03/04/2018 Volalto Caserta

Per salutare con un sorriso il pubblico di casa, per dire che forse i soli otto punti conquistati non sono il reale valore di questa squadra, perché è un derby e come tale deve essere onorato al massimo.
Recupero della penultima giornata della regular season, ultima interna per la Golden Tulip. Sul taraflex amico arriva la Due Principati Baronissi.
” Una partita che ai fini della classifica ha poco valore per entrambi – spiega coach Madonna – ma sia noi che la Giovova vogliamo questa vittoria per più di un motivo”.
Dodicesima con 31 punti conquistati, la formazione prima allenata da Castillo e poi dal suo vice Cicatelli, ha ampiamente centrato il traguardo della salvezza. Dopo la sfortunata stagione passata culminata con la retrocessione in B2, il team salernitano ha acquisito il titolo di A2 presentandosi ai nastri di partenza del secondo torneo nazionale con motivazioni molto forti. Tante le giocatrici di rilievo. In primis la centrale Strobbe, centrale tra le più forti in circolazione nel suo ruolo ed ex di giornata, ma anche Maggipinto, la centrale Vujiko, la schiacciatrice Moneta. A gennaio si è rinforzata con la schiacciatrice portoricana Lopez e la centrale Alessia Travaglini. Seconda ex di giornata la pallegiatrice Giorgia Avenia. Nel complesso una squadra abbastanza completa che ha rispecchiato le previsioni della vigilia.
” Bisognerà vedere chi avrà motivazioni più forti – taglia corto il tecnico della Golden Tulip – noi vogliamo assolutamente chiudere con un sorriso il nostro campionato. Vogliamo congedarci dai nostri tifosi con una vittoria. In tutto il torneo, nonostante esso sia stato avaro di risultati, abbiamo sempre sentito il loro calore e ci sembra giusto congedarci con una prestazione importante”.
Tecnicamente Baronissi è squadra che presenta diverse alternative in attacco, con una buona correlazione muro difesa e due centrali di peso.
“Senza dubbio – riprende Madonna – Come al solito noi dovremo essere bravi a mantenere alte le nostre percentuali in ricezione, fare attenzione al loro muro, bisogna mettercela tutta ed anche di più”.
Si comincia alle ore 18:00. Ingresso gratuito. Oramai la classifica attende solo l’archiviazione definitiva, ma c’è posto ancora per griffarla con una ultima prova d’orgoglio.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto