27/11/2013 Lega Volley Femminile

Allenamento congiunto con le rossoblù della Foppapedretti Bergamo per la Igor di Luciano Pedullà, che domani pomeriggio allo Sporting (16.30 – 19) ospiterà le orobiche di Stefano Lavarini. «È sempre importante poter lavorare congiuntamente con un team forte e prestigioso – spiega il d.g. Enrico Marchioni – e posso anticipare che restituiremo prossimamente la visita a Bergamo, nella speranza che questi allenamenti congiunti possano aiutare entrambe le squadre nel rispettivo processo di crescita nel corso della stagione».

Intanto, l’opposto azzurro Tereza Vanzurova, premiata Mvp a Modena, torna sul successo conquistato in terra emiliana: «Il mio primo pensiero va alla squadra, sono assolutamente felice per tutte noi. Era importante per il gruppo conquistare un bel successo e questo ci consente, oggi, di acquisire ulteriore fiducia e consapevolezza in vista delle prossime partite».

Il primo ostacolo da affrontare sarà Frosinone e si tratterà, a tutti gli effetti, di uno scontro diretto: «Sarà una partita tutt’altro che semplice, ovviamente. Dovremo impostare al meglio la partita in battuta e tenere bene sotto controllo Gioli e Angeloni, che sono le loro attaccanti di riferimento. La cosa più importante, però, sarà mantenere quell’atteggiamento che abbiamo avuto con Bergamo e a Modena».

A proposito di Bergamo, si può dire che la gara di andata di Coppa vi abbia consentito di sbloccarvi a tutti gli effetti? «Sinceramente era tutto molto difficile, complicato: devo dire che non mi ero mai trovata a fare i conti con una situazione del genere e so che anche il resto della squadra pativa molto quelle difficoltà che vivevamo. Quella partita con Bergamo, in cui abbiamo giocato alla grande e vinto, ci ha permesso di ritrovare e riscoprire quella consapevolezza nei nostri mezzi, in quelle qualità che siamo riuscite a dimostrare anche agli altri. Da allora abbiamo cominciato a crescere e non penso sia un caso».

Una crescita anche a livello personale, coronata nella bella partita di Modena in cui sei stata anche premiata come Mvp: «Non sono partita molto bene, anche per le difficoltà incontrate come squadra. Sono felice della crescita di squadra e di aver ritrovato i miei colpi e, personalmente, sono anche molto fiduciosa nel futuro».

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto