04/03/2016 Lega Volley Femminile

Leggi qui l’articolo completo su Sportal.it

 

Sarà un finale di campionato tutto da seguire, non solo sotto rete. La partita più importante ora si gioca tra Lega Pallavolo Serie A Femminile e Federvolley. La stagione di Serie A, infatti, prevede il proprio termine martedì 3 maggio con l’eventuale Gara-5 di Finale Scudetto, più di 10 giorni prima dell’inizio del torneo preolimpico in Giappone a cui prenderà parte la Nazionale di Bonitta. La Federazione, che ovviamente non vuole rischiare di non avere l’Italia alle Olimpiadi, chiede invece che il Campionato finisca a fine aprile (si era parlato del 28, ora l’ultima proposta è per il 30), per preparare al meglio le giocatrici e farle abituare al fuso orario asiatico. Il nodo del contendere praticamente si riduce a questi 3-5 giorni di differenza, che riguardano le eventuali gare 4 e 5 di Finale Scudetto (non è nemmeno detto quindi che si debbano giocare) e solo le due squadre finaliste (ammesso che arrivino in finale Conegliano e Casalmaggiore, ovvero le prime due squadre in classifica, le atlete da Nazionale, considerate le ultime convocazioni, sono una o al massimo due). La Lega, che ne fa una questione di principio, visto che ha rispettato gli obblighi internazionali e ha fatto diversi passi avanti verso la Federazione (vedi Club Italia in A1), per ora non ha accettato la proposta della Federazione, con tutti i contrasti e conseguenze che ne possono scaturire (la Convenzione, che scade al termine di questa stagione, non è stata ancora rinnovata).

 

Leggi qui l’articolo completo su Sportal.it

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto