12/03/2012 Lega Volley Femminile

Termina con una vittoria la stagione regolare della Chateau d’Ax Urbino Volley che batte il fanalino di coda della classifica, la Riso Scotti Pavia, con il risultato di 3 set a 1. Dopo essere stata in svantaggio per 1 set a 0, le giocatrici ducali hanno disputato una buona gara dove il tecnico Salvagni ha potuto effettuare il turnover che ha permesso ad atlete come Mc Namee, Gentili e Devetag di giocare. Ferme ai box la Faucette e Van Hecke, tenute a riposo precauzionalmente, buona invece la prova di Djerisilo, miglior realizzatrice della serata, che ha mostrato sul campo i progressi già visti in occasione della gara a Piacenza. Il terzo posto in classifica “regala ” alle ducali la Norda Foppapedretti Bergamo giunta sesta in classifica dopo la sconfitta a Modena ad opera della Liu Jo. Appuntamento a giovedì con Gara 1 che si disputerà al PalaMondolce alle ore 20.30. Prima, però, martedì 13 Marzo, le ducali affronteranno un altro difficile test contro la Yamamay Busto Arsizio valido per la gara di semifinali di andata della CEV Cup.
La squadra bianco nera è già partita questa mattina alla volta della Lombardia dove arriverà in tarda serata per svolgere un allenamento.

INTERVISTA FINE GARA –
Il libero Imma Sirressi commenta così la fine della regular season e il prosieguo della stagione: “Il campionato è stato una favola. Sarebbe un peccato finire subito, quindi dobbiamo cercare di continuare a dare il massimo adesso perché ci giocheremo tutto in pochi giorni”. Sui playoff con Bergamo: “Ci poteva capitare qualsiasi squadra, ma per noi non cambia nulla; sappiamo qual è la nostra strada e guardiamo avanti”.

La centrale Lucia Crisanti è raggiante: “Adesso arriva il periodo tosto. Ma come si dice: quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare.” Poi aggiunge: “Sono sicura che dimostreremo il nostro valore e che lotteremo con il coltello tra i denti. Ci aspetta una settimana intensa e speriamo che porti grosse soddisfazioni”. La numero 14 bianconera, infine, fa eco a mister Salvagni che aveva detto che questo gruppo ha fatto, ma può fare ancora qualcosa di veramente unico: “Anch’io sono convinta di questo. Questo e’ un gruppo compatto sia dentro la palestra che fuori, credo sia la nostra arma in più e la nostra forza”.

Ieri non ha giocato, ma l’opposto belga Lise Van Hecke è stata sicuramente una delle protagoniste della Robur Tiboni 2011/2012: “Ho avuto molte opportunità quest’anno, sono stata fortunata di trovare un grande team e un grande staff. Abbiamo raggiunto un ottimo piazzamento nella regular season, ci giocheremo una bella semifinale e dobbiamo cercare di dare il meglio che abbiamo”.

Chiude la giovanissima Sofia Devetag che nelle ultime partite ha avuto anche la possibilità di mettersi in mostra dimostrando, insieme alle altre, che Salvagni può contare sempre su chi gioca meno: “Ci alleniamo ad alti livelli e con gente di alto livello. Penso che ognuna di noi sia cresciuta tanto quest’anno, questo grazie al coach che ci dà tanti stimoli, ci fa sentire tutte importanti e ci tratta tutte allo stesso modo”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto