30/12/2017 Zambelli Orvieto
Grigolo-MioBertolo (muro)

Laura Grigolo e Giulia Mio Bertolo a muro

LPM BAM MONDOVÌ – ZAMBELLI ORVIETO = 3-0
(27-25, 25-15, 25-21)
MONDOVÌ: Rivero 19, Bici 16, Biganzoli 10, Rebora 8, Tonello 6, Demichelis 1, Agostino (L), Costamagna. N.E. – Camperi, Mazzotti, Rolando,S ciolla. All. Davide Alessandro Delmati e Claudio Basso.
ORVIETO: Mio Bertolo 11, Grigolo 11, Montani 9, Santini 7, Ginanneschi 3, Valpiani, Venturi (L1), Ciarrocchi, Muzi, Zonta, Rocchi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
Arbitri: Michele Marotta (FI) ed Alessandro Rossi (IM).
LPM BAM (b.s. 9, v. 10, muri 8, errori 10).
ZAMBELLI (b.s. 7, v. 1, muri 7, errori 11).
MONDOVÌ (CN) – L’anno non si chiude nel migliore dei modi per la formazione della Zambelli Orvieto che frena inevitabilmente in trasferta, in uno dei campi più difficili e contro una delle candidate alla promozione. Dopo quattro vittorie consecutive tornano a conoscere la sconfitta in serie A2 femminile le tigri gialloverdi, un risultato sul quale pesa ancora l’assenza di Aricò ma che però non compromette minimamente la buona parabola di rendimento degli ultimi tempi. Dall’altra parte della rete le sette vittorie consecutive casalinghe certificano che la Lpm Bam Mondovì tra le mura amiche è una vera corazzata, l’imbattibilità stagionale dimostra la sua grande concretezza. Le padrone di casa sono state brave, e anche fortunate, nel finale del primo set che avrebbe potuto incanalare la gara in un binario differente, ed è questo probabilmente l’unico rammarico delle umbre. Partono forte le ospiti che rompono il ghiaccio con Mio Bertolo a muro e scaldano il pallone con Grigolo in attacco (4-8). A rispondere sono Bici e Rivero, le straniere sono le uniche ad andare a segno e riducono le distanze (9-11). Qualche errore di troppo concede alle piemontesi l’occasione per il sorpasso che avviene sul 16-15. Si avanza a braccetto ma il controsorpasso avviene poco dopo sul 20-21 e le orvietane guadagnano due palle-set (22-24). La chiusura sfugge e le monregalesi puniscono rovesciando e firmando l’uno a zero ai vantaggi con un ace molto dubbio. Alla ripresa sono le settentrionali a cercare di scappare (7-4). Il gap non riesce ad essere contenuto limitando gli errori perché l’efficacia dell’attacco orvietano non è quella solita (15-11). Ad aumentare il divario è la scatenata Rivero (altri nove punti nella frazione) che è incontenibile e porta ad un agevole raddoppio. Il terzo parziale rimane in bilico sino al 7-7. Qui Mondovì dimostra di essere più lucida e con la solita coppia di straniere Rivero-Bici va a conquistare un margine di sicurezza che poi garantisce la vittoria. Nessun dramma per la Zambelli che archivia un 2017 di grandi soddisfazioni con una squadra che sta cercando di trovare una posizione consona alle sue possibilità, le speranze per l’anno sono quelle di recuperare tutte le infortunate.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto