• it
23/10/2017 Volalto Caserta

“ Era la nostra gara d’esordio davanti al pubblico amico, in noi era forte la voglia di far bene, purtroppo le cose non sono andate come sperato, ma alle mie ragazze voglio fare, comunque, i complimenti per l’impegno profuso”.

Commentare uno 0-3 interno non è mai esercizio semplice, ma coach Dragan Nesic lo fa con serena lucidità, fiducia immutata nelle sue ragazze e fiducia circa il proseguo della stagione.

L’inizio della sfida con la Conad non è stato dei più semplici, poi, però, la squadra è venuta fuori riuscendo a tener testa alle rivali. La maggior esperienza delle avversarie a giocare con maggior freddezza i punti topici dell’incontro, il muro ravennate e percentuali in ricezione non sempre brillanti hanno fatto pendere l’ago della bilancia lungo la via Emilia.

“Purtroppo la nostra partenza non è stata delle migliori – ammette Nesic – diciamo che per adesso siamo una squadra diesel che ha bisogno di un po’ di tempo per carburare. Chiaro che quando ti ritrovi sotto 1-7 in avvio, il parziale è già di suo compromesso. Nel secondo e terzo, però, il match è stato più equilibrato. Peccato, avremmo potuto anche strappare un set, avremmo voluto fare un regalo al nostro presidente che si sta facendo in quattro per noi.  Lavoriamo, lavoriamo sodo per crescere”.

 

Come già avvenuto nelle precedenti sfide, la Golden Tulip ha, comunque, messo in mostra interessanti potenzialità. Cvetinc e la Denysova sono due bocche da fuoco interessanti, il gruppo è coeso, capitan Moretti una giocatrice solida, Mabilo una centrale sulla quale lavorare. Insomma, il bicchiere va visto mezzo pieno.

Di fronte le casertane si sono ritrovate una squadra molto concreta, costante nel suo rendimento e con tre giocatrici che potrebbero giocare tranquillamente in A1.

“ Senza ombra di dubbio – prosegue il tecnico della VolAlto – Ravenna ha confermato di essere formazione di assoluto valore. Lo sapevamo. Hanno messo in mostra una velocità di gioco ed una costanza di rendimento tipica delle squadri forte. Noi – continua Nesic – lavoriamo per crescere, per migliorare, per arrivare a quella continuità di gioco necessaria per portare a casa le sfide. Mi auguro che con l’impegno quotidiano in palestra riusciremo a centrare il nostro obiettivo”.

Dopo il giorno di riposo, Barone e compagne si sono ritrovate martedì mattina per la ripresa degli allenamenti. Il prossimo impegno è in programma sabato 28. Le dragonesse saranno di scena al centro Pavesi di Milano opposte al Club Italia.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto