• it
29/06/2017 Metalleghe Montichiari

La terza in A1 è stata per Promoball una stagione complicata, partita in salita e con la pressione del risultato a mettere da subito ostacoli sul cammino verso quell’equilibrio che in un gruppo rinnovato come quello di Montichiari era essenziale trovare prima possibile. L’esito della Regular Season è stato quello meno sperato e la retrocessione ha obbligato i dirigenti ad una riflessione resa ancor più dura dalla perdita ad aprile del main sponsor Metalleghe.

Le condizioni economiche per mantenere il volley femminile in serie A2 a Montichiari sono venute a mancare e il dato oggettivo al termine della stagione 2016/2017 resta l’impossibilità di proseguire sulla strada che Promoball ha costruito nei suoi 45 anni di storia. Dopo avere formalmente rinunciato all’iscrizione al campionato di A2 2017/2018, la società vuole ripartire, ma per farlo è indispensabile affrontare “Un’annata a testa bassa, più consona alle reali possibilità che oggi abbiamo”, come conferma l’AD Francesco Apostoli.

Metalleghe, pur non rinnovando l’impegno come sponsor futuro, non si sottrae ai suoi doveri e Guido Dusi, in veste di vice presidente uscente, parteciperà assieme a Sanitars – l’altro main sponsor del Presidente Costanzo Lorenzotti – alla copertura finanziaria che permetterà a Promoball di chiudere questa annata e ripartire da zero, senza fardelli economici.

La presenza della società nel panorama del volley bresciano è confermata per quel che riguarda il progetto sul settore giovanile – realtà di eccellenza irrinunciabile – e potrebbe essere confermata anche all’interno di campionati nazionali, in sinergia con realtà già presenti sul territorio, se si consolideranno le condizioni che si stanno verificando in questi giorni.

Promoball ha bisogno di alleggerire il presente per tornare presto a pianificare il suo futuro. Il silenzio di queste settimane ha lasciato spazio a voci che si sono susseguite su giornali e social: da parte della società era solo necessario fare il punto con grande attenzione, prima di muovere qualsiasi passo.

Dal silenzio ora la società esce anzitutto per ringraziare quanti hanno collaborato a qualsiasi titolo alla buona riuscita del cammino delle tigri di Montichiari in serie A, durato cinque splendidi anni, due in A2 e tre in A1: sponsor piccoli e grandi, atlete, tecnici, staff, dirigenti e soprattutto i tifosi. Il lavoro di ciascuno è stato svolto con dedizione e impegno, supportato da risultati buoni e meno buoni, ma sempre e comunque dal tifo appassionato della curva che ha reso magico il PalaGeorge.

A volte le cose non vanno secondo le aspettative, ma è vero che si può imparare molto dalle sconfitte. Questa fase di Promoball servirà a far tesoro dell’esperienza maturata per ripartire al più presto e con maggiore solidità. E’ solo un arrivederci, perché la passione per il volley resta immutata in soci e dirigenti e soprattutto, come recitava lo striscione della curva a fine campionato, non retrocede.

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto