29/02/2016 Lardini Filottrano

Lardini-Palmi29022016All’insegna della continuità, nel gioco e nei risultati. Il PalaBaldinelli continua ad essere foriero di buone indicazioni per la Lardini, che contro Palmi ha infilato la quinta vittoria consecutiva (14 punti in cassaforte sui 15 disponibili), la seconda con il massimo scarto. Ma al di là della modalità, è soprattutto la qualità del gioco a meritare la sottolineatura più importante. “Poteva essere una partita insidiosa – ammette il tecnico della Lardini, Andrea Pistola –, ma siamo stati bravi ad aggredire Palmi con servizio fin dall’inizio, non permettendo alla loro palleggiatrice di giocare una gara facile. Abbiamo tenuto buone percentuali in attacco per tutta la partita e avuto una positiva fase di muro-difesa, ma tutto nasce dal buon lavoro fatto al servizio. La trasferta di Monza? Ci confronteremo con una squadra costruita per vincere il campionato, ma noi stiamo facendo bene e dobbiamo essere bravi a proseguire su questa strada”. Nella vittoria della Lardini sulla Golem anche l’eccellente prestazione di Sara Giuliodori, arricchita da 14 punti con il 67% di efficacia offensiva. “Sono contenta, è stato importante quel buon avvio (3 muri consecutivi, ndr), mi ha dato ulteriore carica. Avevamo preparato bene questa partita, il coach ci aveva chiesto un gioco veloce e siamo riuscite a metterlo in pratica”. Nella giornata in cui le attuali prime sette in classifica mettono insieme 20 punti su 21, la Lardini si tiene stretta il quarto, con la prospettiva di un finale di torneo infarcito di scontri diretti. “Dobbiamo essere più tosti del calendario. Sono rimaste sei gare e tutte difficili, così come lo era quella con Palmi. La pressione? Ce l’abbiamo dalle squadre alle nostre spalle e che non perdono un colpo. L’obiettivo è provare a tenerle dietro”. All’orizzonte si profila nuovamente la sagoma del Saugella Team, affrontato un mese fa in coppa Italia. “Contro Monza quest’anno abbiamo sempre disputato delle buone prove, anche nel confronto di coppa. Andremo lì con la voglia di fare risultato e la consapevolezza di dover giocare al 101 per cento”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto