14/11/2016 Banca Valsabbina Millenium Brescia

Il coach lodigiano si gode le prestazioni maiuscole di Garavaglia, Portalupi e Viganò. Il Presidente: «Bello vedere vincere una squadra unita, la coesione fa la differenza». 

 

Non è stata una partita in discesa e il risultato lo dimostra, arginare Percan e compagne non è stato semplice e in più qualche cosa da sistemare ancora c’è in casa Brescia, ma intanto Millenium si gode i suoi 10 punti che valgono un rimarcabile e un po’ inatteso quarto posto in classifica.

«Abbiamo ottenuto un ottimo risultato con una squadra che ha un roster da primissimi posti in classifica – commenta soddisfatto coach Mazzola – E’ giunta inoltre la prima vittoria al tie-break, che vuol dire che siamo lucidi fino in fondo. Il risultato spero dia ancor più fiducia e coraggio alla squadra». Ma la testa di Mazzola, 101 partite in A2 con all’attivo 51 vittorie proprio grazie al successo di domenica su Caserta, è già a domenica prossima: «Ora ci aspetta una trasferta difficilissima con Pesaro, che cercheremo di affrontare non da vittime sacrificali».

Se giustamente il mister e il suo staff pensano a preparare la gara di Pesaro, le ragazze si godono il riposo del lunedì, felici per la buona prestazione. E come potrebbe essere diversamente con Prandi che manda in doppia cifra ben 5 compagne (Baldi, Viganò, Garavaglia, Martinelli, Lapi), anche grazie a una straordinaria Portalupi con un un 88% di ricezione positiva e 64% di perfetta, per non parlare di alcuni interventi difensivi di altissimo livello di “Super Elena” o “G.D.E.” (ovvero Grazie Di Esistere) come la chiamano le compagne per strapparle un sorriso, che hanno spesso suscitato gli applausi del numeroso pubblico bagnolese.

E a proposito di prove eccellenti, si fa trovare più che pronta a match in corso Laura “Pagno” Garavaglia, che rileva una Saccomani non al 100%, e mostra i muscoli con una prestazione di spessore: 45% in attacco senza errori, 70%-45% in ricezione, un ace, e un paio di difese nel tie-break che hanno fatto sussultare il PalaMillenium e trasalire gli ultras. Un jolly che Mazzola pesca dal suo mazzo e che sposta gli equilibri del match. Da citare assolutamente la prova di grande carattere e costanza di capitan Viganò, un apporto da 22 punti e un’eccellente efficienza in attacco del 50%, numeri da veterana, che nei momenti di difficoltà della squadra si fa trovare sempre presente.

Non indifferente nemmeno l’ennesima ottima prova di Baldi, che con i suoi 18 punti è un attaccante che le avversarie devono temere (7° marcatore di A2 dopo 5 giornate), specialmente al servizio con altri 2 ace per lei domenica, dove in più occasioni ha permesso al Millenium di costruire break a proprio favore. 48% in attacco e 1 muro: sono i numeri “gemelli” dei centri Lapi e Martinelli (13 punti per la prima, 12 per la seconda), con la romana quarto miglior centro del girone per punti fatti (dietro ad Akrari, Cogliandro e Mazzaro).

Un collettivo che domenica ha visto gli ingressi anche di Biava, Zampedri e Dall’ara, ognuna con la sua specialità. E già gli esordi in A2 dei centrali Dall’acqua e Mazzoleni nelle passate giornate.

«Non voglio parlare dei singoli, anche domenica si è visto quanto oltre all’individualità sia il valore del gruppo delle nostre ragazze a poter fare la differenza, e l’aiuto che tutte possono dare per ottenere il risultato – riferisce il Presidente Roberto Catania – Mi è piaciuto il nostro non volerci arrendere anche davanti alle difficoltà, restando uniti nello spirito di coesione. Riuscire a cambiare l’andamento del gioco quando si è in difficoltà è un’ottima qualità. Questa prima parte di campionato, dai risultati più che positivi, è il riconoscimento dello sforzo della società nel creare un gruppo omogeneo nel valore di tutte le atlete».

 

15094888_632180003573745_1567240787175402953_n (1)

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto