18/05/2017 Liu Jo Nordmeccanica Modena

Dopo un percorso esaltante ed il rammarico finale per lo Scudetto sfumato, coach Gaspari ha accolto con grande positività il rinnovo di contratto con la Liu•Jo Nordmeccanica Modena. Il tecnico siederà sulla panchina bianconera anche la prossima stagione, con in testa un obiettivo ben chiaro: “Sono molto felice perché poter ripartire qui da Modena anche il prossimo anno per me è motivo di grande orgoglio e, soprattutto, ho grandi motivazioni per poter completare il percorso molto positivo che ho iniziato da quando sono arrivato su questa panchina. Da parte mia c’è la massima voglia di ripagare la fiducia che la società ha riposto in me, cercando insieme alla squadra che sarà allestita nei prossimi giorni di ottenere qualche risultato importante”.

Insieme a Gaspari il primo nome annunciato dalla società per il 2017/18 è quello di Katarina Barun, un innesto che per il tecnico marchigiano è davvero importante: “Penso che soprattutto in questi ultimi due anni Barun si sia dimostrata una giocatrice di grande solidità, che ci ha sempre messo in grande difficoltà nella finale di quest’anno e, personalmente, anche in quella di Coppa Italia dello scorso anno. E’ stato il nostro acerrimo nemico sportivamente parlando ed ora credo che lavorare insieme possa essere davvero molto positivo. La società ha fatto un acquisto importante ed io, personalmente, sono molto contento di poter contare su una giocatrice di questo tipo. Di sicuro sappiamo che le aspettative su di lei saranno alte, ma sono anche convinto che saprà dimostrare tutto il suo valore alla città”.

Infine uno sguardo alla città, l’obiettivo che Gaspari pone alla sua squadra è quello di coltivare al meglio l’affetto e la carica che hanno portato sugli spalti i diecimila che hanno affollato il PalaPanini nelle due gare di finale Scudetto: “Il pubblico soprattutto nell’ultima fase della stagione è stato un’arma molto importante per tutti noi: me, le ragazze, ma anche la società. Credo che il nostro compito ora sia quello di far sì che tutti quelli che ci hanno seguito in questo finale di stagione possano rimanere e che chi non è convinto di noi possa diventarlo. Il PalaPanini pieno come nelle gare di finale è qualcosa di unico, quindi dovremo confermarci come squadra importante per cercare di regalare ai nostri tifosi così caldi grandi emozioni anche durante l’arco dell’intera prossima stagione. Per farlo servirà più continuità rispetto a quest’annata in campionato, in modo che tutto il pubblico si senta sempre più coinvolto”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto