06/11/2017 OMAG S.G. Marignano

La serie di sei vittorie consecutive si interrompe al cospetto della corazzata Ubi Banca San Bernardo. La Battistelli non ha potuto fare niente di fronte a una squadra fortissima come Cuneo che ha mostrato enormi capacità difensive e ha avuto di conseguenza tantissime possibilità in contrattacco, ben sfruttate sia a livello generale (47% di squadra in attacco), sia a livello individuale, con una Vanzurova incontenibile (18 punti col 57%). Ottima anche la prova di Segura, mvp di giornata. Le padrone di casa scendono in campo con Battistoni in regia, Zanette opposto, Casillo e Caneva centrali, Markovic e Saguatti in banda e Gibertini libero. Coach Salvagni risponde con Dalia in regia, Vanžurová opposto, Mastrodicasa e Bertone centrali, Segura e Borgna schiacciatrici, Bruno libero.

 

Inizio equilibrato con le squadre che si studiano e la Battistelli che tiene il vantaggio fino al 6/4 poi Segura firma il sorpasso per Cuneo, ripreso subito dalle padrone di casa con Markovic e Zanette 9/8. Poi è Vanzurova a mettere in difficoltà la difesa della Battistelli, prima con una schiacciata e dopo con un Ace che costringe Saja al suo primo time out sul 10/12. Alla ripresa del gioco allunga ancora Cuneo prima con Vanzurova e due successivi punti di Borgna, due battute sporcate dalla rete: 11/16. Secondo time out per coach Saja. Ancora ricezione imperfetta per la Battistelli e le avversarie si portano sul 11/18. Entra Bordignon per Markovic e sul punteggio di 15/20 è coach Salvagni a fermare il gioco. Saguatti e Zanette tentano di recuperare ma Vanzurova e Mastrodicasa guadagnano il primo set point che Mastrodicasa spreca al servizio. Chiude comunque Borgna: 19/25.

Il pubblico di casa si scalda e la Battistelli ci prova portandosi sul 6/3 con un buon avvio di Zanette. Sul punteggio di 8/4 Salvagni ferma il gioco. Allunga ancora la Battistelli con Caneva 11/6.

Una gran difesa di Cuneo e l’esperienza di Vanzurova riducono lo svantaggio per le ospiti 12/11 e Saja ferma il gioco. Markovic con due bei punti riallunga sul 16/12 e Salvagni si gioca il suo secondo time out. Set fino a questo punto equilibratissimo, con Cuneo che pareggia i conti sul 17/17. Sul punteggio di 21/20 la palleggiatrice cuneese Ludovica Dalia subisce un infortunio e il gioco si interrompe per i soccorsi. Esce dal campo accompagnata dai medici, con uno scrosciante applauso da parte del pubblico marignanese, sostituita da Bonifazi. Sul 23/23 Vanzurova guadagna il set point e Saja si gioca il suo secondo ed ultimo time out. Saguatti con una “pipe” pareggia i conti e questa volta è Markovic a guadagnare il set point. Ancora Markovic dopo Segura per il secondo set point che si vanifica, ancora Segura e Vanzurova annullano i punti di Markovic e Zanette: 28/28. Vanzurova ancora per il secondo set point Cuneo che annulla Saguatti. Emozioni infinite: 31/31.Ma al terzo set point per Cuneo Segura chiude sul 31/33.

Il terzo parziale vede Cuneo in vantaggio per 1/4 costringendo Saja a fermare subito il gioco. Si riprende con Cuneo che spinge fino a raggiungere il 2/8. Ancora time out Battistelli. Caneva e Markovic provano a tenere a galla il match e sul 6/9 Salvagni chiama il suo primo time out discrezionale. Sul 7/14 Saja sostituisce Markovic con Bordignon, ma i troppi errori della Battistelli e la giornata positiva della difesa cuneese accompagnano il set verso la fine del match 11/19. Una timida reazione delle Marignanesi con Saguatti fanno fermare il gioco a Salvagni 14/19.

Il set riprende con “ace” di Saguatti, ma prima un invasione di Casillo seguita da una schiacciata di Segura ristabiliscono le distanze. Segura con muro su Zanette guadagna il primo degli 8 match point. Chiude Vanzurova: 18/25.

Dichiarazione di coach Saja al termine del match: “Oggi abbiamo giocato contro una squadra molto organizzata in fase di muro difesa che ha avuto una percentuale di errore minima e ci ha messo una grande pressione. Non siamo riusciti a convertire questa pressione in spunto per venire fuori nei momenti difficili,anzi l’abbiamo subita perdendo lucidità e quindi questo ha creato il solco nei vari set. Devo dire che forse abbiamo avuto una possibilità per girare il set, il secondo set e quindi magari la partita sul 16/12 per noi però bisogna dare atto a Cuneo che non ha mollato mai con le due giocatrici principali che sono Vanzurova e Segura,che ripeto hanno sbagliato pochissimo,e in quei momenti, quei momenti difficili hanno veramente fatto la differenza. Noi ci siamo irrigiditi e in quei momenti invece di giocare la nostra migliore pallavolo siamo andati un po’ in difficoltà e abbiamo aggiunto errori a dei bei punti avversari. Ho detto alle ragazze che non è successo nulla e dobbiamo imparare che questa è la pressione che mettono le squadre che vogliono vincere il campionato. Quindi se il nostro sogno e’, magari, di provare a competere con quelle situazioni lì bisogna tenere questa pressione con lucidità e tenere colpo su colpo”

TABELLINO

Battistelli 0 Cuneo 3 (19/25, 31/33, 18/25.)

Battistelli S.G. Marignano: Casillo 8, Bordignon 2, Battistoni 1, Markovic 8, Zanette 14, Saguatti 13, Caneva 6, Gibertini (L), Gray ne, Nasari ne, Sgarbossa ne, Giordano ne.

UBI Banca S.Bernardo Cuneo: Dalia (C), Vanžurová 18, Mastrodicasa 7, Bertone 3, Borgna 11, Segura 16, Bruno (L); Aliberti, Baiocco, Re ne, Bonifazi.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto