• it
14/12/2017 Barricalla Cus Torino

foto FUSTINI

 

UBI Banca San Bernardo Cuneo – Barricalla CUS Collegno Volley 3-1
(25-13; 25-23; 20-25; 25-20)

BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY
: Fiorio 12, Gobbo (K) 7, Lanzini (L1), Schlegel 11, Pastorello, Agostinetto 6, Morolli 2, Courroux 1, Brussino 3, Fragonas, Vokshi 1, Migliorin, Poser 2
All.: Michele Marchiaro Vice All.: Fulvio Bonessa

UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO: Dalia (K) 4, Vanžurová 24, Mastrodicasa 16, Aliberti 8, Borgna 10, Segura 16, Bruno (L); Bonifazi 1, Re. n.e.: Baiocco, Sasso.
All.: Francois Salvagni Vice All.: Domenico Petruzzelli

ARBITRI: Roberto Pozzi, Danilo De Sensi
DURATA SET: 21’, 27’, 26’, 26’. Tot: 1h40’
MURI: Collegno 2, Cuneo 10

Sconfitta nel secondo derby piemontese per il BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY nella Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 femminile; in trasferta sul campo della UBI Banca San Bernardo Cuneo le ragazze di coach Marchiaro sono state battute 3-1 dalla formazione guidata da coach Salvagni. La sconfitta arriva al termine di un derby molto combattuto, caratterizzato da scambi lunghi ed emozionanti. Prossimo incontro domenica 17 dicembre (quindicesima giornata di andata): ore 17.00 per la prima volta al Pala Alpignano (via Migliarone 26, Alpignano) contro la GOLEM OLBIA.

LA CRONACA (a cura dell’ufficio stampa della UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO)
Formazione inedita per coach Salvagni che, all’ultima ora, rinuncia a Bertone per un piccolo infortunio occorso nell’allenamento di rifinitura. Lo starting six vede dunque capitan Dalia in regia, Vanžurová opposto, centrali Mastrodicasa e Alberti, Borgna e Segura in banda, Bruno libero. Coach Marchiaro risponde con Morolli al palleggio in diagonale con Vokshi, al centro Pastorello e Gobbo, schiacciatrici Schlegel e Poser, Lanzini libero. Dopo una fase iniziale di match equilibrata, Cuneo mette a segno il primo break sul 9-7 costringendo le torinesi al primo time out. Al rientro in campo sono sempre le biancorosse a dettare il tempo, Marchiaro tenta un nuovo minuto sul 12-7, ma il cammino delle cuneesi è inarrestabile. L’UBI Banca S.Bernardo chiude il primo set sul 25-13 (1-0) grazie ai muri di Mastrodicasa e Aliberti, uniti agli attacchi di Vanžurová. Seconda frazione di gara che si apre con le padrone di casa avanti nelle prime battute di gioco: sull’11-7 coach Marchiaro chiede time out e le sue ragazze rialzano la testa. Lo svantaggio si riduce sino a due lunghezze (16-14) suggerendo a coach Salvagni di richiamare in panchina le sue ragazze. Al rientro nuovo allungo con Aliberti in battuta (19-14), ma Fiorio guida la rimonta delle ospiti. Sul 22-21 secondo stop richiesto da coach Salvagni prima di un finale equilibrato, risolto dalla solita Vanžurová che mette a terra la palla del 25-23 (2-0). Il terzo set vede Barricalla Collegno imporre il proprio ritmo nella fase iniziale: cuneesi che inseguono le rivali sino a pareggiare i conti sul 10-10. Sulle ali dell’entusiasmo, Cuneo sigla un mini break, con le rivali al primo time out del set sul 13-11. Controbreak delle torinesi che si portano avanti 13-14: Salvagni richiama in panchina le sue ragazze. Sul 13-16 in campo Bonifazi, seguita dall’ingresso di Re. Il cammino delle ospiti non si arresta, sul 14-19 secondo minuto richiesto da coach Salvagni. Cuneo ritorna in corsa (19-21), ma un errore in attacco ed un ace di Poser consegnano sei set point alle ospiti (19-24). Al secondo tentativo la Barricalla Collegno accorcia le distanze chiudendo sul 20-25 (2-1). La quarta frazione si apre con Cuneo in campo con lo starting six iniziale. Il primo allungo arriva con un muro di Mastrodicasa (5-2). Con il turno in battuta di capitan Dalia, le biancorosse si portano sul 10-6: torinesi al time out. Le biancorosse, spinte dal calore del Cricet Club, giungono a cinque lunghezze di vantaggio: sul 16-11 time out di Barricalla. Con Aliberti in battuta, Cuneo si porta sul 22-17 concretizzando una serie di scambi prolungati ed emozionanti. Il punto del 25-20 (3-1) viene siglato da una fast della Mastrodicasa, vera e propria arma vincente della formazione cuneese.

DICHIARAZIONE COACH MARCHIARO
Usciamo da questo derby con una sconfitta – dichiara Michele Marchiaro a fine match – ma la sensazione è positiva e siamo molto ottimisti e soddisfatti. Abbiamo fatto una buona prestazione in un campo quasi impossibile, vuoi per il valore delle avversarie, vuoi per il contesto in cui si gioca, con una mancanza totale di riferimenti per entrambe le formazioni. Andiamo avanti con i nostri obiettivi, cerchiamo di rimanere competitivi sempre e su tutti i campi. Questa visione deve essere a lungo termine, perché il campionato continuerà a salire di livello e sarà sempre più difficile. Continueremo a giocare partita dopo partita, a partire da Olbia che sarà un altro match durissimo, una squadra di livello che ha fatto risultati importanti e che sa vincere, con buone individualità. Importante scendere in campo concentrate e pensare all’obiettivo che è quello di fare punti. Come è stato con Marignano, un punto che ha arricchito il nostro cammino. Vedendo anche i risultati di Trento e di altre formazioni, con cui abbiamo conquistato dei punti, posso dire che il nostro lavoro è sempre più impreziosito. I cambi ci hanno fatto vincere il terzo parziale e giocare una buona prestazione; non è il risultato ad essere importante ma la continua crescita del nostro organico”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto