29/12/2017 Il Bisonte Firenze

Il 2017 de Il Bisonte Firenze si chiude domani sera con il match di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia contro l’Imoco Conegliano: si gioca alle 20.30 al PalaVerde di Villorba, e la squadra di Marco Bracci dovrà scalare una montagna per provare a ribaltare il ko per 0-3 dell’andata al Mandela Forum e qualificarsi alla Final Four. Alle bisontine servirà vincere 3-0 (e sarebbe il primo successo nella loro storia nell’impianto trevigiano contro le Pantere), e poi conquistare anche il successivo golden set a 15: un’impresa complicatissima visto il valore delle avversarie, ma quantomeno Tirozzi e compagne scenderanno in campo con poco o niente da perdere, senza troppe pressioni, anche se sarà fondamentale lanciare un segnale di reazione dopo il ko per 3-0 di Santo Stefano contro la Saugella Team Monza. Quel che è certo è che il match di domani sarà anche l’antipasto di quello in programma il 7 gennaio, al Mandela Forum, per la ripresa del campionato, sempre contro l’Imoco: il calendario ha previsto tre incroci con Conegliano in meno di venti giorni fra A1 e Coppa Italia, e Il Bisonte, che si presenterà al PalaVerde al completo, dovrà essere bravo ad approfittarne per aumentare la sua abitudine a giocare ad altissimi livelli, e per presentarsi al confronto del campionato con qualche certezza in più.

EX E PRECEDENTI – Sono tre le ex della sfida: nell’Imoco c’è Laura Melandri, che nella scorsa stagione ha giocato a Firenze alla corte di Marco Bracci, mentre ne Il Bisonte ci sono Valentina Tirozzi, che ha militato fra le Pantere nel 2013/14, e Marta Bechis, che a Conegliano è stata nel 2013/14 e poi la prima parte del 2015/16, prima di trasferirsi a Firenze. I precedenti invece sono undici, con due vittorie per Il Bisonte e nove per l’Imoco (sei su sei al PalaVerde).

LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “Recuperare da 0-3 è difficile, ma provarci non costa niente, visto che comunque dobbiamo onorare al meglio questo match di ritorno al PalaVerde. Non so chi scenderà in campo nell’Imoco, ma sono talmente tante e tutte forti che cambia poco, mentre noi dobbiamo approfittare di questa partita per provare a giocare meglio rispetto a come abbiamo fatto contro Monza, e poi vediamo che succede. Sicuramente mi aspetto una squadra che stia in campo a lottare dalla prima all’ultima palla, poi avremo altre tre gare difficilissime anche in campionato, quindi dovremo alzare la qualità del nostro gioco per provare a raccogliere qualcosa di importante”.

LE AVVERSARIE – L’Imoco Conegliano di Daniele Santarelli, in virtù della regola delle straniere, degli infortuni di Megan Easy e Raphaela Folie e del possibile turnover, potrebbe schierarsi in diversi modi. All’andata il 6+1 titolare ha visto la polacca Joanna Wolosz (classe 1990) in regia, Anna Nicoletti (1996) come opposto, l’azzurra Anna Danesi (1996) e l’olandese Robin De Kruijf (1991) al centro, la messicana Samantha Bricio (1994) e la statunitense Kimberly Hill (1989) in banda e Monica De Gennaro (1987) come libero, ma è anche possibile una soluzione con la croata Samanta Fabris (1992) al posto di Nicoletti e Laura Melandri (1995) in luogo di De Kruijf, oppure l’inserimento della palleggiatrice greca Athina Papafotiou (1989) o della schiacciatrice Elisa Cella (1982).

IN TV – La partita fra Imoco Conegliano e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile visibile agli abbonati in HD. La gara sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì 2 gennaio alle 22.20 e poi venerdì 5 gennaio in prima serata alle 21.20.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto