11/03/2016 Obiettivo Risarcimento Vicenza

Gara difficile contro il Club Italia, ma entusiasmo alto

Ultimi giorni di allenamento per l’Obiettivo Risarcimento, che dopo dieci giorni di stop è pronto per tornare in campo domenica a Busto contro il Club Italia in quella che potrebbe essere la Gara con la G maiuscola. A tre gare dal termine del campionato le vicentine hanno infatti 10 punti di vantaggio sul penultimo posto, portare a casa l’intera posta in palio potrebbe quindi significare aver raggiunto finalmente l’obiettivo stagionale della salvezza, salvo sorprese dagli altri campi, cosa non impossibile, soprattutto a fine campionato: Firenze e Bolzano, infatti, non dovranno fare lo stesso contro Montichiari e Modena.
Portare a casa tre punti non sarà però facile, sia per il campo difficile che – soprattutto – per la caratura dell’avversario. Si sa, il Club Italia è formato da atlete dotate fisicamente e ben costruite tecnicamente, ma giovani e per questo estremamente pericolose perché imprevedibili e capaci di tutto: se le azzurrine ingranano la marcia giusta è difficile per chiunque affrontarle, al contrario i loro tanti errori potrebbero dare una grossa mano alle biancoblu, che dalla loro hanno sicuramente la motivazione, quella che ha fatto fare alle vicentine 4 risultati utili nelle ultime quattro partite.

All’andata le azzurrine si imposero in 4 set, con le biancoblu che riuscirono ad arginare bene Egonu (undicesima miglior realizzatrice del campionato) che lasciò il campo dopo il primo set, ma non fecero altrettanto con Zanette e D’Odorico che andarono altro il 40% in attacco. A fare la differenza, in una gara decisa per pochi palloni, fu comunque il muro: 8 per l’Obiettivo Risarcimento, 13 per il Club Italia, ed esattamente 5 furono i punti di differenza tra le due formazioni al termine del match.
Quella di domenica è comunque una partita tutta da giocare e Cella e compagne potranno beneficiare anche del supporto dei propri sostenitori che raggiungeranno Busto con il pullman organizzato dagli OR Boys.

Due le biancoblu che sono passate per la “scuola” del Club Italia, vale a dire Partenio (B1) e Prandi (A2).

pdf print

Altre news:

Livescore
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto