09/09/2015 Lega Volley Femminile

Domani, 10 settembre, Dora Horvath e la sua Ungheria cercheranno di entrare nella storia della pallavolo femminile affrontando nei pressi di Budapest, nell’andata della finale dell’European Volley League, la Nazionale della Turchia.

La schiacciatrice della L•J Volley ha trascinato la sua nazionale in semifinale lo scorso 6 settembre quando a Szombathely le ungheresi hanno battuto ed eliminato la Grecia per 3-1 (22-25, 25-19, 25-11, 25-17) ed ora è chiamata a guidare le bianco-rosse-verdi in questo doppio, difficile atto finale. Andata domani nella capitale magiara alle 18.30 presso il palasport di Erd, ritorno domenica in Turchia, che ha sconfitto in semifinale la nazionale di Israele, ad Izmir, l’antica Smirne.

Dora Horvath ha dimostrato una volta di più la propria grande capacità realizzativa: infatti il martello ungherese ha messo a segno 117 punti in 10 match, figurando al quarto posto assoluto fra le migliori realizzatrici dell’intero torneo. Una statistica di buon auspicio in vista del campionato di serie A1 di volley femminile che vedrà le ragazze della L•J Volley scattare dai blocchi il prossimo 18 ottobre.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto