• it
29/12/2017 P2P Givova Baronissi

Reduce dalla vittoria in rimonta al tie break nel derby con Caserta, la P2P GIVOVA è di nuovo in viaggio, attesa dall’ultima sfida del 2017. Sabato 30 dicembre, con fischio d’inizio alle 20.30, la squadra allenata da Ivan Castillo sarà di scena al Pala Evangelisti di Perugia nell’ultima gara del girone di andata del campionato nazionale di serie A2 femminile di volley. Sotto rete prende forma un’altra sfida salvezza: la P2P GIVOVA è al quintultimo posto a quota 16 e in coabitazione con Montecchio; la Bartoccini Gioiellerie Perugia, quartultima, insegue con 3 lunghezze di svantaggio. Entrambi i sestetti sono fuori dalle sabbie mobili della classifica (Baronissi con 9 punti di vantaggio sulla zona retrocessione) ma entrambi convinti che occorra vincere per evitare di essere pericolosamente risucchiati. Lo schieramento di Perugia non dovrebbe discostarsi parecchio dal sestetto che coach Bovari ha scelto ad Orvieto, pochi giorni fa: Kotlar, Fiore, Lotti, Zuleta, Rimoldi, Pascucci e Giampietri libero. Coach Castillo tiene tutte le atlete sulla corda: nell’ultima sfida alla Volalto Caserta ha attinto a piene mani alla panchina ed ha ricevuto risposte positive.

A poche ore dalla gara in programma al Pala Evangelisti, ecco l’analisi di Luca Castagna, vice presidente della P2P GIVOVA: “ll tempo ci dirà se con Caserta abbiamo guadagnato due punti o ne abbiamo perso uno. Premio la rimonta, boccio l’approccio, che deve essere migliore e decisamente più convinto. Abbiamo capito, nel caso in cui ce ne fosse stato ancora bisogno, che in serie A2 nulla è scontato e che non esistono squadre cuscinetto. Non lo è a maggior ragione Perugia, nostra prossima avversaria. In Umbria, il 30 dicembre, si chiudono il girone di andata e un 2017 intenso per la P2P, un anno fatto di cadute e di immediate risalite, con grandi sacrifici da parte della società che ha voluto fortemente ripresentarsi in una vetrina importante qual è la serie A2, dopo la sfortunata stagione che ci siamo lasciati alle spalle. Nel campionato siamo al giro di boa, a Perugia ci aspetta una sfida importante e delicata, perché è un altro incrocio salvezza. Le nostre prossime avversarie sono reduci da una sconfitta ad Orvieto ma hanno valori tecnici. La P2P dovrà giocarsela con le sue qualità, che sono venute fuori dal terzo set in poi contro Caserta. Ora è tempo di continuità e non di frenate: dobbiamo allungare ulteriormente la classifica e mettere in cascina altri punti importanti per la salvezza”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto