26/12/2009 Lega Volley Femminile

Il bilancio di 4 punti in 3 partire, con 2 trasferte a Vicenza e Chieri e uno scontro diretto col Forlì, è da considerarsi sicuramente positivo per la So.Ge.S.A. Roma Pallavolo perchè “ha portato le giallorosse – ci ripete il presidente Mario Mattioli – a 15 punti e al quartultimo posto in coabitazione con Loreto terzultima, che, se finisse oggi il campionato, sarebbe retrocessa con Roma salva perchè sono le ultime 3 squadre a retrocedere. Ci sono poi ben 5 squadre da 16 a 19 punti, cioè, in poche parole, la lotta per salvarsi è tutta da fare. Considerando che Roma, se non ci fosse stato l’intervento di salvataggio della So.Ge.S.A. S.p.A., neanche avrebbe potuto partecipare al campionato questo quartultimo porta con sè realisticamente buone prospettive” prima della quattordicesima giornata, quella di domani, in casa contro il S. Vito, e prima della sosta che precederà l’ultima giornata del giroene di andata.

Il presidente giallorosso aggiunge: “Quella di domani è una partita determinante anche se non decisiva. Tutta la squadra sa dell’importanza di un successo chiesto anche dalla dirigenza So.Ge.S.A. durante la cena di Natale. Tutte le ragazze hanno rinunciato a un giorno in più di vacanza proprio per fare di tutto per vincere. Intanto a Jaline sono stati rubati i documenti e certo questo inconveniente, a cui dovremo porre riapro, non aiuta. Speriamo, comunque, di superare anche quest’altra difficoltà del 2009 e vogliamo poi domani chiudere l’anno in bellezza sul campo!”

Domenica a Roma al PalaFonte è, infatti, attesa la Cedat 85 S. Vito, una delle squadre a solo 3 punti e, quindi, agganciabile se Roma sarà capace di graffiere, come a Vicenza e come in casa col Forlì.

Coach Lorenzo De Gregoriis, che sta lavorando da sempre per superare la partenza ad handicap con la sua caparbietà e il suo ottimismo, si sofferma su quello che è in pratica uno scontro diretto, anche se S. Vito sulla carta è ora più forte di Forlì: “Oggi abbiamo sostenuto un allenamento di rifinitura anche per definire al meglio la tattica di domani contro le pugliesi, in particolare contro le loro 2 attaccanti straniere. La prossima partita è come quella contro il Forlì, da affrontare con la massima attenzione, lucidità e anche aggressività. Le nostre ragazze, che nel frattempo hanno superato i loro problemi fisici e di salute, dovranno giocare ogni punto pensando che sia il più importante. Puntiamo, ovviamente, al gioco di squadra ma contiamo anche su Jaline, la brasiliana giallorossa, che sarà più motivata del solito perchè gioca contro la sua ex squadra e contro un’altra brasiliana importante di questo campionato, Elisangela”.

E’ capitan Anna Paola ’Apo’ Mattiolo a suonare la carica per le sue: “Dopo una brevissima pausa per il Natale siamo pronte ad affrontare S. Vito al PalaFonte. Per noi sarà l’occasione di riscattarci da una prestazione non esaltante come quella di Chieri, dove, però, avevamo di fronte una delle squadre più forti del campionato. Giocheremo contro una squadra affamata di punti come noi e che arriverà a Roma con tanti tifosi al seguito. Faremo di tutto per regalare a noi stesse, alla società, alla So.Ge.S.A., agli altri sponsor, come la Conad, e ai nostri tifosi un pomeriggio di bella pallavolo e, soprattutto, una vittoria che ci faccia finire al meglio l’anno”.

Morena Marazza è razionale, come si addice a una palleggiatrice, nel suo commento:”La partita di domani è estremamente importante per la classifica e il morale e per questo motivo la affronteremo con grinta e determinazione ben sapendo che dall’altra parte della rete ci sarà un’avversaria degna del massimo rispetto”.

Lasciamo l’ultima parola all’italo marocchina Nabila Chihab che, nonostante qualche infortunio, sta ben facendo: “La partita di domani può essere determinante perchè loro hanno 3 punti di vantaggio su di noi e noi dobbiamo sfruttare lo scontro diretto in casa per avvicinarci o agganciare le pugliesi. E’ il genere di squadra che, se trova l’assetto giusto, può mettere in difficoltà qualunque squadra. E’ per questo che domano sarà ancora più importante mantenere alta la concentrazione e puntare a una costanza nel gioco. Ce la dobbiamo fare!”

Le notizie che arrivano da S. Vito (magari ispirate da qualche pre tattica) dicono che, più che la salvezza, il loro obiettivo è la qualificazione alla Coppa Italia e che coach Cosimino Lo Re ha preparato la trasferta romana contando su poche atlete disponibili, anche se non si hanno dettagli al riguardo, a parte il persistere di qualche problema per Zanotti: “Hanusic e tutte le altre atlete dovranno affrontare anche questa ennesima trasferta con una carica in più cercando di portare a casa punti preziosi, utili per la eventuale qualificazione alla Coppa Italia (le prime otto partecipano alla prestigiosa competizione). Non si esclude il recupero, sia pure molto precario, di qualche atleta anche se solo per la panchina”.

Per domani si prospetta l’arrivo a Roma di un foltissimo numero di tifosi, con le Teste Matte a capo, che raggiungeranno, in massa, il Palafonte teatro della contesa.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto