16/02/2017 Sab Volley Legnano

Nella gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia di Serie A2, una SAB Grima Legnano determinata lotta fino all’ultimo scambio, ma non riesce a strappare la vittoria alla MyCicero Pesaro, perdendo il posto a disposizione per la finale del prossimo 12 marzo.

Arrivate in vantaggio 23-24 nel primo set, dopo aver rimontato da 18-14 a 20-20, le giallonere non trovano la lucidità per chiudere il parziale e pagano pegno anche nel secondo set, perso anche questo ai vantaggi dopo aver combattuto per tutta la durata del parziale. Nell’ultimo set, ininfluente per il risultato, coach Pistola lascia poi spazio a Muzi, Mazzotti e Kosareva.

Una partita molto equilibrata dal punto di vista tecnico, che ha visto tuttavia una SAB Grima troppo fallosa nei momenti più delicati. Top scorer della serata è stata Laura Grigolo (11 punti), protagonista di una buona parte del primo set, mentre nel campo della MyCicero è stata Rossella Olivotto l’atleta più efficace (11 punti).

Le ragazze di coach Pistola dovranno ora concentrarsi sulla regular season, che riprenderà il prossimo 19 febbraio, quando le giallonere affronteranno al PalaBorsani le ragazze della Omia Cisterna.

La cronaca

Le giallonere entrano in campo con il solito sestetto, con Figini in campo su Facchinetti, ancora fuori a causa dell’infortunio alla caviglia. Pesaro risponde con Mastrodicasa, Olivotto, Degradi, Di Iulio, Kiosi, Santini e Ghilardi.

Fin dai primi scambi le due formazioni combattono ad armi pari, ma Pesaro sembra essere un passo avanti (9-7). La SAB Grima risponde con grinta, pareggiando i conti sul 13-13 con Mingardi in pipe. La MyCicero trova un buon giro al servizio e in attacco e guadagna terreno (15-13, 18-14), ma le giallonere non mollano un colpo e riescono ad annullare lo svantaggio con Grigolo e Mingardi scatenate (20-20). Le rossoblu rispondono con Olivotto e Kiosi, molto efficaci in questa parte del parziale (23-22), ma Coneo trova le mani del muro e mette a segno un break importante (23-24). Le lombarde non riescono, tuttavia, a sfruttare il primo set point e vengono aggredite da Mastrodicasa, che arresta la rimonta e permette alle marchigiane di vincere il primo set (26-24).

Nel secondo parziale il gioco rimane equilibrato fin dai primi scambi (5-5), poi la MyCicero vola con Mastrodicasa prima sul 9-6 e poi sull’11-7. Le giallonere cercano di reagire ma vengono continuamente arrestate dalle avversarie che, con una scatenata Kiosi, continuano a macinare punti (16-10). La squadra ospite si arrende, e mette in atto una grandissima rimonta guidata da Grigolo e Mingardi, che recuperano lucidità e vanno a segno sia da prima che da seconda linea (17-13, 18-18). Con una serie di attacchi insidiosi, Degradi elude la difesa lombarda e porta nuovamente avanti la sua squadra (22-19), lasciandosi ingannare da Mingardi che risponde con grinta (22-20). Con Kiosi al massimo della carica e Mastrodicasa a muro, la MyCicero vola sul 24-21 e, nonostante la piccola rimonta delle giallonere (24-24), si aggiudica anche il secondo set (26-24).

Nel terzo parziale coach Pistola lascia spazio in campo alle giovani, Muzi, Kosareva e Mazzotti. Arrivate sul 3-3 con Muzi in attacco, le giallonere si lasciano superare 11-7. Dopo una piccola ripresa delle lombarde (11-10), con Bussoli in campo Pesaro mette in difficoltà un’altra volta la squadra ospite, volando sul 15-10. La SAB Grima recupera qualche punto con Kosareva, ma la MyCicero continua la sua scalata (17-13). Coneo firma il break del 17-15 ma viene fermata da una Di Iulio ormai inarrestabile. In svantaggio sul 22-18, è Kosareva a tentare la rimonta mettendo a terra il pallone del 22-20, ma le marchigiane sono determinate a vincere anche questo parziale e difendono tutto, chiudendo il set 25-21 e conquistando la vittoria.

Il commento

Andrea Pistola (All.SAB Grima): “Serviva una partita importante per sconfiggere Pesaro e noi ci abbiamo provato fino alla fine, ci siamo andati vicini ma non è bastato. Siamo mancati in alcuni aspetti, ma il più importante è stata la mancanza di coesione del gruppo stasera. Pesaro è meritatamente passata in finale perché è stata in grado di rimanere lucida nei momenti importanti, cosa che stasera a noi è mancata.”

MyCicero Pesaro – SAB Grima Legnano 3-0 (26-24, 26-24, 25-21)

MyCicero Pesaro: Mastrodicasa 8, Degradi 8, Olivotto 11, Ghilardi (L), Gamba, Kiosi 10, Di Iulio 1, Bussoli 5, Santini 7, Pamio 2, Rimoldi 1, Tonello 3. All. Bertini.

SAB Grima Legnano: Figini 4, Paris (L), Furlan 5, Muzi 2, Mingardi 8, Coneo 7, Grigolo 11, Facchinetti ne, Kosareva 8, Bossi, De Lellis, Mazzotti 1. All. Pistola.

Arbitri: Brancati e Mattei.

Note: Pesaro: battute vincenti 1, battute sbagliate 11, attacco 48%, ricezione 45%-34%, muri 6, errori 23. SAB: battute vincenti 2, battute sbagliate 13, attacco 35%, ricezione 59%-37%, muri 5, errori 21.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto