• it
29/12/2017 Hermaea Olbia

Vuole chiudere in bellezza il suo 2017 la Golem Olbia, che dopo aver riposato nel turno di Santo Stefano riceve al PalAltoGusto la visita dell’Ubi Banca San Bernardo Cuneo nell’ultima giornata del girone d’andata del campionato di Serie A2. Dopo otto sconfitte consecutive, la speranza dell’Hermaea è quella di interrompere il digiuno, anche se farlo proprio contro la capolista del torneo sembra davvero complicato: “La situazione non è molto diversa rispetto a due settimane fa – spiega coach Pasqualino Giangrossi – Soos non è ancora a posto e non siamo certi che sia in grado di darci un contributo. Pur con i soliti problemi in termini di infortuni stiamo lavorando al massimo delle nostre possibilità. Spesso contro le squadre di valore ci esaltiamo, e speriamo che la sfida contro Cuneo possa portare, se non dei punti, almeno una bella prestazione che ci dia morale per il futuro”.

La classifica si sta pian piano complicando, ma il terz’ultimo posto a 4 lunghezze di distanza da Perugia non spaventa il tecnico: “A mio giudizio – aggiunge – la classifica va letta con positività. Se il campionato si concludesse oggi l’Hermaea sarebbe salva, e i 9 punti racimolati fino a ora sono quasi un miracolo se si considerano le infinite problematiche con cui abbiamo dovuto fare i conti. Non ci resta altro che stringere i denti e fare del nostro meglio in attesa della seconda giornata di ritorno, quando dovremmo poter contare nuovamente su un sestetto al completo”.

L’Ubi Banca San Bernardo guarda tutti dall’alto verso il basso, forte degli 11 successi conquistati in 15 gare. La squadra di Salvagni arriva però da uno stop interno per 3 set a 1 contro Mondovì, compagine che, al PalAltoGusto aveva sofferto contro una Golem in piena emergenza: “La proprietà transitiva nella pallavolo non esiste – prosegue Giangrossi – e ogni partita fa storia a sé. Cuneo è una squadra di grande livello, con la diagonale palleggiatore opposto, a mio avviso, più forte del campionato. Ludovica Dalia non ha bisogno di presentazioni, così come Vanzurova, giocatrice dall’elevato spessore e dal rendimento costante. Le nostre avversarie possono inoltre contare su una giocatrice ben conosciuta a Olbia come Maria Segura, un posto 4 che è maturata molto negli anni fino a diventare un elemento di alto livello per la categoria. Senza dimenticare le centrali Bertone e Mastrodicasa. Sarà difficile, anche perché noi siamo particolarmente legati al momento: se il livello della nostra prestazione si abbassa, paghiamo immediatamente dazio. Rispetto a molte delle squadre affrontate nell’ultimo periodo, Cuneo non ha una rosa particolarmente lunga, dunque giocheremo con l’obiettivo di mettere a nudo i loro pochissimi punti deboli”.

Fischio d’inizio sabato 30 dicembre alle 20.30 al PalAltoGusto di Olbia. Gli arbitri designati sono Rocco Brancati e Cesare Armandola. La Golem, tramite il servizio “Directa Esclusiva” fornito dal media partner Directa Sport Live TV, offrirà la visione della partita in diretta streaming a beneficio degli appassionati che risiedono fuori dalla Gallura. Per vedere la sfida tra Hermaea e Cuneo sarà dunque necessario collegarsi all’indirizzo http://www.directasport.it/wp/diretta-esclusiva/ e inserire la password che verrà fornita su richiesta dalla società.

Olbia, 29 dicembre 2017

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto