13/10/2019 Bosca S. Bernardo Cuneo

LA BOSCA S.BERNARDO CUNEO LOTTA MA AL PALA UBI BANCA VINCE NOVARA

L’IGOR VOLLEY NOVARA SI IMPONE 1-3, DECISIVE VASILEVA E HANCOCK

Le ‘igorine’ hanno espugnato il Pala UBI Banca, vendicando la sconfitta del 26 dicembre 2018 (credit Marco Collemacine – MC Fotoreporter)

Pubblico delle grandi occasioni al Pala UBI Banca per l’esordio stagionale della BOSCA S.BERNARDO CUNEO: 3.612 gli spettatori che hanno sostenuto le biancorosse nel primo derby stagionale con l’Igor Volley Novara. Le ‘gatte’ si sono aggiudicate il primo set, poi non hanno saputo contenere la crescita delle campionesse d’Europa che si sono imposte con il punteggio di 1-3 (25-23, 23-25, 17-25, 22-25).

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO di coach Pistola scende in campo con Cambi in regia, Van Hecke opposto, Candi e Zambelli al centro della rete, Nizetich e Markovic schiacciatrici, Zannoni libero. Dalla parte opposta della rete l’Igor Gorgonzola Novara di coach Barbolini si presenta con Hancock al palleggio in diagonale con Mlakar, Chirichella e Veljkovic centrali, Di Iulio e Vasileva in banda, Sansonna a presidiare la seconda linea. Sotto la direzione della sig.ra Piana (Carpi) e del sig. Bassan (Brescia) le ‘gatte’ biancorosse partono bene con le ex Nizetich e Zannoni in grande spolvero e dopo una fase di equilibrio fino al 6-6 si porta a più due (9-7) nonostante tre errori al servizio. Novara reagisce e con un break di 3-0 si porta sul 9-10, poi Van Hecke ristabilisce la parità: 10-10. Sul 12-12 Cambi si traveste da attaccante, la difesa di Novara fa miracoli ma è punto Cuneo. Non passa l’attacco di Novara ed è 14-12: Barbolini richiama in panchina le sue. Un monster block di Sonia Candi vale il 15-12. La pipe di Van Hecke fa male a Novara: è 16-13. Veljkovic ferma Markovic a muro e Novara si riporta sotto: 16-15. Una pipe magistrale di Vasileva pareggia la situazione ed è t.o. Cuneo. Le campionesse d’Europa passano in vantaggio con un primo tempo di Veljkovic, poi Cuneo rimette la testa avanti con due attacchi di Van Hecke. Passa ancora Van Hecke: 20-19 Cuneo. Una Vasileva incontenibile mette a segno il 20-20, poi Cambi con una magia riporta avanti le biancorosse. Markovic d’astuzia per il 22-21. Van Hecke di potenza e Cuneo vola sul 23-21: Barbolini richiama le sue in panchina. Novara non molla e accorcia le distanze: 24-23 per Cuneo. Pipe di Van Hecke e il primo set è delle ‘gatte’: 25-23.

Il secondo set si apre con due attacchi out di Markovic: 0-2 Novara. Il servizio di Hancock è velenoso: Novara vola sul più tre e Pistola è costretto a utilizzare subito un time out. Ancora Candi in evidenza a muro e Cuneo si riporta sotto: 2-3. Mlakar mette a segno due punti consecutivi e porta le sue sul 3-6. Il muro tiene Cuneo a galla: 4-6. Nizetich serve bene, poi ci pensa Cambi e Cuneo si riporta a meno uno. Le igorine sbagliano in attacco ed è parità: 9-9. Un errore di Vasileva in attacco porta Cuneo sul 13-13, poi Nizetich gioca un mani out di esperienza e il pubblico si infiamma per il primo vantaggio di Cuneo nel set: 14-13 per le ‘gatte’. Un ace di Candi permette alle biancorosse di allungare sul 15-13, poi Vasileva non perdona. L’attacco out di Nizetich ristabilisce la parità, poi un attacco out di Novara riporta avanti Cuneo. Veljkovic ferma la pipe di Van Hecke, che poi sbaglia in attacco. Sul 17-19 coach Pistola chiede il secondo time out del set. Markovic e Van Hecke tengono le ‘gatte’ a meno uno, poi un primo tempo da applausi di Veljkovic sigla il 19-21. Candi non è da meno e mette a segno il 20-21. Chirichella mette giù il 21-23 per le campionesse d’Europa dopi un’azione lunghissima, poi Nizetich si fa sentire in attacco per il 22-23. Ancora capitan Nizetich a segno per il 23-24; l’attacco di Chirichella chiude il set sul 25-23 e riporta in parità il conto dei set.

Il terzo set si apre con un punto di Veljkovic, poi un errore di Van Hecke e un ace di Hancock confezionano un inizio di set fotocopia del secondo. Zannoni e Sansonna si sfidano a colpi di difese e Cuneo accorcia: 2-3. Mlakar e Vasileva passano e portano Novara sul più tre: 3-6, poi Chirichella spadroneggia al centro e Pistola è costretto a chiamare le sue in panchina sul 3-7. Candi e Nizetich sbagliano e Novara vola sul 3-9. Novara si diverte e Hancock mette a segno il punto del 4-11. Doppio cambio per coach Pistola: escono Van Hecke e Nizetich per Rigdon e Ungureanu, all’esordio nel campionato italiano. Sbaglia Ungureanu e sul 4-12 Pistola chiede nuovamente time out. Cuneo prova a rialzare la testa e sul meno cinque (8-13) è Barbolini a richiamare le sue in panchina. Novara allunga nuovamente con Di Iulio (10-16). Il terzo ace dell’incontro di Hancock porta le sue sul più sette, poi Ungureanu e Markovic accorciano le distanze (12-17). Ancora Markovic riaccende le ‘gatte’ e sul 13-17 Barbolini ferma il gioco per far riordinare le idee alle sue. Un’ingenuità di Rigdon riporta Novara a più cinque, poi Vasileva è una sentenza: 13-19. Novara vola con la doppia V Vasileva-Veljkovic (13-22). Coach Pistola inserisce Agrifoglio per Cambi. Un ace di Veljkovic porta le novaresi al set ball, poi un errore al servizio di Candi consegna il terzo parziale a Novara con il punteggio di 17-25.

Nel quarto parziale Cuneo parte meglio (2-2), poi Novara allunga. Un mani out di Nizetich accorcia le distanze (3-5). L’ace di Mlakar porta Novara sul più quattro (3-7), poi Cuneo va in confusione e Pistola ferma il gioco (3-8). Il muro di Zambelli va a segno e Cuneo prova a rimanere in scia. Novara vola (7-14); coach Pistola inserisce Agrifoglio per Cambi e chiede nuovamente time out (7-15). Novara sbaglia in attacco e Cuneo si porta sul meno sei, poi Candi mette a segno un monster block: è 10-15 e time out Barbolini. Free ball Cuneo e Van Hecke firma l’11-15. Out l’attacco di Novara e le ‘gatte’ si portano a tre lunghezze di distacco dalle novaresi. Markovic serve bene e Nizetich può chiudere: 13-15 e Barbolini richiama le sue in panchina. Chirichella ferma Nizetich a muro e Novara torna a più quattro (13-17). Vasileva è implacabile in attacco (14-18). Cuneo rimane in scia grazie ai primi tempi di Candi e Zambelli, poi Novara torna a più quattro. Una fast di Zambelli sigla il 16-19, Chirichella la imita per il 16-20. Coach Pistola inserisce Frigo per Zambelli al servizio: è proprio una sua difesa che permette a Cuneo di ricostruire l’azione e siglare il 18-20 con Van Hecke. Un’incomprensione tra Nizetich e Van Hecke porta Novara sul 18-22, poi Markovic accorcia: 19-22. Il muro di Novara tocca l’attacco di Van Hecke e Cuneo ricuce: 20-22. Ancora Van Hecke a muro per il meno uno, poi Candi tocca a muro l’attacco di Novara e le ospiti allungano: 21-23. Il punto di Vasileva consegna il set ball a Novara, poi una splendida parallela di Markovic decreta il 22-24. A chiudere il match è il punto di una grande Vasileva: 22-25 e primi tre punti per le novaresi.

La tribuna stampa del Pala UBI Banca incorona MVP dell’incontro Elitsa Vasileva, premiata da Rossano Boffa, enologo della casa spumantiera Bosca.
Le biancorosse torneranno in campo sabato 19 ottobre alle ore 20.30 a Scandicci contro le padrone di casa della Savino del Bene (diretta RaiSport).

 

Micha Hancock, palleggiatrice Igor Volley Novara: «Dopo i primi due set in cui abbiamo sofferto il gioco di Cuneo abbiamo preso le misure e siamo riuscite a portare a casa i primi tre punti della stagione. Penso che sia normale avere bisogno di un po’ di tempo per carburare per un gruppo nuovo come il nostro. Oggi il mio servizio ha fatto male a Cuneo; sono soddisfatta perché è un fondamentale sul quale sto lavorando molto».

 

Srna Markovic, schiacciatrice Bosca S.Bernardo Cuneo: «Abbiamo sbagliato troppo, e certi errori non puoi permetterteli con una squadra come Novara, che non perdona nulla. Nel quarto set ci credevamo e c’era la grinta giusta, ma se non sfrutti certe occasioni poi vieni punito».

 

Andrea Pistola, coach Bosca S.Bernardo Cuneo: «Già dal secondo set abbiamo cominciato a calare di intensità mentale, a fare qualche errore di troppo. Il rammarico più grosso è non aver portato a casa il secondo set in cui Novara non stava giocando benissimo. Noi abbiamo sbagliato troppo e nel terzo set abbiamo sicuramente subito il contraccolpo psicologico. Dispiace per com’è andata, ma questa sconfitta ci servirà per capire su cosa c’è da lavorare e da migliorare. Questa squadra ha ampi margini di miglioramento e li dimostrerà».

Bosca S. Bernardo Cuneo – Igor Volley Novara 1-3

(25-23, 23-25, 17-25, 22-25)

Bosca S. Bernardo Cuneo: Cambi 1, Nizetich 9, Markovic 14, Frigo, Candi 11, Van Hecke 17,      Rigdon 1, Zannoni, Zambelli 6, Agrifoglio, Ungureanu 3. N.e. Baldi

All.: Pistola. II All.: Petruzzelli

Ricezione positiva: 87% Attacco: 37%

 

Igor Volley Novara: Mlakar 14, Di Iulio 9, Chirichella 9, Sansonna, Hancock 5, Vasileva 19, Veljkovic 10, Gorecka, 1, Napodano. N.e. Bolzonetti, Badalamenti, Piacentini, Morello

All.: Barbolini II All: Baraldi

Ricezione positiva: 87% Attacco: 38%

Durata: 28’, 26’, 25’, 30’
Spettatori: 3612

pdf print

Altre news:

Regular Season A1 2019
7ª Giornata Andata
17/11/2019 17:00
Golden Tulip CE1
Igor Novara3
SDB Scandicci3
Il Bisonte FI0
èpiù Pomì CR2
Saugella Monza3
Zanetti Bergamo1
UYBA Volley3
Lardini AN3
Fenera Chieri1
Bartoccini PG3
Valsabbina BS0
Bosca CN0
Imoco Volley TV3
Regular Season A1
8ª Giornata Andata
24/11/2019 17:00
Imoco Volley TV0
SDB Scandicci0
Igor Novara0
Saugella Monza0
UYBA Volley0
Bosca CN0
Il Bisonte FI0
Zanetti Bergamo0
Fenera Chieri0
èpiù Pomì CR3
Valsabbina BS0
Lardini AN0
Golden Tulip CE0
Bartoccini PG0
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto