06/01/2018 P2P Givova Baronissi

La corazzata Brescia conquista l’ottava vittoria consecutiva: 3-0 al Pala George, ai danni di Baronissi. Dietro la vittoria, però, ci sono sudore, il brivido, una doppia maratona ai vantaggi, insomma c’è tanta P2P. La squadra di coach Castillo non ha mollato mai, ha giocato un’ora abbondante testa a testa e faccia a faccia con la forte rivale, s’è trovata a dondolare nei primi due set sull’orlo del precipizio e poi sull’uscio del Paradiso, pregustando il blitz. Trascinata da Dailey (18 punti) e Villani (20 punti, mvp), invece, Brescia ha trovato il guizzo ai vantaggi. Brava a portarsi sul 2-0, ha poi capitalizzato nel terzo set. Alla P2P GIVOVA, però, vanno l’onore delle armi, gli applausi del pubblico bresciano e quelli convinti di tutto l’ambiente irnino.

La cronaca – Subito un avvio complicato di partita per la P2P GIVOVA. Dopo il bel mani fuori del provvisorio 3-2 firmato da Mendaro Leyva, Baronissi subisce tre punti consecutivi e coach Castillo spende il primo time out. Al ritorno in campo, strappato il servizio, la P2P si presenta in battuta con Quarchioni, schierata nel sestetto base in luogo di Moneta limitata da un affaticamento muscolare. La schiacciatrice di origini marchigiane fa ace al primo turno e con le successive due battute costringe la Savallese Millenium ad una ricezione affannosa, palleggi forzati e conseguenti errori in attacco. Dopo l’aggancio a quota 7, la P2P mette anche la freccia del sorpasso (9-11, 11-12, 12-14). E’ testa a testa fino al 17 pari (fast di Strobbe) poi Baronissi si smarrisce per un minuto di gioco e Brescia sorniona, sfruttando anche la battuta tattica di Norgini, si porta sul 21-17. Baronissi non molla e firma il 21 pari con un attacco in parallela di Mendaro Leyva. L’arrivo è in volata: la P2P ha per due volte la palla del set, grazie ai colpi di Mendaro (9 punti nel set), ma Brescia annulla. Baronissi deve a propria volta annullare il set point di Brescia, prima con Strobbe e poi con Kijakova. Al termine della maratona, prevale la squadra di casa per 30-28, aggrappata ai punti di Dailey (9) e Villani (8).

Nel secondo set, la corazzata Savallese Millenium, reduce da sette vittorie consecutive (poi diventeranno 8) che le hanno portato in dote anche la qualificazione alla Coppa Italia, pigia sull’acceleratore e si porta sul 18-12. La P2P, però, non si sfalda e lavorando di squadra – battuta di Quarchioni, buon rapporto muro difesa, tre punti di Kijakova distribuiti nei momenti topici – si riporta sul 18-17. Trova anche l’ace 20 pari con Baruffi. Brescia reagisce in maniera veemente e beneficia di quattro set point. Baronissi li annulla tutti con un’altra mezza impresa. Ai vantaggi del secondo parziale, però, l’ultimo urlo è di nuovo bresciano: 26-24. Savallese trascinata dalle “solite note”: Dailey e Villani 11 punti a testa, al termine dei primi due parziali. La P2P non è da meno con Mendaro Leyva (11) e Kijakova (10), a dimostrazione di un equilibrio sottile, spezzato da dettagli che Brescia ha il merito di costruire e portare dalla propria parte.

Nel terzo set Brescia trova subito l’ace del 10-7, al quale Baronissi replica con il muro del 12-10. Dailey però è una furia e imbuca in rapida sequenza due palloni consecutivi: è time out sul 14-10 lombardo. Alla ripresa delle ostilità, Decortes punge in battuta e la P2P spreca due servizi consecutivi. La conseguenza è il divario di 6 punti (18-12) che costringe coach Castillo a rifugiarsi nel secondo time out. La Savallese Millenium, però, chiude i conti per 25-15.

Domenica 14 gennaio al Palasemprefarmacia.it di Capriglia con fischio d’inizio alle ore 17, la P2P GIVOVA sfiderà il Club Italia.

Punti individuali della P2P GIVOVA: Avenia 1, Mendaro Leyva 17, Strobbe 7, Prestanti 2, Kijakova 12, Quarchioni 7, Maggipinto (libero), Baruffi 1, Ferrara, Vujko. Non entrate: Moneta, Gagliardi, Pedone.

L’analisi di coach Castillo a fine gara: “A dispetto della sconfitta, ritorniamo a casa più carichi di prima, consapevoli di essere arrivati vicinissimi alla conquista di primo e secondo set. Il 3-0 è un po’ ingiusto: abbiamo raccolto meno di quanto dica il punteggio finale ma di fronte avevamo una squadra di valore assoluto. Sono molto orgoglioso della squadra che è scesa in campo: il giusto piglio, l’atteggiamento che voglio. Adesso ci rimbocchiamo le maniche: sotto con il Club Italia, fiduciosi di poter riconquistare ciò che abbiamo sfiorato a Brescia”.

pdf print

Altre news:

Play Off Samsung Galaxy Volley Cup A1
Gara-2 Finale
21/04/2018 20:30
Imoco Volley Conegliano3
Igor Gorgonzola Novara2
Play Off Samsung Galaxy Volley Cup A2
Gara-2 Quarti
18/04/2018 20:30
Barricalla Collegno2
Ubi Banca San Bernardo Cuneo3
Delta Informatica Trentino3
Fenera Chieri2
Zambelli Orvieto3
Lpm Bam Mondovì1
Volley Soverato2
Battistelli S.G. Marignano3
Play Off A1
Gara-2 Finale
21/04/2018 20:30
Imoco Volley Conegliano3
Igor Gorgonzola Novara2
Play Off A2
Gara-3 Quarti
22/04/2018 17:00
Fenera Chieri0
Delta Informatica Trentino0
Lpm Bam Mondovì0
Zambelli Orvieto0
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto