14/02/2016 Il Bisonte Firenze

OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA 3

IL BISONTE FIRENZE 1

 

OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Goliat 1, Kitipova Petrova 3, Lanzini (L1), Cella 21, Popovic 8, Carter 19, Partenio 15, Trevisan, Pastorello ne, Wilson 7, Prandi ne, Bisconti (L2) ne. All. Rossetto.

IL BISONTE FIRENZE: Perinelli 3, Bechis 4, Mazzini ne, Turlea 15, Negrini, Parrocchiale (L), Vanzurova 7, Pietrelli 4, Calloni 9, Krsmanovic 13, Martinuzzo ne, Usic 16. All. Vannini.

Arbitri: Pozzato – Canessa.

Parziali: 18-25, 25-23, 25-23, 27-25.

Note – durata set: 23’, 28’, 26’, 33’; muri punto: Vicenza 14, Il Bisonte 10; ace: Vicenza 3, Il Bisonte 2.

E’ l’Obiettivo Risarcimento Vicenza ad aggiudicarsi lo scontro diretto con Il Bisonte Firenze: la splendida partenza aveva illuso le ragazze di Francesca Vannini, che poi però non sono riuscite a far proprio nessuno dei successivi parziali arrivati ai vantaggi, nonostante due rimonte di cuore sia nel terzo che nel quarto.

Francesca Vannini sceglie Bechis in palleggio, Turlea opposto, Vanzurova e Usic in banda, Calloni e Krsmanovic centrali e Parrocchiale libero. Rossetto invece risponde con Kitipova Petrova in palleggio, Carter opposto, Partenio e Cella schiacciatrici laterali, Wilson e Popovic al centro e Lanzini libero.

Dopo un inizio equilibrato, sono due errori di Wilson sul turno di battuta di Krsmanovic a regalare il primo break a Il Bisonte (5-8) e il successivo pallonetto di Vanzurova costringe al time out Rossetto (5-9). Un lunghissimo punto chiuso da Usic dopo un paio di grandi difese di Vanzurova e Parrocchiale vale l’8-12 al time out tecnico, Il Bisonte cresce tantissimo anche a muro e quello di Bechis su Partenio aumenta il vantaggio a 11-17: Rossetto prova anche Trevisan per Partenio, ma il gap è incolmabile e Calloni chiude con un primo tempo e un tocco sotto rete (18-25).

Ottima anche la partenza nel secondo set, soprattutto grazie alla determinazione con cui Firenze difende ogni singolo pallone: l’attacco ne guadagna, anche Bechis mette giù di seconda e poi il muro di Krsmanovic vale il 3-6. Vicenza torna però in partita col turno in servizio di Carter, che trova due ace di fila per il 9-8: Vannini chiama time out, ma adesso le locali sono più in palla e Cella allunga (13-10). Ci pensa Turlea, con il primo vero guizzo della sua partita, a riportare sotto Firenze (14-13), e dopo due muri delle locali, Usic con due attacchi trova il pari a quota 16. Carter trova il muro su Vanzurova (20-18), che esce per far spazio a Perinelli, un pallonetto out dell’americana vale il 20-20, e poi si gioca punto a punto fino al set point Obiettivo, guadagnato da Carter (24-23): Vannini chiama time out, ma al rientro è ancora lei a trovare un punto fortunato per il 25-23.

Nel terzo rientra Vanzurova, ma una Carter in trance agonistica trova l’ace del 5-2: Il Bisonte si ricompatta, Usic firma il pari (5-5), ma ancora una volta Vicenza riparte e Cella riallunga con attacco e muro (12-8). Firenze non ha nessuna voglia di arrendersi e piano piano si riavvicina: il muro di Turlea vale il 15-14, il primo tempo di Calloni il 16-16, il muro di Usic il 19-19 dopo un break vicentino. Adesso è una battaglia di nervi e di tensione, Vanzurova trova il 21-22, ma poi attacca out (23-22) e a seguire Kitipova sbaglia il servizio (23-23). Partenio procura il set point, Rossetto alza il muro con Goliat per Kitipova, ed è proprio lei a trovare il block in vincente su Turlea (25-23).

Nel quarto l’inerzia è tutta per l’Obiettivo, che sale 9-5 con Carter non facendo più cadere a terra un pallone. Vannini inserisce Perinelli per Turlea, poi Pietrelli per Vanzurova, ma l’emorragia non si ferma (16-9): rientra Turlea, Il Bisonte ha un sussulto d’orgoglio con una Pietrelli mai doma (16-13), e poi addirittura rientra sul 19-18 con Usic, per poi pareggiare con la stessa croata (19-19). Rossetto inserisce Goliat per Carter, Vannini sul 23-22 risponde con Negrini per Usic, poi Turlea mette a terra il 23-23, ma il muro di Cella regala il primo match point a Vicenza: Pietrelli annulla (24-24), Turlea cancella il secondo (25-25) ma alla fine è Partenio a consegnare la vittoria alle locali (27-25).

pdf print

Altre news:

Regular Season A1 2019
2ª Giornata Ritorno
19/01/2020 17:00
Valsabbina BS0
Igor Novara3
Bosca CN3
SDB Scandicci2
Zanetti Bergamo3
Saugella Monza2
Fenera Chieri0
UYBA Volley3
Imoco Volley TV3
Lardini AN1
èpiù Pomì CR3
Bartoccini PG1
Il Bisonte FI3
Golden Tulip CE0
Regular Season A2 Girone A
9ª Giornata Ritorno
19/01/2020 17:00
Club Italia2
Martignacco UD3
Cutrofiano LE3
Sassuolo1
Pinerolo TO1
Cda Talmassons3
Volley Soverato3
Exacer Montale1
OMAG Marignano3
Hermaea Olbia2
Regular Season A2 Girone B
9ª Giornata Ritorno
19/01/2020 17:00
Lpm Bam Mondovì0
Delta Trentino3
Cus Torino3
Olimpia Teodora0
Montecchio VI3
P2P Baronissi0
Volley Roma1
Roana Macerata3
Sigel Marsala0
Futura Volley3
Regular Season A1
3ª Giornata Ritorno
26/01/2020 17:00
èpiù Pomì CR0
Imoco Volley TV0
Igor Novara0
Lardini AN0
Valsabbina BS0
UYBA Volley0
Bartoccini PG0
Il Bisonte FI0
Golden Tulip CE0
Fenera Chieri0
SDB Scandicci0
Zanetti Bergamo0
Saugella Monza0
Bosca CN0
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto