24/03/2012 Lega Volley Femminile

Si infrange dopo 102 minuti di gioco il sogno europeo della MC-Carnaghi Villa Cortese superata per la terza volta in questa stagione dal RC Cannes delle italiane Paola Cardullo e Nadia Centoni. Un sogno rinviato ad un giorno futuro e da oggi sicuramente ancor più desiderato dalla società del Presidente Aliverti.
La MC-Carnaghi Villa Cortese scende in campo con il suo starting six titolare con Berg in palleggio, Pavan opposta, Guiggi e Wilson centrali, Cruz e Lucia Bosetti schiacciatrici con Puerari (L). Il Cannes è costretto a rinunciare ad Anja Spasojevic, out per un infortunio alla caviglia, ma l’assenza non destabilizza la grande organizzazione di gioco delle francesi. L’arrivo di Paola Cardullo ha aumentato le potenzialità in difesa di un gruppo che sa fare male a muro ed in attacco. Il primo parziale delle francesi è da marziane, un solo errore punto regalato al Villa Cortese, la battuta a rete di Rasic, ed un eloquente 52 % in attacco. Villa Cortese è contratta, fatica a dare continuità al suo gioco e non riesce a trovare le contromosse per rimettersi subito in carreggiata.
I rimpianti di Villa Cortese sono tutti nel secondo set. Le biancoblu si rimettono in partita, giocano punto a punto fino al 13-13 poi con Pavan, l’unica a crescere esponenzialmente in attacco, conquista un vantaggio di due lunghezze difeso dall’opposto della formazione di Abbondanza e da Martina Guiggi. Per la canadese non c’è differenza tra attacchi di prima e seconda linea, va a terra sempre intercettando il sempre presente muro di Cannes solo due volte. Parlavamo di rimpianti, quelli di Villa sono tutti sul finale quando non riesce a concretizzare due set point. Sprecate le due occasioni Lipicer prima e poi Kozlova piazzano il contro break. L’ace di Lipicer su Cruz vale il 2-0 che fa volare Cannes.
Marcello Abbondanza decide di cambiare proprio starting six nella terza frazione di gioco, sostituendo Lucia Bosetti con Caterina Bosetti.
E’ il set della riscossa. Villa Cortese entra determinata, ricambia i muri che ha preso nei primi due parziali (ne mette a segno 7) e per la prima volt amministra anche vantaggi importanti di 3 o 4 punti. Guiggi in fast conquista 3 set point, ma esattamente come nel secondo, Villa Cortese li vede annullare da Lipicer e Kozlova. Il 24-24 fa calare ombre nefaste sul campo cortesino ed ancora Kozlova a trovare il muro per girare il parziale (26-25). Ad annullare ci pensa Pavan poi sono i muri di Guiggi e Wilson a consegnare la 5 quinta palla set del Villa Cortese conquistata sfruttando uno dei pochi errori di Cannes.
Le biancoblu finalmente sorridono, per la prima volta sembrano credere alla possibilità di portare la partita al tie break. Con nuova tenacia Villa Cortese inizia il quarto set. Il 4-1 iniziale di Berg e compagne illumina anche i volti dei supporter. A spostare parziale e partita dalla parte di Cannes è la centrale Milena Rasic. I suoi servizi mandano in tilt il Villa Cortese che non riesce più ad attaccare. Dall’altra parte della rete Antonijevic ha l’imbarazzo della scelta. Villa Cortese si innervosisce ed inizia a sbagliare in attacco, dando il via libera alle avversarie. A mandare i titoli di coda è un muro di Rasic.

2012 CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE – FINAL FOUR
IL PROGRAMMA
Sabato 24 marzo ore 16.30 (13.30 italiane)
RC Cannes – MC-Carnaghi Villa Cortese 3-1 (25-17; 26-24; 27-29; 25-15)
ore 19.30 (16.30 italiane)
Fenerbahce Universal Istanbul – Dinamo Kazan differita Sportitalia 2 ore 21.00
Domenica 25 marzo ore 16.00 (13.00 italiane)
Finale 3°/4° posto
MC-Carnaghi Villa Cortese – perdente tra Istanbul e Kazan diretta Sportitalia 1
ore 19.00 (16.00 italiane)
Finale 1°/2° posto
RC Cannes – vincente tra Istanbul e Kazan diretta Sportitalia 1

RC CANNES – MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 3-1 (25-17; 26-24; 27-29; 25-15)
RC CANNES: Antonijevic 8, Kozlova 17, Rasic 21, Centoni 11, Lipicer 14, Ravva 15, Cardullo (L). Fomina 0, Peron 0. N.E. Durakovic, Delabarre, Peron, Lozancic All. Fang
MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Bosetti L. 2, Wilson 8, Pavan 25, Cruz 13, Guiggi 14, Berg 1, Puerari (L). Pincerato 0, Bosetti C. 8, Barborkova 0. N.E. Stufi, Carocci. All. Abbondanza
Note – Durata set: ’22, ’27, ’31, ’22. Durata totale 1h e 42 minuti. Golden set ‘11
RC Cannes: 15 muri, 6 ace, 5 battute sbagliate, 14 errori punto, ricezione 78%, 60 perf. %. Attacco 47%
MC-Carnaghi Villa Cortese: 15 muri, 3 ace, 4 battute sbagliate, 17errori punto, ricezione 72%, perf 54%; attacco 40%.
ARBITRI: Kraft – Bjelic

LE PAROLE DI.
MARCELLO ABBONDANZA: “Non siamo mai riusciti a scioglierci. Siamo partiti contratti, poi abbiamo iniziato a scioglierci ma la partita è sempre andata per strappi. Era tutto molto ovattato, molto lento, non abbiamo dato il ritmo giusto alla partita. Potevamo giocare meglio. Perdiamo contro una grande squadra, che ha giocato esattamente come ci aspettavamo. Siamo stati no a non riuscire a fare quello che avevamo preparato”.
LINDSEY BERG: “ Non so se le occasioni perse nel secondo set hanno cambiato il volto ed il risultato finale di questa partita. So solo che anche oggi, come spesso è accaduto in questa stagione quando siamo sopra non spingiamo fino in fondo, fino alla vittoria. Quel 26-24 per Cannes è un’occasione persa. Peccato perché è stata una partita in cui con la difesa c’eravamo costruite palloni per il contrattacco che non abbiamo saputo sfruttare. Nel quarto set Rasic ci ha messo in difficoltà al servizio e quando la ricezione fatica rimane solo Pavan come terminale d’attacco.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto