21/04/2008 Lega Volley Femminile

PERUGIA – In tre mosse la formazione targata Despar Perugia conquista la finale del campionato tricolore.
Ci è voluta una grandissima prova di carattere per battere una Foppapedretti Bergamo per nulla rinunciataria e determinata a conquistare la posta in palio.
Le biancorosse hanno così dimostrato di avere un gruppo molto forte, un gruppo che fa quadrato e sa superare anche situazioni difficili.
La speranza della dirigenza umbra adesso è quella di poter giocare questo epilogo della Findomestic Volley Cup al meglio delle proprie possibilità.

INTERVISTE

La soddisfazione del tecnico Emanuele Sbano è grande e le sue parole sono di elogio per il collettivo: “E’ stata una partita difficilissima e bellissima e le ragazze sono state molto brave. Un risultato fantastico ottenuto lottando alacremente, soprattutto nel terzo set dove si è verificata l’inversione di tendenza. Dopo aver perso la seconda partita, forse la più brutta dell’anno, c’era voglia di riscatto. Nello spareggio si sono visti cinque set di bel gioco dove le squadre hanno dimostrato un certo valore. Il palasport era pieno come un uovo e l’ambiente era molto caldo ma le ragazze sono rimaste sempre concentrate. E’ stata una vittoria esaltante, la conferma che questo è un gruppo tosto, che sa soffrire e lottare sino alla fine, merita un applauso grandissimo. Ora ci riposiamo e poi riprendiamo per essere al massimo nella serie di finale. Dopo due traguardi già raggiunti siamo qui a competere per lo scudetto, speriamo di continuare a lottare come abbiamo sempre fatto. Un ringraziamento anche al pubblico che ci segue sempre e che dimostra di essere all’altezza di una piazza di primo livello. Arrivare alla finale è la ciliegina nella torta di una stagione faticosissima. La conquista della champions del prossimo anno è un altro piccolo traguardo che la società si era prefissata, anche perché è doveroso difendere un titolo che si è conquistato. Ora si va in campo ogni due giorni e non è facile per nessuno. La squadra sino ad ora ha giocato una buona pallavolo, la serie al meglio delle cinque partite è diversa da quelle dei quarti e delle semifinali, essendo più lunga dovremo avere più pazienza”.

Grande protagonista della quarta partita è la regista Ana Grbac il cui contributo ha cambiato l’inerzia della gara: “Ci siamo preparate tanto a livello di testa e di cuore. Volevamo chiudere in bellezza questa serie di semifinale e ci siamo riuscite. Sono felicissima di come è andata la partita e per aver giocato, sono contenta che abbiamo dimostrato di essere forti contro una grande squadra. Abbiamo fatto vedere che non molliamo mai. Penso che ognuna di noi abbia l’esperienza per superare i momenti difficili, soprattutto durante partite intense, ma anche la panchina ha fatto vedere di essere sempre pronta. Abbiamo avuto la capacità di non perdere la concentrazione nei momenti critici, bene così. Non mi aspettavo di entrare, ma sono felicissima per aver avuto questa opportunità. È difficile sostituire Neli ma sono, credo, stata in grado di aiutare le compagne in un momento difficile. Ho pensato che dovevo fare il meglio possibile, tutti si aspettavano da me qualcosa. Dovevo fare quello che avevamo studiato a video, dovevo giocare bene. Mi hanno aiutato le compagne che mi hanno messo a mio agio ed ho potuto giocare tranquilla. Il quarto set mi sono sciolta anche a muro ed in battuta. Ho dimostrato che posso giocare e che abbiamo qualche possibilità in più da sfruttare per la serie di finale. Contro Pesaro sarà dura, adesso ci alleniamo, prepariamo bene la gara e diamo tutto quello che abbiamo per vincere. Non possiamo fermarci ora. Dopo due sconfitte in campionato siamo coscienti che la nostra forza è cresciuta. Siamo stanche ma siamo anche ben preparate. Bisogna fare attenzione alle avversarie che hanno buone individualità, ma bisogna pensare principalmente a noi stesse”.

TRASFERTA TIFOSI

Le biancorosse si concentrano ora sul prossimo impegno, ancora in trasferta, giovedì comincia l’ultimo atto dei play-off con la rivale Scavolini Pesaro.
Appuntamento dunque al 24 aprile per il primo duello della finale, la Despar sarà impegnata a Pesaro in uno confronto che è già carico di aspettative.
Per l’unico obiettivo che le rimane da inseguire, la dirigenza rende noto che sono già riservabili i posti per la trasferta telefonando al 075-5001533 della sede operativa del club oppure al cellulare 347-7667113 del responsabile logistico.
Saranno due gli autobus che partiranno dal capoluogo umbro, il costo della spedizione è di 15 euro e comprende viaggio e biglietto d’ingresso.
Partenza prevista alle ore 16,30 di giovedì dal piazzale del parcheggio di Pian di Massiano.
Ma la mobilitazione avverrà anche tramite mezzi personali vista la vicinanza geografica dell’impianto da gioco marchigiano.
In occasione della finalissima del campionato italiano i funs club degli ‘Nguastiti e dei Diavolo Zompone, invitano tutti gli sportivi ad intervenire numerosi per sostenere i colori biancorossi.

CALENDARIO FINALE SCUDETTO
Le gare di finale si disputano con la formula delle 3 partite su 5.
La prima gara, la seconda e l’eventuale spareggio si giocano in casa della squadra con la miglior classifica al termine della regular season.

Queste le date:

Gara 1 – giovedì 24 aprile
Pesaro – Perugia

Gara 2 – sabato 26 aprile
Pesaro – Perugia

Gara 3 – lunedì 28 aprile
Perugia – Pesaro

Eventuale Gara4 – mercoledì 30 aprile
Perugia – Pesaro

Eventuale Gara5 – venerdì 2 maggio
Pesaro – Perugia

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto