23/05/2007 Lega Volley Femminile

Infoplus Minetti Vicenza – Tena Volley Santeramo 4 – 1

 

Infoplus Minetti Vicenza: Curcic 15, Arrighetti 12, Conti n.e., Bedin, Dall’Igna 2, Angeloni 8, Radulovic, Takahashi 12, Caponi, Paccagnella 21, De Gennaro (L). All. Benelli

Tena Volley Santeramo: Boteva 15, Benedito 19, Melean 2, Duskyevich 3, Cicolari n.e., Rodrigues 6, Zigari n.e., Porzio 11, Luraschi, Mataloni (L). All. Ferrari.

Arbitri: Daniele Rapisarda e Alessandro Finocchiaro

Note: Parziali set: 25-16 (22’), 23-25 (25’), 25-14 (19’). 28-26 (29’).

Set spareggio 15-10
Infoplus Minetti: attacco 44%, battute errate 10, battute vincenti 7, ricezione 63% (perfetta 31%),  5 muri.
Tena Volley: attacco 42%, battute errate 11, battute vincenti 3, ricezione 47% (perfetta 23%),  4 muri. Spettatori 350 circa.
(Le cifre non tengono conto del set di spareggio)
 
 

Al PalaRuggi una fantastica Infoplus Minetti ribalta il risultato dell’andata e vince il set di spareggio con il Tena Santeramo, meritando la qualificazione alla seconda fase della Coppa di Lega. Una partita tutta cuore quella delle biancorosse, che nonostante le assenze e le condizioni di forma non al top hanno messo sul taraflex tutte le energie residue per regalare al pubblico imolese, non numerosissimo ma molto caloroso, la prima vittoria casalinga. Strepitoso il commiato di Shin Takahashi, praticamente perfetta nel set decisivo, al termine del quale è scoppiata in lacrime subito abbracciata dalle compagne di squadra; per la fuoriclasse nipponica 19 i punti messi a segno in totale, tra cui ben 7 nell’ultima frazione. Autentica trascinatrice per tutto l’incontro è stata la capitana Stefania Paccagnella, autrice di 21 punti, score degno di un opposto.

Domenica 27 maggio l’Infoplus Minetti tornerà dunque al PalaRuggi per l’andata della seconda fase contro la Bigmat Chieri, con orario che sarà comunicato nei prossimi giorni; il 3 giugno il ritorno in terra piemontese.

 

La cronaca

 

L’Infoplus Minetti parte con Dall’Igna in regia opposta a Curcic, Angeloni e Takahashi schiacciatrici di banda, capitan Paccagnella e Arrighetti centrali, De Gennaro libero. Il Tena Santeramo schiera invece Melean in linea con Boteva, Porzio e Sonia Benedito laterali, Rodrigues e Dushkyevich al centro, Mataloni libero.

L’inizio è in salita per l’Infoplus Minetti, che si trova a inseguire a due lunghezze; il pareggio arriva quasi subito (6-6) e l’ace di Angeloni porta le ragazze di Manù Benelli in vantaggio alla prima sosta (8-7). La partita avanza con break da una parte e dall’altra; dopo il 9-11 a favore di Santeramo quattro punti consecutivi delle biancorosse ribaltano il risultato e Ferrari stoppa il gioco. Il flusso però non si ferma e Curcic resta in battuta fino al 16-12, con un parziale di 7-1. Paccagnella continua a far passare le sue fast e anche in fase di contrattacco da posto quattro Vicenza riesce ad essere efficace con Angeloni e Takahashi. Inevitabile quindi che il set prenda la strada di casa, fino alla diagonale di Curcic che ferma il tabellone sul 25-16.

Stesse formazioni e stesso equilibrio iniziale al cambio di campo, con le due squadre ad alternarsi al comando fino al 5 pari, poi le biancorosse faticano a superare le prima linea santermana con Dushkyevich e Boteva e Santeramo allunga (6-10). La partita avanza poi su punto, senza che l’Infoplus Minetti riesca a ridurre il gap, che anzi diventa di cinque punti dopo l’attacco vincente di Soninha (13-18). Paccagnella prova a suonare la carica con un supermuro (16-19) e poco dopo con l’attacco che mantiene il -3. Sua anche la stoppata del -1 sulla brasiliana Benedito: 19-20, time out Tena Volley. Il pareggio arriva con l’aiuto della fortuna su una difesa di Curcic che atterra in una zona sguarnita del campo avversario, ma le padrone di casa legittimano e completano la rimonta ancora con il capitano in fast: 22-21. Un gran muro di Porzio ribalta però nuovamente la situazione (22-23), e ancora il libero (schierato in posto quattro) firma con un attacco il 23-25.

Il set perso non fiacca l’Infoplus Minetti che parte a razzo nel terzo parziale: 4-1. Le biancorosse giocano bene e continuano ad aumentare il vantaggio con piccoli break. L’allungo importante avviene con Dall’Igna dai 9 metri, che anche con un ace contribuisce a far raggiungere quota 9 (14-5). Con il primo tempo di Arrighetti si va alla seconda sosta con un margine rassicurante (16-8), subito incrementato dai due ace consecutivi di Piske. Le baresi non entrano mai in partita, anche per merito di Pacca e compagne; un missile in diagonale di Angeloni chiude i giochi sul 25-14.

La reazione di Santeramo si fa vedere nel quarto set, in cui la formazione di Ferrari ha un buon spunto iniziale; il muro di Dall’Igna su Rodrigues tiene agganciate le biancorosse (3-4) e Takahashi mette in chiaro le intenzioni vicentine con un ace. Paccagnella continua a trascinare le sue mettendo a segno il punto del 4 (12-8). Le murgiane dimezzano subito lo svantaggio e poco dopo metà set arriva prima il pareggio e poi il sorpasso con la pipe di Sonia (14-15). Manù opta per il doppio cambio inserendo Radulovic e Caponi, invertito dopo pochi scambi. La nuova parità arriva sul punto 17, seguita dal nuovo effimero sorpasso biancorosso; il Tena Volley infatti si rifà avanti 20-22, ma caricate dal time out di Benelli le minettine ribaltano nuovamente, incitate a gran voce dai tifosi imolesi (22-23). Il cambio palla mette però al servizio Soninha che con un ace ed un errore porta il risultato su un tiratissimo 24-24. Porzio e Paccagnella allungano il set, così come la pipe di Benedito e l’errore di Boteva in battuta (26-26). A chiuderlo sono il coraggio di Angeloni e la diagonale di Curcic da zona due, che ribalta il 3-1 dell’andata e porta la serie al set di spareggio.

Ancora una volta Shin è implacabile nei momenti topici e il 5-0 iniziale dell’Infoplus Minetti è siglato da tre punti dalla schiacciatrice giapponese. Santeramo riduce grazie ai muri di Rodrigues e all’ace di Melean (6-4), poi le biancorosse ripartono e girano sull’8-4. I servizi di Soninha tengono in corsa il Tena Volley (9-7), ma due attacchi di Angeloni stroncano le velleità ospiti (12-8). Arrighetti si procura la palla del match e dopo il suo servizio l’attacco di Santeramo è fuori: 15-10, l’Infoplus Minetti passa il turno. Indimenticabile il saluto della fuoriclasse nipponica Takahashi, in partenza per il Giappone: 7 i palloni messi a terra (6 attacchi un muro) e una serie di difese strepitose nel suo ultimo set in biancorosso.

“Stasera abbiamo veramente raschiato il barile – è il commento del tecnico Manù Benelli – giocando con le poche energie rimaste per ottenere una vittoria importante per la società e per la città, dato che si tratta del primo successo a Imola. Non so quante energie ci rimarranno per il prosieguo della Coppa, ma intanto godiamoci questa vittoria”.

“Siamo venuti con le ragazze contate e con una formazione inventata  – dichiara il tecnico santermano Tommy Ferrari – ma anche noi abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo. D’altronde la vittoria dell’andata è stata forse più demerito loro che merito nostro”.

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto