29/05/2015 Lega Volley Femminile

Sarà una squadra rivoluzionata quella con la quale l’Obiettivo Risarcimento affronterà la sua prima stagione in A1. Hanno infatti fatto le valigie, e non le riporteranno a Vicenza, anche Elena Fronza e Caterina Cialfi, rispettivamente l’atleta con maggiori presenze in biancoblu (insieme a Ghisellini) e la più giovane (classe 1995).

Con la maglia dell’Obiettivo Risarcimento Elena aveva esordito in B1 alla nascita del progetto del presidente Grison e la sua crescita è andata di pari passo con quella della squadra, “4 anni intensi nei quali non sono mancate le sofferenze, ma ci sono state anche tante soddisfazioni” – esordisce la centrale ligure. Ora però è arrivato il momento dei saluti e dalla sua Rapallo – dove si sta godendo un po’ di riposo, la famiglia e il mare – ci tiene a ringraziare soprattutto i tifosi: “Ci hanno seguito in ogni dove: c’è anche la loro firma sulle due promozioni conquistate in questi anni”.

Due invece le stagioni in biancoblu di Cialfi, staffettista con Ghisellini in regia, dove strada facendo si è conquistata sempre più spazio. “Vicenza mi ha fatto realizzare un piccolo-grande sogno, quindi posso solo che dire grazie – dichiara Caterina – Mi dispiace andarmene ma a volte servono dei cambiamenti e ho deciso di prendere altre strade, anche se non so ancora di preciso cosa farò. Gli addii non mi piacciono, anche perché non si può mai sapere cosa succederà, quindi intanto per me questo è un arrivederci”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto