05/11/2017 Club Italia Crai

Seconda sconfitta consecutiva per il Club Italia CRAI nella Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2: nella settima giornata di campionato la squadra della Federazione Italiana Pallavolo si inchina sul campo della Delta Informatica Trentino con il punteggio di 3-1. Partita che alimenta parecchi rimpianti soprattutto per il terzo set, perso ai vantaggi dopo che le azzurre erano state avanti 21-24 (stesso andamento del primo parziale, portato a casa però per 26-28). Il contraccolpo della rimonta subita si è poi fatto sentire nel quarto set, in cui la squadra di Bellano non è riuscita a rientrare in partita (17-7, 25-14).
Rispetto alla partita interna con San Giovanni Marignano, il Club Italia torna a commettere troppi errori (36 in totale) e riesce solo a tratti a essere incisivo a muro e in difesa; per contro Trento gioca una partita di grande grinta e intensità, riuscendo anche a sfruttare le tante frecce al suo arco in panchina. La top scorer delle azzurre è ancora Elena Pietrini con 19 punti, seguita a ruota da Terry Enweonwu; importante l’ingresso di Linda Mangani in battuta sia nel primo, sia nel terzo set. Per la Delta Informatica molto bene Silvia Fondriest (5 muri) e l’ex Alessia Fiesoli, autrice di 15 punti; fondamentale però soprattutto l’innesto al servizio di Francesca Michieletto, che con due ace decide il terzo set e di fatto anche la partita.
Il Club Italia CRAI resta a quota 12 punti in classifica; il prossimo incontro di campionato vedrà le azzurre impegnate ancora in trasferta, domenica 12 novembre, sul campo della LPM Bam Mondovì.

La cronaca:
Grande entusiasmo al Sanbàpolis con striscioni e omaggi anche per le due trentine del Club Italia: Katarina Bulovic e Adhuoljok Malual. Confermata rispetto alle precedenti uscite la formazione azzurra; nella Delta resta fuori inizialmente Michieletto ma c’è Dekany, schierata in diagonale con l’ex Fiesoli.
Partenza a spron battuto per il Club Italia, subito avanti 0-3 grazie a due attacchi vincenti di Pietrini. Enweonwu realizza l’1-5 e Negro chiama time out, ma al rientro in campo ancora la numero 1 firma un ace, presto imitata da Fahr per il 2-10. Ancora Pietrini si scatena per il massimo vantaggio (4-13) e le azzurre conducono saldamente sull’8-16; la reazione di Trento arriva sul servizio della neoentrata Moro, che dal 10-18 porta al 14-18. Fiesoli accorcia ulteriormente le distanze sul 16-19, Pietrini allontana momentaneamente il pericolo, ma sulla battuta di Moretto (un ace) c’è ancora un break per il 20-21. Il Club Italia non si lascia raggiungere e Fahr ferma Fondriest per il 21-24; la Delta però annulla tutti e tre i set point e corona la rincorsa con Fiesoli sul 24-24. Ai vantaggi ancora una chance per parte (24-25, 26-25); fondamentale l’ingresso di Mangani, che firma l’ace del 26-27 e propizia il punto decisivo di Pietrini.
Nel secondo set a partire meglio sono le padrone di casa, che scappano subito sul 5-1 aiutate da 4 errori azzurri. Lubian tiene però in corsa il Club Italia (6-3), che sul servizio di Pietrini riduce le distanze fino al 7-6. Il punteggio resta in altalena: 10-7 di Dekany, 11-10 con il muro di Nwakalor. Un’altra serie di errori del Club Italia permette a Trento di fuggire ancora sul 14-10 e poi fino al 17-10; Bellano si gioca i due time out, ma stavolta le azzurre non riescono a rientrare. Turco sbaglia la battuta del 20-12 e un altro servizio out di Enweonwu chiude il set sul 25-17.
La reazione del Club Italia non si fa attendere: in avvio di terzo set le azzurre volano subito avanti 1-5 sul servizio di Pietrini e poi 2-8 con Nwakalor. Le ospiti continuano a concedere qualche errore di troppo e dal 5-11 si fanno riavvicinare sul 9-12, ma anche Trento non è impeccabile: Dekany e Moretto regalano il 10-16. La Delta si riavvicina nuovamente con l’ace del 15-17 di Kiosi e coach Bellano deve fermare il gioco; al rientro Fiesoli porta le padrone di casa a meno 1 (17-18) e poi completa la rimonta per il 19-19. Finale in volata: il servizio di Mangani si conferma un’arma importantissima per il 20-22 e Kiosi sbaglia concedendo il 21-24. Ancora una volta però Trento annulla tutti e tre i set point, grazie al servizio di Michieletto, e ribalta la situazione: attacco di Dekany per il 25-24 e nuovo ace della numero 5 che vale il 2-1.
Il contraccolpo della rimonta subita si fa sentire e nel quarto set il Club Italia va subito sotto 6-2 con il muro di Moretto, costringendo Bellano a chiamare time out. Al rientro le padrone di casa allungano fino all’8-2 prima del mini-recupero azzurro firmato Nwakalor per il 9-6. Trento però scappa di nuovo sul 12-6 grazie a Kiosi e sul servizio di Moretto ottiene un ulteriore break per il 17-7; entrano Turco, Mangani e Malual, e il capitano Lubian prova a trascinare le sue alla riscossa (18-12). Altri 4 errori azzurri vanificano però tutto portando il punteggio sul 22-12, prima della chiusura affidata a Moretto (25-14).

Il commento:
Marina Lubian (Club Italia CRAI): “Raccogliamo poco rispetto a quello che abbiamo fatto vedere in campo. Mi aspettavo qualcosa di più da questa partita in termini di punti, ma a livello di prestazione ho visto qualche miglioramento rispetto a mercoledì. Loro sono state brave ad approfittare dei nostri momenti di calo e a colpirci con quel filotto in battuta di Michieletto; noi purtroppo spesso ci siamo fatte riprendere quando eravamo avanti, dobbiamo imparare a gestire meglio il vantaggio”.

Delta Informatica Trentino-Club Italia CRAI 3-1 (26-28, 25-17, 26-24, 25-14)
Delta Informatica Trentino: Carraro, Michieletto 2, Fondriest 9, Moro 1, Fucka R., Kiosi 14, Zardo (L), Moncada 2, Dekany 12, Antonucci, Fiesoli 15, Moretto 11. All. Negro.
Club Italia CRAI: Enweonwu 17, Fucka T. ne, Malual, Morello, Lubian 7, Cortella (L) ne, Pietrini 19, Omoruyi, De Bortoli (L), Turco, Fahr 3, Nwakalor 9, Mangani 2, Bulovic ne. All. Bellano.
Arbitri: Pozzi e Pristerà.
Note: Spettatori 400 circa. Trento: battute vincenti 8, battute sbagliate 11, attacco 40%, ricezione 48%-27%, muri 9, errori 26. Club Italia: battute vincenti 7, battute sbagliate 13, attacco 36%, ricezione 54%-31%, muri 5, errori 36.

pdf print

Altre news:

Livescore
Regular Season A1 2017/2018
8ª Giornata Ritorno
11/02/2018 17:00
Liu Jo Nordmeccanica Modena2
Imoco Volley Conegliano3
Pomì Casalmaggiore3
Igor Gorgonzola Novara1
Unet E-Work Busto Arsizio3
Il Bisonte Firenze1
Saugella Team Monza3
Lardini Filottrano1
Foppapedretti Bergamo3
Mycicero Volley Pesaro0
Savino Del Bene Scandicci3
Sab Volley Legnano0
Regular Season A2 2017/2018
7ª Giornata Ritorno
11/02/2018 17:00
Club Italia Crai3
Delta Informatica Trentino2
Ubi Banca San Bernardo Cuneo3
Battistelli S.G. Marignano2
Savallese Millenium Brescia3
Fenera Chieri1
Golden Tulip Volalto Caserta3
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio2
Lpm Bam Mondovì3
Barricalla Collegno0
Conad Olimpia Teodora Ravenna3
P2P Givova Baronissi1
Golem Olbia3
Bartoccini Gioiellerie Perugia1
Zambelli Orvieto3
Sigel Marsala0
Coppa Italia A1
Gara Unica Finale
18/02/2018 20:30
Imoco Volley Conegliano0
Igor Gorgonzola Novara0
Coppa Italia A2
Gara Unica Finale
18/02/2018 17:30
Battistelli S.G. Marignano1
Lpm Bam Mondovì1
Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto