28/05/2010 Lega Volley Femminile

I bambini parlano degli effetti del fumo, della prevenzione, degli stili di vita sani. E invitano i genitori a liberarsi dalle sigarette, lasciando simbolicamente salire nel cielo di Conegliano centinaia di palloncini colorati. Tutto questo nella mattinata conclusiva del progetto “La salute… in gioco”, realizzato in collaborazione tra la Scuola Primaria “Mazzini” di Conegliano, la direzione del secondo circolo didattico e il servizio dell’Ulls7 che si occupa di Educazione e Promozione della Salute e che ha finanziato l’iniziativa. Testimonial le atlete della Zoppas Industries Conegliano Elisa Manzano, Carla Rossetto e Simona Ghisellini, accompagnate dal coach Pierluigi Lucchetta. Alla mattinata, ospitata nella palestra “Giovanni Paolo II”, hanno partecipato tutti i bambini alunni del plesso “Mazzini”, molti genitori che hanno riempito le tribune, gli insegnanti, il sindaco Alberto Maniero e l’assessore all’Istruzione Fabio Chies, il dirigente scolastico Luciano Maschio e Franco Moretto, che come dirigente del servizio Educazione dell’Ulss7 ha seguito tutto il progetto.

“Ormai da alcuni anni la scuola Mazzini coinvolge i suoi alunni in progetti che aiutano i piccoli a diventare adulti consapevoli”, ha introdotto l’insegnante Gabriella Lovat, “la scelta di occuparsi di un tema così particolare come il tabagismo, nasce dall’obiettivo di favorire negli alunni e nei loro genitori la costruzione di opinioni e di atteggiamenti di stili di vita sani”. Poi via alle premiazioni delle classi che nel corso dell’anno scolastico hanno approfondito il tema e elaborato messaggi di sensibilizzazione in forma di disegni, canti e coreografie. Per i più piccoli il percorso educativo si è basato su storie e personaggi come Nicotina, Grazie Non Fumo e Rosa Polmon, mentre gli alunni di quarta e quinta si sono avvicinati all’argomento anche dal punto di vista medico-scientifico, grazie anche al contributo degli specialisti dell’azienda sanitaria. La Spes, da sempre attenta al mondo della scuola e partecipe nel testimoniare messaggi ispirati al bene soprattutto dei giovani, ha ospitato la festa e portato la testimonianza di atlete e staff tecnico, cioé di persone che hanno fatto del corretto stile di vita una parte fondamentale della propria attività. Le atlete hanno anche ricevuto un incoraggiamento da parte del sindaco Maniero, che le ha esortate ad “andare avanti verso nuovi traguardi importanti per tutta la città”. Alla fine della festa, lanciati in aria i palloncini e gustata la merenda con frutta “bio”, Manzano, Ghisellini e Rossetto hanno firmato decine di autografi per i piccoli fan, anche sulle loro magliette che dichiaravano: “Profumo… non fumo!”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto