18/02/2016 Savino Del Bene Scandicci

Coppa Italia di Serie A1 2016 Pallavolo Femminile
Quarti di finale

Pomì Casalmaggiore – Savino Del Bene Volley
Pomì Casalmaggiore: Bacchi ne, Lloyd 1, Sirressi (l), Cecchetto (l) ne, Ferrara ne, Gibbemeyer 9, Cambi, Piccinini 6, Olivotto ne, Kozuch 16, Stefanovic 17, Tirozzi 14, Rossi.
All. Barbolini
Ass. Bolzoni

Savino Del Bene Volley: Arias 2, Stufi 8, Alberti 3, Loda 12, Fiorin 7, Merlo (l), Scacchetti ne, Giampietri (l) ne, Nikolova 25, Ikic ne, Rondon 5.
All. Bellano
Ass. Azzini
Spettatori: 2000 circa
Set: 25 – 18, 18 – 25, 25 – 22; 25- 19.

Arbitri: Vagni – Simbari

Cremona – La Savino Del Bene ha sognato per più di set, proponendo gioco, esprimendo una pallavolo precisa e spettacolare, poi Pomì ha alzato il miglior muro del campionato meritandosi il passaggio alle FinalFour.
Primo punto griffato Gibbemeyer con una fast perfetta. Savino Del Bene che subisce subito pressione: 4 – 0 Pomì e time-out chiamato da Massimo Bellano. Risponde subito Nikolova con una bellissima schiacciata dalla seconda linea. La stessa pantera bulgara tiene nel parziale la Savino Del Bene con dei tocchi intelligenti e precisi. Al tie-break Casalmaggiore conduce 12 a 8. Partita perfetta delle lombarde che non hanno sbagliato nulla, Savino Del Bene che dovrebbe tentare di più: per vincere ci vuole coraggio e fortuna.
Ci prova ancora Nikolova a dare la scossa e riporta a -3 le ragazze di coach Bellano (13 a 10). Risponde subito un’ ispiratissima Tirozzi.
Ancora una parallela velenosa di capitan Tirozzi, 20 a 14. Pomì sporca molto bene a muro facilitando il contrattacco. Esce Loda entra Pietersen ma Kozuch mette a terra il 25 a 18. Ci vuole più grinta per impensierire le Campionesse d’Italia.
Invito raccolto da Rondon che di seconda porta in vantaggio le fiorentine. Muro di Stufi, 6 a 2 Scandicci. Ancora Stufi protagonista in fast, 8 a 4. Le ragazze di Bellano limitano gli errori, iniziano a carburare in difesa e ricezione; Nikolova fa il resto. Time-out tecnico 12 a 7 Savino Del Bene. Ottima regia di Rondon. Muro di Alberti 13 a 7. Non bastano i miracoli di Merlo, Casalmaggiore allunga gli scambi e torna sotto: 15 a 11. Fiorin mura il tentativo di rimonta delle padrone di casa: 17 a 12. Partita bellissima, la Savino Del Bene c’è!
Scalda il braccio Loda, 22 a 15 in diagonale. Entra Pietersen per Fiorin. L’olandese va subito a segno con una schiacciata di rara potenza. Il set è chiuso dalla stessa Pietersen 25 a 18.
Terzo parziale molto equilibrato, l’ace di Fiorin e un muro di Loda porta avanti la Savino Del Bene (8-7). Barbolini chiama il time-out. Pipe spettacolare di Piccini, nuovo vantaggio Pomì 11 a 10. Nessuna della due squadre sembra poter spiccare il volo, si procede punto a punto. Entra Pietersen per Fiorin. Equilibrio assoluto nel parquet, rientra Fiorin nel giro dietro, siamo 20 a 20. I due coach si giocano una partita a scacchi nell’assoluto equilibrio. Il muro di Stevanovic regala lo scacco decisivo con due muri consecutivi: 25 a 22.
Nel quarto set trascinate da una grande Tirozzi, Casalmaggiore si porta avanti 10 a 5. Entra Pietersen per Loda. Arias per Alberti. Arias subito protagonista di una bellissima fast: 12 a 8 Casalmaggiore. Fiorin riporta Scandicci a -3 con un bel muro, 16 a 13. Pomì riprende ritmo e va a vincere il set e match col punteggio di 25 a 19. Brave ragazze per averci provato!
Sportivissimo il pubblico di Casalmaggiore: “Un applauso a Scandicci!”, coro accompagnato da un lungo applauso.

merlo

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto