01/12/2011 Lega Volley Femminile

La giocatrice con la maglia numero 4 è stata immediatamente visitata nella serata di martedì presso l’ospedale civile di Conegliano. Ioana Nemtanu si è sottoposta a raggi e risonanza magnetica, assistita dallo staff medico della Spes. Il Dottor Mariani ha così commentato i risultati degli esami: ”La giocatrice ha subito un trauma distorsivo che ha portato alla lesione del legamento collaterale mediale e del crociato anteriore”.

Non si sa ancora se la Nemtanu si dovrà sottoporre ad intervento chirurgico, poichè è necessario che il ginocchio si assesti per definire il processo di guarigione e recupero dell’atleta; in ogni caso sono previsti sicuramente alcuni mesi di stop.

L’allenatore Gaspari, tra i primi a soccorrere l’atleta, si dice molto dispiaciuto per la giovane schiacciatrice: ”Martedì è stato un giorno particolarmente difficile per la nostra squadra. Nel primo pomeriggio ci siamo ritrovati staff e giocatrici per dare l’ultimo saluto a Pietro Garbellotto, nostro grande tifoso; poche ore dopo Ioana nel ricadere da un normale salto si è gravemente infortunata. Nell’impatto l’urlo straziante ha fatto subito temere il peggio e gli esami hanno confermato i nostri sospetti. Siamo molto dispiaciuti per l’atleta, ma soprattutto per la ragazza che finora ha dato un apporto importante a tutto il team. Ioana è una ragazza determinata e certamente uscirà molto più forte da questa brutta esperienza. A Pavia le ragazze giocheranno anche per regalare un piccolo sorriso a lei che ci seguirà in televisione”.

La squadra intera è rimasta molto scossa dall’infortunio avvenuto in allenamento ed il capitano Angeloni, a nome di tutte, ha commentato così l’accaduto: ”Tutta la squadra si è unita intorno a Ioana per il suo infortunio. Si tratta di una perdita importante per noi, ma siamo molto dispiaciute soprattutto per lei. Faremo il massimo per cercare di colmare la sua assenza in campo; la prima vittoria sarà sicuramente dedicata a lei e faremo di tutto perchè questo avvenga sabato a Pavia”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto