22/03/2018 P2P Givova Baronissi

Sulla strada della P2P GIVOVA c’è un’altra big del campionato di serie A2 di volley. Domenica 25 marzo, al Palasemprefarmacia.it di Capriglia con fischio d’inizio anticipato di un’ora (alle 16), le bianco-rosso-blu di casa (29 punti) sfideranno la corazzata Mondovì (65), terza in classifica, con un punto da recuperare su Brescia, seconda, e due di distacco da Cuneo che una settimana fa, battendo proprio Baronissi a domicilio, ha approfittato del turno di riposo delle “cugine” piemontesi, balzando al comando della graduatoria. Le distanze sono state rispettate anche nel turno infrasettimanale del 21 marzo, al quale la P2P ha fatto da spettatrice per ovviare al numero dispari di partecipanti al campionato: Cuneo, Brescia e Mondovì, quest’ultima contro Olbia, hanno rispettato il pronostico della vigilia e continuano a darsi battaglia a distanza, ad alta quota.

Domenica si ritorna in campo. Per uno strano scherzo del destino, la quindicesima giornata di ritorno riserverà un doppio incrocio che può sancire la salvezza aritmetica della P2P GIVOVA, un regalo che non era affatto scontato al primo anno di serie A2. Patron Franco Montuori lo attende da tempo insieme a tutta la società e potrebbe scartarlo proprio il 25 marzo, nel giorno del suo compleanno. Mentre Strobbe e compagne, infatti, saranno impegnate sotto rete contro Mondovì, la capolista Cuneo ospiterà Marsala, penultima in classifica. Un eventuale risultato negativo delle siciliane, penultime a -11 da Baronissi, sarebbe un distacco incolmabile a due gare dal termine (tre per Marsala, che ha dovuto rinviare il turno infrasettimanale con Perugia), a prescindere da quanto riusciranno ad ottenere le irnine contro Mondovì. Sarebbe bello oltre che prestigioso, però, rimpinguare il bottino di punti proprio contro una battistrada della classifica.

“Possiamo giocarcela contro tutti, a patto di liberarci da ansie e paure – ha spiegato Serena Moneta, vice capitano della P2P GIVOVA – contro Cuneo, nel secondo set, abbiamo avuto paura di vincere ma siamo arrivate ad un passo dal provvisorio 1-1. Vogliamo chiudere in bellezza il campionato per regalare ulteriori soddisfazioni a società e tifosi”. Per ottenere la vittoria casalinga che in casa manca da quasi due mesi – 4 febbraio, 3-0 contro Montecchio – la P2P GIVOVA dovrà sfoderare la prestazione perfetta. Mondovì ha affidato a coach Delmati un roster forte, sostenuto dalla regia di Demichelis, trascinato dai colpi dell’albanese Erblira Bici e della spagnola Jessica Rivero. La squadra piemontese è solida e di qualità ma qualcosina l’ha lasciata per strada nell’ultimo periodo: prima di riposare il 18 marzo e poi di sbloccarsi contro Olbia, aveva, infatti, perso in casa contro Montecchio e in trasferta s’era arresa due volte al tie break, contro Club Italia all’ottava di ritorno e contro Ravenna all’undicesima. Sul fronte infermeria c’è qualche acciacco di stagione da gestire, in casa P2P: la febbre ha condizionato la settimana di allenamenti della palleggiatrice Martina Baruffi che però dovrebbe stringere i denti e far parte della lista delle convocate, insieme alla compagna di reparto Giorgia Avenia.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto