05/10/2009 Lega Volley Femminile

Asystel Novara – Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-23, 25-20, 25-18)

Asystel Novara: Rosso 10, Paggi 12, Podolec, Barcellini 14, Kirillova 4, Zardo, Sirressi (L), Tom 9, Lapi 10, Camera ne. All. Pedullà.

Yamamay Busto Arsizio: Fernandinha 4, Valeriano 2, Kim, Turlea 12, Kovacova 12, Campanari 10, Okaka, De Luca 4, Borri (L), Zingaro ne. All. Carlo Parisi.

Asystel Novara – Monteschiavo Jesi 5-2 (allenamento congiunto)

Asystel Novara: Rosso 5, Paggi 12, Podolec, Barcellini 41, Kirillova 8, Tom 31, Lapi 12, Sirressi (L), Zardo (L), Camera. All. Pedullà.

Una bella Asystel, da il benvenuto a Logan Tom e ritrova il successo nel weekend in Valsesia. Dopo la sconfitta contro la Monteschiavo Jesi di Venerdì, quando le ragazze di Pedullà scesero in campo con un sestetto fortemente rimaneggiato, sono arrivate due belle e nette affermazioni per le asystelle. Sabato, un allenamento congiunto con la Monteschiavo Jesi, è valso la pronta rivincita per Barcellini (ancora una volta monumentale con 41 punti e 58% di percentuale d’attacco) e compagne contro le marchigiane ancora in formazione praticamente tipo. 5-2 il risultato della partitella, in cui ha fatto il suo esordio in maglia Asystel Logan Tom, che sul biglietto da visita ai nuovi tifosi ha firmato subito 31 punti. Si è ripetuta oggi la compagine novarese, che ha chiuso al terzo posto il primo Torneo Valsesia grazie al perentorio 3-0 con cui ha regolato la Yamamay Busto Arsizio, nell’ennesimo derby di questo precampionato. Dopo un primo set vinto allo sprint, al termine di una frazione giocata in continuo testa a testa fra le due squadre, Novara mette costantemente la testa avanti a metà del secondo set. Il turno in battuta di Tom propizia la rimonta (13-13), Barcellini sorpassa a muro ed è Rosso, ancora in battuta (2 ace per lei) a dare la scossa definitiva. Lapi dilaga e ancora la giovane centrale toscana chiude in primo tempo. Kirillova si esalta in difesa e Novara trova il break nel terzo set, Barcellini macina punti e Paggi chiude la porta a muro: 8-3 al primo tempo tecnico. Novara non si scompone e dilaga, Tom regala emozioni così come Kirillova che manda a segno Lapi senza muro: 16-11. Paggi allunga, Tom conquista il match ball sul 24-16, al terzo tentativo Novara chiude i conti e mette in carniere il terzo posto al Torneo. Da segnalare, applauditissimo, il ritorno in campo di Anna Podolec: la sfortunata schiacciatrice polacca è entrata in campo per alcune fasi di muro dopo il lunghissimo stop.
Soddisfatto al termine del bel successo ottenuto, l’allenatore novarese Luciano Pedullà: “C’era un gran bisogno di mettere nelle gambe qualche set, sono quasi dispiaciuto che oggi la partita non sia stata un po’ più lunga. Sono due o tre giorni che le ragazze si stanno allenando con lo stesso ritmo e con la stessa testa della passata stagione, divertendosi molto e mantenendo serenità e voglia di far bene, questo è molto positivo. Ci sono molte cose da sistemare, come ovvio che sia, ma è un segnale positivo quello che riceviamo dal nostro precampionato, in cui abbiamo ben figurato e tenuto testa a squadre che, a differenza nostra, sono già praticamente al completo. D’altra parte non è importante trovare ora la condizione ottimale, quanto lo sarà invece in primavera. Certo stiamo lavorando e siamo concentrati sulla Supercoppa, che giocheremo fra sei giorni e cui teniamo davvero molto”.

L’ultimo arrivo in casa Asystel, Logan Tom, sorride pensando alla stagione che va a cominciare: “Sto muovendo i primi passi qui a Novara e mi trovo bene, non ho avuto la minima difficoltà ad inserirmi in squadra, nel gruppo. Sento che abbiamo grandi margini di crescita, è normale sia così, dobbiamo e vogliamo migliorare molto. Ci mancano atlete importanti e sarà importante per noi averle, ma sento un’ottima energia nella squadra attorno a me. Ovviamente conosco già molte delle mie compagne di squadra, le ho affrontate da avversarie in Italia o con la nazionale, questo mi ha facilitato i compiti, specie in questi primi giorni. Io ora sono un po’ stanca, pago il Jet-lag, ma sarò presto pronto al cento per cento. Ora siamo concentrate sulla Supercoppa, io ci tengo molto a far bene, a vincerla: per noi della squadra, per la società e per tutti i tifosi che si aspettano che daremo il nostro meglio per raggiungere quel risultato”.

Traccia un bilancio positivo del precampionato anche la regista novarese, Irina Kirillova: “Possiamo dire che le cose stanno andando abbastanza bene, certo ci mancano ancora giocatrici forti e importanti, ma l’allenatore ha utilizzato molte soluzioni differenti in queste partite, facendo anche ruotare tutte noi e questo è stato importante. Ci ha aiutato a conoscerci meglio, a valutare le nostre qualità ed eventualmente le nostre difficoltà. Abbiamo avuto dei risultati che, viste le condizioni in cui abbiamo giocato finora, penso si possano considerare decisamente positivi”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto