12/11/2017 Lega Volley Femminile

La Savino Del Bene Scandicci fa cinquina e si conferma capolista solitaria della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile, almeno in attesa dei posticipi di mercoledì sera, in cui sarà impegnata tra le altre l’Imoco Volley Conegliano. Le toscane di Carlo Parisi superano per 3-0 la Lardini Filottrano e si mantengono a punteggio pieno (15-1 lo score dei set fin qui). Tre punti dietro, in terza posizione, c’è la Unet E-Work Busto Arsizio, che impreziosisce l’ottimo avvio stagionale con il successo esterno sul Saugella Team Monza. Di assoluto valore anche l’impresa della myCicero Volley Pesaro, capace di stendere per 3-0 la Pomì Casalmaggiore al PalaRadi e di compiere un deciso balzo in avanti in classifica. Il quinto turno si chiuderà appunto mercoledì prossimo: al PalaNorda il match tra Foppapedretti Bergamo e Imoco Volley Conegliano, posticipato a causa degli impegni europei delle pantere, al PalaPanini l’incontro tra Liu Jo Nordmeccanica Modena e Igor Gorgonzola Novara, che non si è potuto disputare nel fine settimana stante l’indisponibilità dell’impianto di gioco. Entrambi i match saranno trasmessi in diretta e in esclusiva su LVF TV.

LVF TV
L’avvio della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile segna il ritorno alle trasmissioni di LVF TV, la web-tv ufficiale di Lega, che da quest’anno è atterrata su una nuova piattaforma, gestita in collaborazione con Laola, brand di Sportradar. Più di 120 match in diretta streaming, tutte le gare in modalità on-demand, highlights, rubriche e nuovi format, tutto rigorosamente in HD. Abbonarsi è semplice: disponibili il pacchetto annuale a 49,95 € e il pacchetto mensile a 9,95 €. Scopri di più su lvftv.com!

YOUTUBE
Lunedì 13 novembre sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno caricati tutti gli highlights delle gare della 5^ giornata.

POMI’ CASALMAGGIORE – MYCICERO VOLLEY PESARO 0-3 (25-27, 23-25, 13-25)
Partita che rasenta la perfezione e seconda vittoria consecutiva esterna per una myCicero Volley Pesaro che non ha sbagliato praticamente nulla su un taraflex – quello del PalaRadi di Cremona, casa della Pomì Casalmaggiore – che fino a qualche tempo fa festeggiava trionfi in serie.

Primo set. Pronti via e Pesaro si porta sul 2-0 con un ace di Nizetich, ma il muro Pomì con Martina Guiggi accorcia le distanze. Anastasia Guerra con una parallela ristabilisce la parità 3-3. Pesaro spinge e Van Hecke mette a terra il pallone del 6-3 Pesaro, seguito poi dall’ace di Cambi: 7-3 e time out Pomì. La MyCicero continua ad imporre il proprio ritmo di gioco ma un bel muro di Starcevic porta la Pomì a -3: 8-5. Pavan e Van Hecke sbagliano entrambe le battute e si va sul 10-7 Pesaro. Ancora Guiggi mette a terra un pallone siglando l’8-11. Fortunoso ma efficace punto di Pavan con un palleggio finito nel campo avversario: 10-12. Stevanovic trascina la Pomì a -2, 11-13, ma Bokan sigla il punto 14. Il muro di Casalmaggiore è sempre lì e Cyr stoppa l’attacco di Bokan e fa 14-15. Ma il pareggio è nell’aria e Pavan mette a segno un pallonetto: 15-15 time out Pesaro. È un’invasione di Van Hecke che regala il primo vantaggio Pomì, Pavan sigla due aces e porta la Pomì avanti 18-15. Pavan scatenata, palla a terra, 19-15 e time out Pesaro. Coach Abbondanza decide di cambiare la diagonale e così fa entrare Zeng e Lo Bianco, che per la prima volta in questo campionato mette i piedi in campo. Guerra trova una diagonale delle sue e fa 22-19. Gran salvataggio dell’accoppiata Guerra-Starcevic ma il punto viene concluso da Van Hecke: 22-21 Pomì e time out per coach Abbondanza. Pesaro spinge e ritrova la parità 23-23. Si lotta punto a punto ma è Pesaro a spuntarla sul 27-25 con Van Hecke prima e Aelbrecht poi.

Secondo set: si lotta fin da subito con Pesaro che spinge di più, un muro di Olivotto fa 2-4. Arriva anche un cartellino rosso per coach Abbondanza per proteste su un presunto fallo di Cambi, già ammonito nel finale del primo set. Guiggi ferma un attacco di Nizetich e fa 4-7. La Pomì c’è e un muro di Stevanovic fa 7-8, Pomì a -1. Bella diagonale di Starcevic, 10-8 Pesaro. Arriva la parità: muro di Anastasia Guerra e siamo 11-11. Devastante diagonale di Guerra che porta la Pomì in vantaggio 13-12. Pesaro si riporta avanti con delle belle giocate di Van Hecke ma Pavan pareggia i conti 16-16. La Pomì si porta a -1, 19-20, e coach Abbondanza decide di invertire la diagonale inserendo Lo Bianco e Zago e subito le rosa raggiungono la parità, 20-20 e time out Pesaro. Le marchigiane tornano avanti, ma Valentina Zago sigla il 22-23 e Pavan rimette i giochi in parità: 23-23 e Bertini chiama time out. Al rientro, la battuta diventa determinante: la Pomì (con la stessa Pavan) la sbaglia e la myCicero (grazie ad un ace sporco di Bokan) no, ed è 2-0 per le ospiti.

Terzo set. Si ricomincia punto a punto, Martina Guiggi fa 2-2 con un ace, ma fallisce la battuta successiva. Pesaro spinge, ace di Van Hecke, 8-3 Pesaro e time out Pomì. Diagonale di Zago e la veneta mette a terra il pallone del 5-9. Lo Bianco innesca Guiggi per un bel primo tempo: 6-10. Aelbrecht alza il muro e ferma un attacco di Guerra: 12-6 Pesaro ed entra Zeng proprio per Guerra. Nizetich trova l’ace del 15-7 e coach Abbondanza è costretto al time out. La Pomì prova a restare attaccata al match ma Pesaro si porta sul 22-9. Jovana Stevanovic trova un ace che porta le rosa sul 12-22 ma l’attacco successivo di Nizetich fa 23-12. Lise Van Hecke chiude la frazione 25-13 e la gara per 3-0 a favore di Pesaro.

“Ho provato Lo Bianco soprattutto nel giro dietro – spiega Marcello Abbondanza, coach della Pomì, a fine partita – non solo per un punto di vista tecnico ma anche emotivo, però credo che questa sera sia mancata l’attenzione in tanti momenti. Abbiamo regalato i primi due set per questo motivo. Soprattutto quello che manca ancora è il carattere”.

“I primi due set sono stati molto tirati – un raggiante Matteo Bertini, allenatore della myCicero – decisi anche da qualche episodio. Bravi noi che siamo riusciti a stare lì. Sapevamo che Casalmaggiore avrebbe dovuto fare una partita diversa perché veniva da qualche sconfitta un po’ inaspettata, così noi dovevamo dare il massimo e rischiare. Queste partite si vincono con tanto coraggio e sfruttando le proprie capacità. Il terzo set è una cosa a parte perché le avversarie hanno un po’ mollato. Noi però abbiamo espresso un buonissimo livello di pallavolo soprattutto sui fondamentali di muro-difesa”.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LARDINI FILOTTRANO 3-0 (25-17, 25-18, 25-19)
Cinque partite di campionato, cinque vittorie per Savino Del Bene Scandicci che vince, convince e fa sognare. Il successo per 3-0 sulla Lardini Filottrano è stato ottenuto con sofferenza e con qualche errore di troppo ma evidenzia il grande carattere della squadra.

Inizio di match caratterizzato da scambi lunghissimi. Le marchigiane impostano un efficace muro-difesa e senza affondare i colpi si tengono in scia di una buona Savino Del Bene. Carlini varia più volte gioco, bellissima la sua alzata in sospensione per la diagonale di De la Cruz, 10-8. Primo tempo della Dea, 14-9 Savino Del Bene e break conquistato da Scandicci. Sublime regia di Carlini. Ace di Haak, 18 a 11. Scandicci gioca bene e chiude il parziale con una diagonale di Lucia Bosetti, 25-17.

La squadra di coach Beltrami cerca di alzare il ritmo, ancora una prima parte di set molto equilibrata. Mitchem chiude uno scambio lunghissimo con una bella diagonale, 10 a 8 Filottrano. Time-out Parisi. Continua Filottrano con un ritmo incessante, Haak picchia forte due volte e 12 a 14. Carlini si affida soprattutto alla sua opposta che trasforma in oro tutto quello che tocca (addirittura 11 punti nel parziale), 14 a 14. Bosetti pennella una bellissima parallela 15 a 14. Haak finta la diagonale e tocca in pallonetto il 18 a 14, ancora Bosetti griffa il 19 a 14 (break di 9 punti consecutivi). Fast di Arrighetti, 20 a 16. Bianchini con una splendida battuta al salto chiude 25 a 18.

Pipe nei tre metri di Haak, Mitchem in parallela per il 4-4 nel terzo set. Coach Parisi si affida sempre alla sublime regia di Carlini, opposta Haak, di banda De La Cruz e Bosetti, centrali Da Silva e Arrighetti con Merlo libero. Carlini-Haak è una diagonale da brividi: 8 a 7. Inizia a essere più fallosa Filottrano e Scandicci prende il volo. Finisce 25 a 19 con un gran muro di Bosetti.

“Abbiamo fatto punti e giocato bene nel primo set. Poi ci siamo leggermente rilassate e abbiamo preso un brutto break, per fortuna abbiamo reagito tutte insieme e siamo uscite bene alla distanza – le parole di Isabelle Haak, MVP del match -. Ora? Siamo prime! Per stasera godiamoci il presente, da domani penseremo subito alla prossima partita”.

SAUGELLA TEAM MONZA – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 21-25)
Non è bastata la carica degli oltre 2000 della Candy Arena di Monza ed una prestazione maiuscola nel secondo set a permettere al Saugella Team Monza di Luciano Pedullà di conquistare la sfida contro la Unet E-Work Busto Arsizio. Sono le ospiti, infatti, a passare in Brianza 3-1 e ad aggiudicarsi i tre punti. Un derby tutto lombardo partito con ritmo e grande determinazione da entrambe le parti: la Saugella che si appoggia alle giocate Ortolani, Begic e Havelkova (18, 16 e 19 punti finali) e Busto Arsizio che risponde con Bartsch e Piani. Equilibrio praticamente fino alla fine, poi è la squadra di Mencarelli a chiudere il primo gioco con Gennari (MVP della gara con 17 punti, 1 muro finale). Nel secondo arriva la reazione monzese: Hancock sfrutta al meglio il suo grande servizio (3 ace finali, di cui due di fila), Ortolani e Begic fanno il loro dovere in attacco e Devetag (5 muri finali) e Dixon a muro e la Saugella vola sull’8-0. Busto tenta la reazione ma nulla può contro l’accelerazione delle ragazze di Pedullà che chiudono il gioco senza problemi 25-12. Sembra che le ospiti abbiano accusato il colpo, ed invece nel terzo set si rivede la Unet E-Work del primo: Orro distribuisce bene per le sue bocche da fuoco ed il Saugella Team non riesce a mantenere lo stesso ritmo in attacco del secondo parziale. Quando nel quarto set le ospiti partono con grinta (16-13), sembra che tutto sia finito, ed invece la squadra monzese si fa sotto arrivando a meno uno (22-21), senza però evitare che le farfalle facciano loro il set, 25-21 e la sfida 3-1.

La cronaca. Punto a punto di grande intensità fin dalle prime battute (5-5), con la Saugella che si affida alle giocate di Begic e Havelkova e la Unet E-Work che risponde con Gennari. Grazie all’attacco vincente di Piani e all’ace di Orro, però, le bustocche piazzano il break, 7-5. Non tarda ad arrivare la reazione monzese: Ortolani schiaccia bene da posto quattro e Devetag ferma Piani: pari Saugella Team (7-7). Dopo l’equilibrio fino all’11-11, è ancora break per le ospiti grazie all’errore di Hancock e all’attacco vincente di Bartsch (13-11). La Saugella risale con pazienza (13-13), ma è ancora Busto a scappare avanti con Bartsch e Gennari, 16-13 e Pedullà chiama time-out. Havelkova e Begic guidano la Saugella alla parità (16-16), ma Busto Arsizio torna avanti con Piani, 18-16. Dopo l’attacco vincente di Ortolani (18-17 Unet E-Work) Pedullà lancia in campo Orthmann al posto di Havelkova: ace della tedesca che vale la nuova parità (18-18). Momento cruciale della gara: Begic ferma a muro Piani (20-19) e Mencarelli chiama time-out, ma al ritorno in campo Busto Arsizio cala il break e vola sul 22-20, costringendo Pedullà al time-out. Dixon tiene in corsa Monza (22-21), Gennari e Bartsch accompagnano Busto al set-point (24-22), poi due giocate di Dixon valgono il nuovo meno uno Saugella ed il time-out Mencarelli sul 24-23 per le sue. Il set lo chiude Gennari, 25-23, per le ospiti.

Partenza convinta del Saugella Team: il filotto di quattro punti guidato da Devetag (due muri di fila), vale il 4-0 ed il time-out Mencarelli. Ortolani martella bene, Devetag ferma Piani e Havelkova gioca d’astuzia sulle mani del muro bustocco (7-0 Saugella Team). Errore di Piani ed è 8-0 Monza, con Mencarelli costretto a chiamare nuovamente time-out. Alla ripresa del gioco timida reazione ospite (9-3), poi Saugella ancora brava a scappare con due lampi di Begic (12-3). Esce Stufi ed entra Botezat per Busto Arsizio, le ragazze di Mencarelli provano a risalire la china approfittando di qualche sbavatura monzese (12-4), ma il Saugella Team è davvero determinato: Hancock firma due ace di fila che valgono l’allungo Saugella Team Monza, 20-8. Finale tutto monzese: Havelkova, Ortolani e Begic spingono sull’acceleratore, guidando la Saugella alla conquista del secondo gioco 25-12.

Busto Arsizio entra in campo con determinazione dopo la prova opaca del primo set, volando sul 3-1. Con pazienza e grazie alle giocate di Begic la Saugella ricuce lo strappo (4-4), ma la squadra di Mencarelli torna forte con Bartsch (8-5) e Pedullà chiama time-out. Ortolani e Begic spingono la Saugella alla rimonta (9-7) senza però evitare che Busto faccia le nuove prove di allungo (12-7) e Pedullà chiama time-out. Grazie al muro di Havelkova su Piani, di Devetag su Berti e alla giocata di Ortolani, Monza si riporta a meno due, 13-11 e Mencarelli chiama time-out. Un piccolo calo monzese, soprattutto in attacco, agevola la discesa bustocca (17-13). Ortolani e Candi guidano le loro al meno due, 17-15. È il momento clou della gara: Bartsch mura Candi (19-15 per le ospiti), Begic tiene in corsa Monza con un ace (19-17) ma due punti di fila delle ospiti gli consentono di portarsi sul 21-17. Havelkova e Ortolani non smettono di martellare, il vantaggio accumulato consente però alle ospiti di chiudere il terzo gioco 25-20.

Set caldissimo fin dai primi scambi (3-3), poi la Saugella commette invasione e Piani mura Begic, 5-3 Busto Arsizio. La squadra ospite prova a scappare (Stufi, 7-5) le ragazze di Pedullà tengono il passo con Havelkova (9-8) ma Bartsch spinge di nuovo avanti le sue, 10-8. Azioni lunghe e combattute accompagnano il gioco fino al 13-10 per le ospiti: quando Havelkova commette invasione a muro, Pedullà chiama time-out sul 16-13 per la Unet E-Work. È la stessa Havelkova, insieme ad Ortolani, a caricarsi sulle spalle l’attacco monzese e a firmare punti importanti che tengono in corsa le padrone di casa (18-16) e che costringono Mencarelli al time-out. Bartsch gioca bene sulle mani del muro, Berti mura Ortolani e Busto firma un nuovo break (20-16) e Pedullà chiama a raccolta le sue. Ortolani non sbaglia, Devetag va a segno con l’ace e Monza si rifà sotto, 21-19. Quando Bartsch attacca out la Saugella torna a meno uno, 22-21 e Mencarelli chiama time-out. Alla ripresa del gioco Stufi mura Begic e Bartsch chiude set, 25-21 e partita 3-1 per la Unet E-Work Busto Arsizio.

Francesca Devetag (centrale Saugella Team Monza): “Peccato, perché dopo un grande secondo set non siamo riuscite a mantenere il ritmo soprattutto in attacco nel prosieguo della gara. Probabilmente oltre ad un minor ritmo al servizio ci è mancata la variazione del colpo in attacco. È una sconfitta che ci fornisce comunque spunti interessanti da approfondire durante la settimana”.

Alessia Gennari (schiacciatrice Unet E-Work Busto Arsizio): “È stata una vittoria importantissima per noi. Alla vigilia ce l’eravamo detto che sarebbe stato fondamentale fare risultato e ce l’abbiamo fatta. Sapevamo che sarebbe stata tosta: la Saugella è una grande squadra, e lo si è visto nel secondo set quando ci hanno messo davvero in difficoltà. Siamo state brave a rialzarci, ad esprimere un grande muro e a fare nostra questa sfida ed i tre punti”.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
I RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA
Sabato 11 novembre, ore 21.00 (diretta Rai Sport + HD)
SAB Volley Legnano – Il Bisonte Firenze 3-1 (25-20, 25-23, 17-25, 30-28)
Domenica 12 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – myCicero Volley Pesaro 0-3 (25-27, 23-25, 13-25)
Savino Del Bene Scandicci – Lardini Filottrano 3-0 (25-17, 25-18, 25-19)
Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 21-25)
Mercoledì 15 novembre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Oranelli-Bellini  ADDETTO VIDEO CHECK: Grassi
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Rolla-Frapiccini  ADDETTO VIDEO CHECK: Lambertini

LA CLASSIFICA
Savino Del Bene Scandicci 15; Imoco Volley Conegliano* 12; Unet E-Work Busto Arsizio 12; Igor Gorgonzola Novara* 11; myCicero Volley Pesaro 7; Liu Jo Nordmeccanica Modena* 6; Saugella Team Monza 6; Sab Volley Legnano 6; Il Bisonte Firenze 3; Pomì Casalmaggiore 3; Lardini Filottrano 3; Foppapedretti Bergamo* 0.
* una partita in meno

I TABELLINI
POMI’ CASALMAGGIORE – MYCICERO VOLLEY PESARO 0-3 (25-27 23-25 13-25)
POMI’ CASALMAGGIORE: Starcevic 6, Guiggi 7, Cyr 2, Guerra 8, Stevanovic 8, Pavan 17, Sirressi (L), Zago 2, Lo Bianco, Zeng, Napodano. Non entrate: Rondon, Zambelli. All. Abbondanza.
MYCICERO VOLLEY PESARO: Nizetich 14, Aelbrecht 6, Cambi 4, Bokan 12, Olivotto 6, Van Hecke 17, Ghilardi (L), Bussoli, Baldi. Non entrate: Arciprete, Carraro, Lapi. All. Bertini.
ARBITRI: Curto, Zingaro.
NOTE – Spettatori: 2403, Durata set: 31′, 30′, 27′; Tot: 88′.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LARDINI FILOTTRANO 3-0 (25-17 25-18 25-19)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Carlini 1, De La Cruz 11, Ferreira Da Silva 10, Haak 22, Bosetti 10, Arrighetti 7, Merlo (L), Bianchini 1. Non entrate: Mancini, Samadova, Papa, Di Iulio, Ferrara. All. Parisi.
LARDINI FILOTTRANO: Scuka 8, Hutinski 6, Bosio, Mitchem 9, Mazzaro 4, Tomsia 11, Gamba (L), Negrini 1, Melli 1, Agrifoglio. All. Beltrami.
ARBITRI: Giardini, La Micela.
NOTE – Spettatori: 1180, Durata set: 21′, 28′, 25′; Tot: 74′.

SAUGELLA TEAM MONZA – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (23-25 25-12 20-25 21-25)
SAUGELLA TEAM MONZA: Havelkova 19, Devetag 8, Ortolani 18, Begic 16, Dixon 7, Hancock 4, Arcangeli (L), Orthmann 1, Candi 1, Bonvicini, Rastelli, Balboni. Non entrate: Loda. All. Pedullà.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bartsch 20, Berti 6, Piani 17, Gennari 17, Stufi 5, Orro 2, Spirito (L), Negretti, Chausheva, Dall’Igna, Botezat. Non entrate: Diouf, Wilhite. All. Mencarelli.
ARBITRI: Sobrero, Boris.
NOTE – Spettatori: 2010, Durata set: 27′, 20′, 27′, 32′ ; Tot: 106′.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 18 novembre, ore 20.45 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Saugella Team Monza
Domenica 19 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo
Unet E-Work Busto Arsizio – SAB Volley Legnano
Il Bisonte Firenze – Pomì Casalmaggiore
Lardini Filottrano – Liu Jo Nordmeccanica Modena
myCicero Volley Pesaro – Savino Del Bene Scandicci

pdf print

Altre news:

Regular Season A1 2017/2018
6ª Giornata Andata
19/11/2017 17:00
Imoco Volley Conegliano3
Saugella Team Monza0
Igor Gorgonzola Novara3
Foppapedretti Bergamo0
Unet E-Work Busto Arsizio3
Sab Volley Legnano0
Il Bisonte Firenze3
Pomì Casalmaggiore2
Lardini Filottrano0
Liu Jo Nordmeccanica Modena3
Mycicero Volley Pesaro2
Savino Del Bene Scandicci3
Regular Season A2 2017/2018
9ª Giornata Andata
19/11/2017 17:00
Club Italia Crai1
Volley Soverato3
Delta Informatica Trentino2
Battistelli S.G. Marignano3
Fenera Chieri3
Ubi Banca San Bernardo Cuneo1
Golem Olbia1
Savallese Millenium Brescia3
Golden Tulip Volalto Caserta1
Barricalla Collegno3
Zambelli Orvieto3
P2P Givova Baronissi0
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio3
Sigel Marsala0
Bartoccini Gioiellerie Perugia0
Lpm Bam Mondovì3
Regular Season A1
7ª Giornata Andata
22/11/2017 20:30
Pomì Casalmaggiore0
Lardini Filottrano0
Foppapedretti Bergamo0
Il Bisonte Firenze0
Liu Jo Nordmeccanica Modena0
Sab Volley Legnano0
Savino Del Bene Scandicci0
Igor Gorgonzola Novara0
Unet E-Work Busto Arsizio0
Imoco Volley Conegliano0
Saugella Team Monza0
Mycicero Volley Pesaro0
Regular Season A2
10ª Giornata Andata
26/11/2017 17:00
Volley Soverato0
Zambelli Orvieto0
Savallese Millenium Brescia0
Delta Informatica Trentino0
P2P Givova Baronissi0
Fenera Chieri0
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio0
Bartoccini Gioiellerie Perugia0
Barricalla Collegno0
Club Italia Crai0
Conad Olimpia Teodora Ravenna0
Golem Olbia0
Lpm Bam Mondovì0
Battistelli S.G. Marignano0
Sigel Marsala0
Golden Tulip Volalto Caserta0
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto