• it
03/11/2017 Savino Del Bene Scandicci

Savino Del Bene Volley – Il Bisonte Firenze è un derby entrato, ormai, nella storia della pallavolo fiorentina. Una partita sentita dai tifosi, ma che incuriosisce anche appassionati e non solo della pallavolo.

Una sfida che ha radici profonde dalla Serie B e che è sbocciata in Serie A1 con partite mai dall’esito scontato.

Tra A1 e A2 i derby (contando Coppa Italia e campionato) sono in perfetta parità: 6 a 6. La storia contemporanea è a favore di Scandicci ma l’ultimo derby è stato vinto dal Il Bisonte per 3 a 2 nell’ultima giornata della regular season della passata stagione. Quella è stata anche la partita più equilibrata della recente storia: 209 punti.

Al “Mandela” la Savino Del Bene ha sempre fatto la voce grossa vincendo tutti i derby di Serie A1 (0 – 3, 2 – 3, 1 – 3).

Naturalmente il derby non è solo “numeri” è soprattutto passione. In questa stagione si affrontano due ottime formazioni al gran completo, difficile quindi fare pronostici. La Savino Del Bene arriva da 3 vittorie consecutive, Il Bisonte da due sconfitte contro le corrazzate Conegliano e Novara.

Appuntamento per Domenica, ore 19 e 30, diretta Lvf Tv.

Ex Sara Alberti (ora al Il Bisonte), Bianchini (ora a Scandicci).

Marika Bianchini:

Domenica arriva Il Bisonte con una Sorokaite in grande forma…

“Abbiamo già giocato contro di loro ma Sorokaite era arrivata da poco, e non era al massimo delle sue forze: questa volta sarà più difficile”

Cosa dovrà fare la Savino Del Bene per vincere la partita?

“Dobbiamo avere pazienza, variare colpi, perché sono molto forti in difesa”

Nessuna tattica in particolare?

“Il segreto sarà quello di giocare da squadra, la forza della Savino sta nel gruppo. Penso che per vincere dovremo essere unite e tranquille. Cercheremo di imporre il nostro ritmo, cosa che non è riuscita nel primo set a Monza dove abbiamo fatto troppi errori in attacco.”

Da ex senti in maniera particolare il derby?

“Dall’altra parte ho amiche, tante ragazze che conosco ma non lo sento in maniera particolare. Sicuramente giocare contro una tua ex squadra dà motivazione ma quando giocavo ne Il Bisonte non ero nella stessa categoria quindi è un po’ diverso: io sono cresciuta come giocatrice, loro come società. Nelle prime giornate ho giocato già contro Modena e Pomì, quelle erano il mio recente passato, non IL Bisonte. Ma non serve giocare un derby o contro una ex per avere motivazioni.  Noi le abbiamo sempre e non è una frase fatta, io vedo la pallavolo così….come le mie compagne”.

Enrica Merlo: “E’ il terzo anno di derby. So quanto sia sentito da entrambe le parti. Sarà una partita tra due squadre forti. Loro difendono tanto e hanno degli ottimi terminali offensivi. Noi dobbiamo entrare subito in partita, non ripetendo l’errore di Monza. In settimana abbiamo lavorato bene, tanto e sono ottimista. Cosa mi aspetto? Un bel pubblico al Mandela Forum: questi incontri e la passione dei tifosi sono la linfa vitale del nostro bellissimo sport”

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto