24/02/2010 Lega Volley Femminile


PAVIA – Si mette anche la sfortuna a complicare la stagione della Riso Scotti Pavia che nella sfida contro Piacenza, culminata con la sconfitta interna per 3-1, ha visto l’uscita di scena della giocatrice piu’ esperta ed anche piu’ carismatica del gruppo. Per Hanka Pachale (nella foto) stagione finita come spiega il General Manager Gianluigi Poma: “Pachale oggi sarà sottoposta a una risonanza magnetica, mentre giovedì sarà visitata dal nostro ortopedico: solo dopo queste due tappe potremo capire l’entità del suo infortunio. Due le ipotesi: lesione del legamento crociato e quindi va operato, oppure una distrazione del legamento che prevede uno stop forzato di quasi due mesi”.

L’ex attaccante di Modena e Perugia, infatti era uscita dal campo nel corso del secondo set della sfida contro Piacenza sul punteggio di 7-6. Serena è l’analisi del GM Gianluigi Poma: “Una tegola. Sicuramente la perdita di Pachale andrà a pesare sul potenziale offensivo della squadra. Staremo vicino all’atleta cercando di assisterla in questo momento per lei molto difficile. Di contro a questo punto, sarà Matea Ikic a dare il contributo in attacco e a dimostrare il proprio valore. Sono molto fiducioso anche perchè la squadra nel quarto set, ha reagito e con le seconde linee in campo ha giocato una buonissima pallavolo”.

Poi il General Manager pavese annuncia: “Hanka Pachale farà il nostro direttore sportivo e si occuperà dei rapporti tra la squadra e la dirigenza, e sarà sempre il comandante del gruppo. Anche infortunata, Hanka è una risorsa di questa squadra per la sua voglia di vincere”. Una vera e propria novità, considerando che per la prima volta una giocatrice ricoprirà un ruolo così delicato in casa pavese. “Non andremo sul mercato per rimpiazzare Hanka, ma daremo valore al nostro vivaio, promuovendo in prima squadra Mancuso che sta facendo molto bene con la nostra Serie B2”.
Capitolo allenatore. “Gianfranco Milano è e sarà l’allenatore della Riso Scotti. Con lui raggiungeremo la nostra salvezza che significherebbe mantere il titolo sportivo di A1 nel nostro territorio”. Così Gianluigi Poma mette a tacere le voci di un possibile avvicendamento sulla panchina. “Non scherziamo. Milano non si tocca, gode della fiducia della società e della squadra. Gli allenatori sono una categoria a parte, a volte non si condividono le loro scelte, ma con Milano si può dialogare ed alla fine si lavora insieme per raggiungere gli obiettivi. Ora pensiamo a salvarci”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto