Grazie anche al lavoro del nostro nutrizionista Luca Lattuada.

Accanto allo staff ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato intorno alla squadra e all’evento partita, sopratutto i volontari, come Mattia, Giovanni, Alberto, Patata e Fortunato, la famiglia Renica ecc…, che di settimana in settimana hanno prestato il loro tempo per la macchina organizzativa della A2. Da chi ha raccolto i palloni, a chi ha allestito il palazzetto, da chi ha reso possibile che durante i match fosse tutto pulito e funzionante al palazzetto. A tal proposito ringraziamo il gestore del PalaGeorge Samuele Zambon della Time-in per la disponibilità sempre dimostrata.

Ringraziamo i nostri tifosi, preziosi sostenitori, e in particolare gli infaticabili Millenium Boys, che si sono distinti in fantasia e dedizione, con un tifo coinvolgente e sempre leale, sempre pro e mai contro, a sostegno delle Leonesse sia nei momenti buoni che in quelli meno.

I giornalisti e la stampa, che ci hanno dato spazio crescente durante la stagione, in particolare al Giornale di Brescia insieme a Teletutto con Francesca Marmaglio, al Brescia Oggi con Salvatore e Biancamaria Messineo, Giulio Conforti di Montichiari Week. Un grazie speciale anche a Francesco Jacini e Baloo Volley, a Roberto Muliere di Rm Sport, a Obiettivo Volley con il suo team. Grazie anche a tutti i fotografi, ed è difficile menzionarli tutti perché sono stati tanti durante la stagione: Stefano Ferrari, Paolo Miccoli e Fabio Cucchetti (Get Sport Media), Roberto Peli, Filippo Arienti (ilnostrovolley), Pierangelo Gatto e Simone Contesini (Rm Sport), Michele Massolini, Adriano Treccani, Davide Moroni, Maurizio Molaschi ecc…

Fondamentale è stato avere basi solide dal punto di vista finanziario in questa stagione, quindi il grazie si estende a tutti i nostri sponsor, dal più piccolo ai più importanti, tutti quelli che hanno creduto nella causa Millenium. In particolare ringraziamo la famiglia Fiori della Savallese per aver creduto in noi come title-sponsor e per averci seguito con grande partecipazione, ringraziamo la Roberto Catania Srl, omonima azienda del Presidente per l’ennesimo anno fra i top sponsor, come la Techné srl e la Isocontrolli Srl per la fiducia. Ringraziamo gli sponsor di maglia Valsabbina, New Sintesi, Serplay, I Silvani, Zavattaro Assicurazioni, Centrale del Latta di Brescia, Sei Filtration. Ringraziamo anche tutti i fornitori partner e tutti gli altri numerosi sponsor.

Un ringraziamento anche a tutti coloro che lavorano quotidianamente per il giovanile, dirigenti e allenatori, capitanti dal vice Presidente Valentino Conti.

Grazie davvero a tutti!

 

Foto di Michele Massolini

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto