28/02/2016 Igor Gorgonzola Novara

La Igor Volley non sfata il “tabù” PalaVerde e cede 3-0 alla capolista Conegliano, vanificando, primo set a parte, un match comunque lottato testa a testa con una serie di errori pesanti nei momenti decisivi. Non basta la buona prova a muro (7-4 i punti nel fondamentale delle azzurre) a fronte di un attacco discontinuo e falloso, con la sola Guiggi che si attesta sopra al 50% di positività.

Mazzanti parte con Ortolani opposta a Glass, Arrighetti e Adams al centro, Easy e Robinson in banda e De Gennaro libero; Fenoglio scegli invece Fabris opposta a Signorile, Guiggi e Chirichella al centro, Fawcett e Cruz in banda e Sansonna libero.

L’avvio di partita procede a “strappi”, con Robinson in pipe e Guiggi in fast che duellano trovando il 4-4 prima dei muri di Adams e Fawcett per il 7-7. Il turno in battuta di Robinson spezza l’equilibrio, portando Conegliano 11-7 e costringendo Fenoglio al timeout: al ritorno in campo Fawcett accorcia 12-10 (ace), poi Robinson e Adams scappano 17-13 con il primo tempo vincente della centrale americana. Fenoglio inserisce Bosetti ma sul nuovo turno in battuta di Robinson Conegliano trova il break decisivo scappando 22-14 con l’ace dell’americana, preludio alla chiusura del set, conseguenza dell’errore in attacco di Chirichella, sul 25-16.

Il secondo set è un serrato testa a testa fin dall’avvio, quando Chirichella sigla il vantaggio murando Arrighetti (4-5) prima dell’errore di Cruz (7-6) e della pipe di Ortolani che porta le squadre sul 12-11 al timeout tecnico. Arrighetti sbaglia ancora (12-13), Adams no (17-16) e Robinson firma il break del 18-16 in pipe, mentre Fenoglio si gioca la carta Wawrzyniak in battuta e la polacca propizia il 20-20 di Fawcett (muro su Ortolani) con una grandissima difesa. Ancora l’americana in maniout (21-21), poi sul più bello Novara si fa male da sola: prima cade un appoggio in palleggio di Robinson (23-22) poi Fabris colpisce l’astina e Sansonna si fa sorprendere in ricezione dalla battuta di Robinson (25-22).

Andamento simile nel terzo set, con Conegliano che prova a fare subito il vuoto con il muro di Ortolani e il break di Robinson (7-4) e Novara che risponde con l’ace di Fawcett (7-6) e quello di Bonifacio (10-9) entrata da poco al poso di Chirichella e con il muro di Fabris su Robinson che vale l’impatto e costringe Conegliano al timeout. Ancora una volta il break delle venete arriva sul turno in battuta di Robinson (13-11, Adams) con Novara che rimane a tiro, ricucendo sul 16-16 (errore di Ortolani) prima del nuovo break gialloblù con Robinson (19-17, pallonetto). Fawcett e Fabris rimangono attaccate alla partita (23-22) ma due punti in successione di Easy e Arrighetti chiudono la contesa sul 25-22.

Per la Igor prossimo appuntamento ufficiale mercoledì sera, quando tra le mura amiche del Pala Igor arriverà Scandicci per la gara valida per la nona giornata di ritorno del massimo campionato.

Conegliano – Igor Volley 3-0 (25-16, 25-22, 25-22).

Conegliano: Glass 4, Vasilantonaki ne, Serena ne, Ortolani 11, Santini ne, Adams 13, Robinson 14, De Gennaro (L), Easy 10, Arrighetti 5, Crisanti, Nicoletti, De Bortoli (L) ne, Barazza ne. All. Mazzanti.

Igor Volley: Fawcett 11, Bruno (L) ne, Wawrzyniak, Malesevic ne, Guiggi 7, Cruz 5, Bonifacio 1, Chirichella 2, Sansonna (L), Signorile, Bosetti 1, Mabilo, Bosio ne, Fabris 14. All. Fenoglio.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto