30/06/2003 Lega Volley Femminile


 


 

 

 

Ci si è messa la sfortuna oltre che gli indiscutibili valori tecnici delle avversarie per rendere amarognolo l’esordio della Caoduro nel Campionato DI Lega di beach 4×4.

Le beriche, accompagnate dal tecnico Baraldo e dal presidente Olieri, infatti hanno perso tutti e 3 gli incontri che le vedevano impegnate con Novara, Busto Arsizio e Jesi.

La prima gara, quella con il team piemontese, era quella che destava maggiori rimpianti perché persa solamente 16-14 al terzo set (15-10, 13-15 gli altri 2 parziali) mentre un doppio 2-0 (15-10, 15-12 e 15-12, 15-9) concludeva i match con Busto Arsizio e Jesi.

  Il tecnico Baraldo alla fine non poteva che commentare amaramente: “Non per accampare scuse –dichiara Maurizio – ma giocare senza l’alzatore e far fare quel ruolo ad un opposto non è proprio il massimo; peccato perché in altre condizioni, almeno 2 gare su 3 penso le avremmo potute anche vincere!”.

Il tecnico vicentino poi commenta la prova del neoacquisto gialloblù Daniela Gioria che, ironia ha voluto, dover mettere contro le sue future compagne nel match d’apertura.

“Mi ha veramente impressionato, alzava, colpiva al centro; insomma, un’atleta completa e sicuramente un acquisto azzeccato”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto