13/07/2012 Lega Volley Femminile

Dopo il colpaccio Jaline, la Volley Soverato ufficializza l’arrivo di una nuova giocatrice in riva allo Ionio. A completare il reparto delle alzatrici arriva Marta Galeotti che, guarda caso strano, ha lo stesso cognome di Francesca, ufficializzata qualche giorno fa. Si tratta solamente di semplice omonimia, perché tra le due atlete non c’è alcuna parentela. La nuova alzatrice titolare del Soverato, classe 1984 e alta 172 cm, originaria di Urbino ma trasferitasi in giovane età nel veneziano, muove i primi passi nel mondo della pallavolo a Noale. Tra il 2003 e il 2007 vive esperienze in serie B con il Volley Padova e Albignasego, in seguito gioca nel Godigese e nel 2008/2009 arriva il grande salto in A2 a Urbino.

Un ulteriore passo in avanti nel campionato successivo: rimane a Urbino ma questa volta nel massimo campionato di A1. Fino alla storia più recente in Emilia Romagna con il Cariparma di coach Radogna e all’annata prima in Puglia a Castellana. Nella scorsa stagione a Parma in serie A1 si è ben comportata quando è stata chiamata in causa. Nella stagione 2010/2011 lo stesso coach l’ha avuta a Castellana Grotte sempre in A1, dove ha collezionato un buon numero di presenze, ottenendo la salvezza oltre al raggiungimento degli ottavi di finale dei play-off scudetto.

E’ stata titolare nell’ ultima gara dei play-off contro Modena ed ha giocato contro Villa Cortese sempre dall’inizio. La coppia Galeotti sarà dunque la regia del nuovo Soverato di coach Breviglieri che vede la sua squadra formarsi giorno dopo giorno; l’acquisto della Galeotti, come quello della Jaline, è stato il frutto ancora di un lavoro molto silenzioso da parte della società calabrese. In molti davano ormai per certo l’arrivo a Soverato della Petrucci, ex Casalmaggiore, ma vicina a firmare in A1. La pista di Marta Galeotti già da settimane era seguita dalla sede di via Battisti e le due parti hanno raggiunto l’accordo nelle ultime ore con firma sul contratto dell’ex parmense.

Completato così il reparto delle alzatrici e delle opposte, adesso l’attenzione è tutta rivolta alla trattativa riguardante un posto quattro ed una forte centrale, con annunci che non tarderanno ad arrivare, ricordando che con Diomede e Jaline sono già due le giocatrici “over”, potendone avere in rosa massimo quattro, e per quanto riguarda le straniere al momento sono l’argentina Boscacci e la stessa brasiliana. Resta, dunque, ancora una possibile casella “straniera” da riempire e chissà che nelle prossime ore non arrivi qualche novità in merito.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto