20/10/2012 Lega Volley Femminile

Sarà difficile per Chiara Dall’Ora archiviare la stagione sportiva 2011/2012, annata pallavolistica nella quale è riuscita a togliersi la soddisfazione di trionfare in tutto e per tutto con la casacca della Unendo Yamamay Busto Arsizio.

Coppa Italia, Coppa Cev e campionato: ecco il tris fatto registrare dalla Leonessa veronese con il club lombardo: “Sicuramente ho passato momenti davvero splendidi a Busto Arsizio – afferma la centrale giavenese – siamo riuscite a fare qualcosa di storico e che rimarrà per sempre impresso nella storia delle “Farfalle”. Adesso, però, sono una giocatrice della Banca Reale Yoyogurt Giaveno, e non vedo l’ora di debuttare in campionato con la maglia valsangonese”.

E se le si chiede un primo bilancio di questi mesi giavenesi, l’atleta nativa di Negrar con grande semplicità risponde: “Mi trovo molto bene. Ho trovato un ambiente sereno, stimolante e altamente professionale. Stiamo crescendo copiosamente e dovremo essere brave a trovare la giusta continuità di rendimento. Le sensazioni sono delle migliori”.

L’ex giocatrice, tra le altre società, di Pesaro e Piacenza, è anche sinonimo di grande esperienza. E proprio per questo motivo valuta nella seguente maniera la manifestazione tricolore ormai prossima al decollo: “Mi aspetto una stagione complessa. La massima serie italiana è sempre impegnativa, per cui dovremo profondere settimanalmente il massimo impegno per dire la nostra. Tuttavia, ritengo che Giaveno sia una compagine ben allestita. Ripeto: con il giusto spirito di sacrifico si può fare davvero bene”.

Nella scorsa settimana, inoltre, il club cuattino è riuscito a scrivere una pagina importante della propria storia. Le ragazze allenate da coach Bruno Napolitano, infatti, hanno trionfato nel torneo internazionale di Sanremo, battendo in finale le vice-campioni d’Europa del Racing Club de Cannes: “Il successo ligure testimonia la bontà del lavoro svolto finora. Il percorso tracciato è quello giusto. Dobbiamo tenere alta la guardia e, soprattutto, applicare due elementi vitali per un prosieguo di stagione ottimale, ossia l’abnegazione lavorativa e la sana cattiveria pallavolistica”.

Signore e signori: Chiara Dall’Ora.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto