• it
01/11/2017 Lega Volley Femminile

È dell’Igor Gorgonzola Novara il primo trofeo della stagione 2017-18 di Serie A Femminile. Al PalaIgor, le azzurre di Massimo Barbolini conquistano la 22^ Supercoppa Samsung Galaxy superando al termine di un’entusiasmante partita l’Imoco Volley Conegliano: 3-2 il punteggio finale, con un fantastico recupero nel tie-break da 12-14 a 16-14. Due stagioni fa le novaresi si erano arrese nella Supercoppa a Casalmaggiore, dopo aver sprecato una palla match: dopo lo storico Scudetto, un’altra rivincita per Francesca Piccinini e compagne. Applausi alle pantere di Daniele Santarelli, che erano riuscite a capovolgere una sfida iniziata male. Dall’11-17 del quarto, però, il duello ha di nuovo cambiato padrone, fino a concludersi in un quinto set senza respiro con Stephanie Enright assoluta protagonista: la portoricana ha trascinato le azzurre e ha conquistato con merito il titolo di MVP, consegnatole da Nicolò Bellorini, Direttore Commerciale di Samsung Electronics Italia. Per Francesca Piccinini, che proprio oggi festeggia le 800 presenze in squadre di Club, è la quinta Supercoppa della carriera. Secondo trionfo per Stefania Sansonna – oggi è il suo compleanno -, Lauren Gibbemeyer e Kasia Skorupa. E per Massimo Barbolini, che aveva fatto lo sgambetto a Novara due anni fa alla guida della Pomì. Ultimo dato statistico: l’Igor è la settima squadra diversa negli ultimi 8 anni a vincere la Supercoppa, a dimostrazione dell’incredibile livellamento verso l’alto della Serie A italiana.

La cronaca. Formazioni iniziali: Novara parte con il sestetto già presentato nelle prime uscite stagionali, con Egonu opposta a Skorupa, Piccinini e Plak in banda, Gibbemeyer e Chirichella al centro e Sansonna libero. L’Imoco ha Fabris in precarie condizioni (oltre a Easy già volata verso gli Stati Uniti) e l’opposto è Nicoletti, al palleggio Wolosz, Hill e Bricio in posto 4, Folie e De Kruijf al centro, De Gennaro libero.

Gli errori di Hill e Nicoletti consegnano alle azzurre il primo vantaggio degno di nota (9-6). Il time out di Santarelli propizia la rimonta delle gialloblù, 9-9 sulla pipe di Bricio e sull’attacco di Egonu contro l’astina. Nuovo allungo delle padrone di casa con il mani out intelligente di Piccinini: 12-9. Contrattacco di Egonu e altro punto di Piccinini in parallela, 14-9. Spettacolare lo scambio che conduce al 16-13, Sansonna si arrende dopo due difese miracolose della Igor. Sul 18-14 esordio di Samanta Fabris, dentro anche Cella. Egonu di poco larga con il diagonale, Barbolini chiede tempo sul 19-17. Skorupa serve Chirichella, primo tempo vincente e di nuovo +4 (21-17). Il Video Check modifica la decisione arbitrale, è appena fuori il muro trevigiano e 22-18. Di Plak gli ultimi due punti del parziale, che si conclude 25-19.

La piazzata di Egonu vale il 6-3 per la Igor in avvio di secondo set, con l’Imoco che riparte con Bricio e Nicoletti. Plak tiene altissime le percentuali di attacco, 8-5. Al servizio della messicana replica il lungolinea di Egonu, 9-7. Coach Santarelli ritenta con Fabris, la cui parallela vale il -2. Muro vincente di Folie e 15-14. Cella in seconda linea per Bricio, le gialloblù trovano equilibrio e passano per la prima volta a condurre 16-17. Hill trova il pertugio per infilare il 18-19. C’è Camera al palleggio azzurro, l’Igor rimette la testa avanti con Plak: 20-19. Nicoletti senza paura con la parallela senza muro, ace di Wolosz su Piccinini e 21-22. Arriva prima al set point Novara, ma un errore in battuta vanifica il vantaggio. Che passa dalla parte di Conegliano, la quale capitalizza al secondo tentativo sulla palla out di Piccinini: 25-27 e 1-1.

L’Imoco si carica e parte in quarta, prima che un muro di Skorupa riporti le due formazioni a contatto (8-9). Doppia difesa di De Gennaro, muro di Folie e 8-10. Le gialloblù disinnescano Egonu, toccando tutti i palloni attaccati dall’opposto azzurro, e contrattaccano: Nicoletti e De Kruijf costruiscono il 9-14, time out Barbolini. La centrale olandese viene ripetutamente servita (11-16), Gibbemeyer capisce e la mura per il -3. Dentro Enright per Piccinini e subito a segno. Bricio spinge e – secondo il Video Check – spolvera la riga, quindi Fabris di potenza fa di nuovo +4 (15-19). Enright forza il servizio e dà speranza alla Igor (18-21). Contrattacco di Plak, 20-22 e coach Santarelli preferisce interrompere la rimonta. Al rientro dal time out Hill a segno. Pallonetto di Fabris, 21-24. Il secondo set point è quello buono e l’Imoco si porta avanti 2-1 nel conto dei parziali.

Anche nel quarto le gialloblù sprintano, Egonu ha la palla del pari ma è murata da De Kruijf per il 5-7. La Igor non ci sta e spinta da Plak prova a ricucire lo svantaggio: parallela devastante dell’olandese e 10-11. Scatto Imoco, Hill tocca a muro quel tanto che basta per firmare il 10-14 (time out Barbolini). Allungano ulteriormente le pantere con la pipe della statunitense, 11-17. Break di 3-0 azzurro, Egonu ed Enright per il 14-17. Stesse protagoniste per l’avvicinamento ulteriore, errore di Fabris e 18-19. Di nuovo Enright e parità, boato al PalaIgor. La portoricana ci mette anche due ace consecutivi, incredibile 22-20 e time out Santarelli. Non c’è il tocco del muro sulla botta di Fabris, 23-21. Muro di Plak e tre set point. Due annullati, il secondo con l’ace di Nicoletti, non il terzo, che Plak trasforma nel 25-23. Si va al tie-break.

Il PalaIgor si fa sentire, le azzurre hanno una carica in più e con la solita Plak salgono 4-2. L’Imoco è viva e Bricio infila il -1. Scambio pazzesco chiuso dalla pipe di Enright, 6-4. Il muro di Egonu accompagna il cambio di campo, le azzurre restano avanti di 2 (8-6). Palla a Enright, che questa volta è respinta da Fabris e 8-8. Si procede punto a punto, in un crescendo di potenza e precisione. Ace di Hill ed ennesimo capovolgimento di fronte, 10-11. Muro Wolosz, Egonu e Enright per il 14-14. Chirichella stampa Folie, 15-14. Ed è Enright, meritatamente MVP, a infilare il pallone della vittoria.

È stata una partita difficilissima, con qualche alto e basso, giocata tra due squadre che hanno dato tutto fino alla fine – le emozioni di Celeste Plak, schiacciatrice della Igor -. Vincere in casa è sempre meraviglioso, farlo con quella rimonta finale nel tie-break dà una carica e una soddisfazione pazzesche. Ora si torna con la testa al Campionato, presto esordiremo in Champions League, ma intanto abbiamo ottenuto un risultato importante“.

È un peccato, ci voleva forse un po’ più lucidità e spavalderia nel momento decisivo – le parole a caldo di Daniele Santarelli, coach Imoco -. Abbiamo però la consapevolezza della nostra forza, è stata una bellissima partita e mi fa piacere che le ragazze abbiano dimostrato di che pasta sono fatte. Non dimentichiamo che arrivavamo da 6 partite in 18 giorni e che la nostra rosa ha avuto qualche defezione di troppo. Le ragazze avrebbero meritato la vittoria e avrei voluto dedicarla a Megan Easy, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Resta il rammarico del quarto set, in cui eravamo avanti di tanti punti e siamo incorsi in tante banalità“.

LA PARTITA
22^ SUPERCOPPA SAMSUNG GALAXY
Mercoledì 1 novembre, ore 17.00 (diretta Rai Sport + HD)

Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano 3-2 (25-19, 25-27, 22-25, 25-23, 16-14)

IL TABELLINO
IGOR GORGONZOLA NOVARA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-2 (25-19 25-27 22-25 25-23 16-14)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Gibbemeyer 5, Egonu 22, Piccinini 6, Chirichella 11, Skorupa 1, Plak 26, Sansonna (L), Enright 13, Camera, Zannoni, Vasilantonaki, Bonifacio. Non entrate: Populini. All. Barbolini.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Hill 13, De Kruijf 14, Wolosz 7, Bricio 18, Folie 7, Nicoletti 13, De Gennaro (L), Fabris 8, Cella, Fiori, Papafotiou. Non entrate: Melandri, Danesi. All. Santarelli.
ARBITRI: Simbari, Satanassi.
NOTE – Spettatori: 3527, Durata set: 26′, 28′, 27′, 27′ , 21′ ; Tot: 129′.

L’ALBO D’ORO RECENTE
2007    Despar Colussi Perugia
2008    Scavolini Pesaro
2009    Scavolini Pesaro
2010    Scavolini Pesaro
2011    Norda Foppapedretti Bergamo
2012    Unendo Yamamay Busto Arsizio
2013    Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2014    Nordmeccanica Rebecchi Piacenza
2015    Pomì Casalmaggiore
2016    Imoco Volley Conegliano
2017    Igor Gorgonzola Novara

I SOCIAL
Numerosissimi i contenuti che la Lega Pallavolo Serie A Femminile pubblicherà sui canali social ufficiali  (FacebookTwitterYoutube) anche dopo la partita. Su Flickr, infine, le più belle foto dell’evento a cura di Filippo Rubin.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto