05/06/2015 Lega Volley Femminile

Il 5 giugno 2013 l’Obiettivo Risarcimento conquistava la serie A2. Oggi, a due anni di distanza, quella data serve più che altro a ricordare dove eravamo e dove siamo arrivati, perché l’A2 ormai fa parte del passato.

Alessia Lanzini c’era a scrivere quella pagina di storia ed ora, dopo due promozioni in tre anni, è pronta per vivere la sua quarta stagione in biancoblu.

“Un progetto vissuto e costruito giorno per giorno”, lo definisce il libero piemontese, un progetto che continuerà ad andare avanti insieme, con la voglia di crescere ancora di più.

“Sono felice di fare ancora parte di questa grande famiglia, sono state tre stagioni intense, con qualche deviazione durante il percorso, ma tutte le mete sono state raggiunte – commenta Alessia – Spero di poter continuare a dare il mio contributo, di fare un buon campionato e raggiungere altri traguardi importanti insieme. Sarà un campionato nuovo, difficile… tutti si stanno ben attrezzando, per il momento non vedo qualche squadra materasso come è stato negli ultimi anni… ma credo che potremo toglierci ancora delle grandi soddisfazioni”.

Alessia l’A1 l’aveva già assaporata per due stagioni a Villa Cortese (dove ha vinto anche due Coppe Italia), lo aveva fatto però alle spalle di Paola Cardullo; ora è invece pronta per dire la sua e cercare di ritagliarsi più spazio possibile.

Nel frattempo, dopo questo primo mese di relax, trascorrerà il resto dell’estate nella sua Arona dedicandosi ai centri sportivi per ragazzi.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto