26/05/2015 Lega Volley Femminile

Cristina Barcellini è stata presentata lunedì sera alla stampa a Montichiari, nella Sala Consiliare del Comune, alla presenza del vicesindaco e assessore allo sport Gianmaria Pastorelli, del Presidente Zampedri, del vice presidente Lorenzotti e di parecchi tifosi della Curva Nord.

Il primo benvenuto arriva dal vicesindaco Pastorelli che conferma il sostegno della giunta locale al percorso di crescita di Metalleghe Sanitars: “Le presentazioni delle nuove giocatrici sono ormai una consuetudine che ospitiamo con gioia perché, oltre a portare fortuna, testimoniano la presenza del Comune al fianco di Promoball in questa bellissima avventura sportiva”.

Costanzo Lorenzotti parla in veste di sponsor e rinnova la fiducia al direttivo societario che – dice – ha sinora scelto per il meglio con le forze a disposizione e poi rassicura: “Daremo filo da torcere alle corazzate anche l’anno prossimo”.

“Sono sicuro che la voglia di farsi valere, la volontà e il talento sono tutte carte che Cristina giocherà per ricoprire al meglio il ruolo importante che le affidiamo” – sono invece le parole del presidente Zampedri, mentre la schiacciatrice piemontese si presenta confermando la sua voglia di fare al fianco di una società concreta e seria.

“Ho scelto Montichiari perché ho sentito l’entusiasmo attorno a questa squadra, sia da parte della società che dei tifosi. Ho visto Metalleghe Sanitars fare un ottimo primo campionato in serie A1 e, dopo l’ultimo anno difficile passato a Conegliano, ho voglia di riscatto: cercavo una gruppo solido, capace di entusiasmarsi e penso che qui ci siano le condizioni per arrivare insieme anche più in alto rispetto alla scorsa stagione”.

La schiacciatrice-ricevitrice di Novara, 28 anni e 183 cm, ha già al suo attivo 10 anni in serie A1 e 79 presenze in nazionale – oro in Coppa del Mondo 2011 e Giochi del Mediterraneo 2013, alle Universiadi e alla Grand Champions Cup 2009 e bronzo al World Grand Prix 2010 -, ma ha ancora tantissima voglia di giocare: “La mia fortuna è stata crescere a Novara, con Asystel a portata di mano e con allenatori che hanno creduto in me e nelle mie potenzialità come schiacciatrice. Sono una gran lavoratrice e a Montichiari credo avrò spazio per migliorare ancora e per fare bene in un gruppo che funziona. Non chiedo di meglio”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto