24/03/2016 Saugella Team Monza

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Saugella Team Monza 3-1 (20-25, 25-15, 25-13, 25-23)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Rousseaux 8, Pisani 8, Lowe 13, Papa 10, Fondriest 7, Hagglund 1; Poma (L). Degradi 4, Angelina 3. N.E. Cialfi, Thibeault, Yilmaz. All. Mencarelli
Saugella Team Monza:
Dekany 10, Devetag 4, Zago 10, Bezarevic 5, Candi 6, Dall’Igna 1; Lussana (L). Rimoldi, Monzio Compagnoni 1, Cardani (L), Visintini 6, De Stefani 5, Montesi 4. All. Delmati

Durata set: 23’, 19’, 17’, 19’. Totale 1h18’.

Unendo Yamamay Busto Arsizio:
battute vincenti 6, battute sbagliate 8, muri 6, errori 14, attacco 39%
Saugella Team Monza:
battute vincenti 6, battute sbagliate 13, muri 7, errori 29, attacco 34%

BUSTO ARSIZIO (VA) – Il Saugella Team Monza esce a testa alta dall’allenamento congiunto con il sestetto di serie A1 della Unendo Yamamay Busto Arsizio, disputato questo pomeriggio al Palayamamay. Davide Delmati fa ruotare tutte le giocatrici a sua disposizione, compresa la giovane Monzio-Compagnoni, convocata in sostituzione dell’azzurrina Alessia Mazzaro, e le sue ragazze lo ripagano giocando a viso aperto e con determinazione per tutta la durata del test-match. Dopo essersi portato a casa il primo parziale, grazie ad una partenza convinta (15-13) e ad un filotto di cinque punti nel finale di gioco (25-20), il Saugella Team non riesce a fermare la reazione di carattere delle padrone di casa, capaci prima di chiudere il secondo set 25-15, complice una fuga fin dalle prime battute di gioco (19-8), e poi di aggiudicarsi anche il terzo grazie ad un filotto di otto punti (21-9) utile a spianare la strada per la conquista del set.
Nel quarto si rivede un Saugella Team frizzante che, trainato dalle sue giovani, comanda fino al 22-16 sia nel gioco che nel punteggio. E’ un’altra sterzata di Busto, però, a valere per le farfalle la parità (23-23), il set, 25-23, ed infine l’allenamento, 3-1.

LE DICHIARAZIONI POST ALLENAMENTO
Dario Keller (secondo allenatore Saugella Team Monza): “
Abbiamo dimostrato le nostre reali possibilità nel primo parziale, esprimendo un gioco da categoria superiore e tenendo testa con grande convinzione alla Unendo Yamamay. Poi, nel secondo e terzo set, abbiamo fatto vedere anche i nostri attuali limiti, ovvero la difficoltà che abbiamo nel mantenere la continuità della nostra prestazione ad un alto livello di gioco. E’ stato comunque un allenamento utile, che ci ha permesso di preparare con intensità la gara di Soverato, appuntamento che per noi rappresenta un altro passo fondamentale in questo rush finale di stagione regolare”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto