20/10/2019 Banca Valsabbina Millenium Brescia

Strepitoso successo esterno della Millenium. Nella seconda giornata di campionato, la formazione di coach Enrico Mazzola supera al termine di una gara emozionante e spettacolare l’Igor Novara, campione d’Europa in carica, per 3-2. Devastante Camilla Mingardi con 36 palloni messi a terra.

 

Un successo voluto e meritato da parte delle Leonesse bresciane che riscattano così ‘l’opaca prestazione contro l’Imoco Conegliano nell’anticipo della decima giornata. Oltre Mingardi in doppia per la Banca Valsabbina Veltman, 14 punt i (5 muri), Rivero con 11 (3 ace) e Segura con 10; best scorer di Novara sono Chirichella con 26 punti e Vasileva con 24. Lo staring six bresciano è formato da Caracuta opposta a Mingardi, Rivero e Segura in posto 4, al centro Veltman e Speech, Parlangeli libero. La formazione campione d’Europa risponde con Hancock-Mlazar, Di Iulio-Vasileva, Chirichella-Veljkovic al centro, Sansonna in seconda linea.

 

La formazione di casa parte meglio, mantenendo un margine di vantaggio intorno ai due punti. Brescia capitalizza gli errori delle Campionesse d’Europa, avvicinandosi con Mingardi e Caracuta; l’Igor allunga e Millenium chiama time out sul 15-11 ma sono Chirichella e compagne a tenere in mano il parziale, 18-14. Brescia accorcia, 18-17. Vasileva sigla il 19-18, dentro Biganzoli su Rivero per rinforzare la ricezione e poi in vantaggio con con Segura, 19-20. Rientra Rivero su Biganzoli e Saccomani sostituisce Caracuta per alzare il muro, la Banca Valsabbina segna il 21-23. Novara prova a recuperare ma un errore al servizio di Courtney regala il 22-25.

 

Nel secondo parziale è equilibrio sino al 13-13. Vletman porta in vantaggio la Banca Valsabbina, risponde Vasileva, 15-14. Alcuni errori di troppo permettono a Novara di allungare, Brescia recupera sul 17-17 e si porta in vantaggio, 19-20. Vasileva impatta e la schiacciatrice bulgara regala da lo strappo decisivo, 23-21. Mingardi suona la carica e Barbolini gioca la carta Napodano per Vasileva in battuta. Brescia rigioca e non contiene l’attacco punto di Novara che chiude, 25-22.

 

Nel terzo parziale le padrone di casa provano ad allungare, 13-10. Brescia non molla e risponde, portandosi in vantaggio con Mingardi, 15-16. L’Igor pareggia i conti e compie il controsorpasso con Gorecka, 19-17, e mantiene due lunghezze di vantaggio, 20-18, errore in attacco di Speech. Mazzola chiama tempo, la Banca Valsabbina si carica: resta in scia dell’Igor, pareggiando i conti con Rivero, dopo scambio prolungato, 21-21. Un ace di Segura regala il sorpasso, 21-23; Barbolini ferma il tempo, l’Igor ne approfitta per impattare con Vasileva, 23-23, ma nei due punti finali sale in cattedra Veltman. La centrale canadese regala in fast il primo set ball, e lo trasformando con un ace, dopo chiamata dal video check.

 

Nel quarto Brescia mette la freccia con Mingardi, 5-6. Novara reagisce ed infila un break di sei ad uno: Mazzola chiama tempo e getta nella mischia Bridi per Caracuta. Veltman trascina la Banca Valsabbina al 14-12; ancora Mingardi vive le speranze bresciane, 17-15, Millenium gioca la carta Jones Perry al posto di Rivero e Mazzoleni (al debutto in serie A1) per Speech. Brescia resta in scia, 20-19 con Bridi, ed un errore di Courtney regala il pareggio e Jones Perry il sorpasso, 20-21. L’Igor risorge infilando un break di tre punti ma due attacchi in diagonale di Mingardi griffano il pareggio, 23-23. Ai vantaggi Brescia annulla ben cinque palle set all’Igor ma Hangcock chiude 30-28.

 

Millenium parte aggressiva nel set corto, 1-3 Mingardi. Novara recupera con Chirichella, 6-5, ed un ace di Rivero regala il 7-8 per il cambio campo. Brescia allunga con un ace di Rivero, Segura sigla il 10-14, regalando quattro palle set alle Leonesse. Novara ne annulla tre e Mingardi trasforma il quarto, per il 13-15 ed il suo trentaseiesimo punto personale. Con questa vittoria la Banca Valsabbina sale a cinque punti in classifica.

 

Nel prossimo turno la Banca Valsabbina Brescia affronterà un’altra trasferta. Le Leonesse faranno visita, domenica 27 ottobre, all’Unet E-work delle ex Francesca Villani ed Haleigh Washington. Appuntamento al PalaYamamay di Busto Arsizio, ore 17.

 

Igor Gorgonzola Novara-Banca Valsabbina Brescia 2-3 (22-25, 25-22, 23-25, 30-28, 13-15)

 

Igor Gorgonzola Novara: Mlakar 1, Morello, Napodano (L), Courtney 3, Piacentini, Gorecka 8, Di Iulio 3, Chirichella 26, Sansonna (L), Hancock 4, Arrighetti, Vasileva 24, Veljkovic 11. All.: Barbolini.

 

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry 4, Rivero 11, Veltman 14, Speech 5, Saccomani, Mingardi 36, Parlangeli (L), Bridi 1, Biganzoli, Mazzoleni, Caracuta 3, Segura 10, Fiocco, Susio (L). All.: Mazzola.

 

La Banca Valsabbina Brescia festeggia il successo a Novara (foto © Muliere x Rm Sport)

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto