14/03/2016 Kioto Caserta

 

 

coach

 

“ Inutile nascondersi, non abbiamo giocato bene”. Comincia così, senza peli sulla lingua e nella maniera più obiettiva possibile l’ analisi post match da parte del coach rosanero, Nino Gagliardi. La Kioto vista all’opera contro la Filottrano non ha vissuto la sua serata migliore. Una sconfitta netta che, salvo il primo set, ha visto le rosanero inseguire sempre le rivali.
“ Abbiamo avuto percentuali in ricezione molto basse e siamo stati spesso in difficoltà. Non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco, in una parola abbiamo meritato di perdere”. Filottrano si è confermata squadra in salute e completa. Le marchigiane con il successo di domenica portano ad otto i successi ottenuti in queste nove giornate del girone di ritorno. Un ruolino di marcia importante che ha portato Filottrano ad insidiare il terzo posto occupato da Monza.
“ Certo – prosegue Gagliardi – il primo set avrebbe potuto avere esito diverso. Le ragazze sono state brave a recuperare il passivo subito, andare avanti di uno ed arrivare sino al 23-23. Poi, però, abbiamo perso il parziale e da li in poi non siamo stati più in grado d rimanere in scia delle rivali”.
Nonostante la sconfitta la Kioto ha conservato il suo settimo posto e nulla è cambiato nell’ottica della salvezza matematica. Alle rosanero serve un punto per avere la matematica certezza di non arrivare undicesime e quindi potenzialmente retrocesse in B1. Serve, quindi, un piccolo passo per un grande traguardo. Altri discorsi sono in divenire e non sarà di certo una sconfitta a modificare quanto di buono fatto da Percan e compagne in questo torneo. Dietro le rosanero pare adesso avere forti energie Chieri, ottavo ad un punto dalle volaltine, mentre Olbia sembra aver smarrito lo smalto della parte inziale di stagione. Quattro giornate al termine della stagione regolare. Due trasferte ( Trento e Soverato), due gare casalinghe ( Chieri e Settimo Torinese). Siamo a marzo, è il mese delle march madness dei college americani, quelli in cui si gioca il tutto per tutto ad eliminazione diretta per entrare nel mitico torneo di basket Ncaa. Anche per la Kioto è tempo di march madness. In palio la salvezza matematica e la possibilità di scrivere nuove esaltanti pagine della sua storia sportiva.

La classifica

Forlì e Soverato 53, Monza 44, Filottrano 41, Trentino e Pesaro 40, Kioto 35, Chieri 34, Olbia 31, Palmi 27, Aversa 24, Settimo Torinese e Rovigo 16, Cisterna 8

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto