13/10/2019 Banca Valsabbina Millenium Brescia

La Banca Valsabbina tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari supera 3-1 la Golden Tulip Caserta, dopo oltre due ore di gara, conquistando i primi tre punti nel campionato. Sugli scudi Camilla Mingardi che al tabellino realizza 29 punti, tra cui 4 ace. Sul fronte casertano top scorer Castaneda con 16 punti.

Brescia brilla in casa incamerando tre punti fondamentali. Dopo un buon primo set e un secondo opaco, è stato fondamentale l’ingresso di Segura su Perry nel terzo set, nel quale la spagnola chiude il parziale con un super recupero e un monster-block. Parlangeli è già in grande forma, Rivero picchia duro con 19 punti, Mingardi sfiora il 30 e lode (29 punti e 50% in attacco). Nel quarto set la Valsabbina dilaga a suon di ace, e a fine partita sono ben 13 i sigilli dai 9 metri per le Leonesse.

 

La Banca Valsabbina Millenium scende in campo con Caracuta opposta a Mingardi, Jones Perry e Rivero schiacciatrici, Veltman e Speech in posto 3, Parlangeli libero; Caserta risponde con Bechis-Castaneda, Garzaro-Alhassan centrali, Poll-Holzer in 4 e Ghilardi libero. La formazione di casa spinge al servizio, portandosi sul 6-3. Caserta resta in scia con Poll, 8-6. Speech mura Castaneda, nuovamente la centrale statunitense porta a quattro le lunghezze di vantaggio di Brescia, 10-6. Un potente attacco di Mingardi sigla il 12-7, coach Cuccarini chiama il time out. Caserta prova ad accorciare ma negli scambi successivi sale in cattedra Jones Perry, suoi gli attacchi vincenti del 14-8 e 15-10. Holzer supera il muro bresciano, 16-12, e Caserta si avvicina nel punteggio. Mazzola ferma il gioco e Brescia riprende a correre con Rivero, 17-14. Un attacco out di Castaneda regala il 20-16. Biganzoli entra al posto di Rivero e Brescia mette la freccia con Mingardi, 21-17. Caserta ferma il gioco ma non basta, Mingardi ‘blocca’ Holzer per il 23-17; le rosanero campane provano un ultimo colpo di coda ma Millenium chiude con Jones Perry, 25-21,

 

Negli scambi iniziali del secondo set Caserta si porta in vantaggio con un mano out di Castaneda, 3-4. Rivero pareggia conti, 5-5, e griffa il sorpasso bresciano, 6-5. Le due formazioni viaggiano a braccetto, 9-9; due servizi vincenti di Rivero regalano nuovamente il vantaggio alla Banca Valsabbina. La squadra di casa consolida il vantaggio, 16-12, Caserta chiama tempo. Mazzola gioca la carta Segura al posto di Jones Perry, Caserta impatta con Castaneda, 18-18. Mazzola chiama time out. Rivero in parallela segna il 19-18 ma Caserta allunga con Alhassan, 21-23. La panchina bianconera chiama il secondo tempo: una sassata di Mingardi dai nove metri riporta lo score in parità, 23-23. Dentro Saccomani al posto di capitan Caracuta per alzare il muro. Le ospiti conquistano una palla set, annullata da Jones Perry (ace): si va ai vantaggi. Caserta è più precisa e vince, 26-28.

 

Terzo set all’insegna dell’equilibrio, 8-8. Rivero in pipe ed un muro di Veltman danno il primo allungo alla Banca Valsabbina, 11-9. Holzer rimette in parità lo score, 11-11. Un pallonetto di Mingardi fa esultare il PalaGeorge, risponde Garzaro. Il punteggio non si schioda, 14-14. Caserta allunga, grazie ad un attacco out di Jones Perry. Mazzola chiama time out e sostituisce Jones Perry con Segura, 17-20. Mingardi e Veltman in fast riaccendono le speranze bresciane, Rivero pareggi i conti, 20-20. Mingardi griffa il sorpasso della Millenium. Holzer trasforma la palla del 21-21 e Castaneda il nuovo vantaggio rosanero, 22-21. Caracuta in secondo tocco per il 23-23 e nello scambio successivo da un incredibile recupero di Segura, Millenium conquista la prima palla set con RiveroCastaneda la annulla ma il guizzo finale è di marca bresciana con Maria Segura, 26-24.

 

Nel quarto parziale la Banca Valsabbina, che conferma nelle titolari Segura al posto di Jones Perry, parte a razzo con 3 ace di fila di Rivero. Caserta reagisce e con un ace di Garzaro. Tre punti consecutivi di Segura (attacco e e due ace) permettono alla Millenium di tentare la fuga. Un’irresistibile Mingardi segna il 14-10, segue Veltman per il 17-11, la Banca Valsabbina ha in mano le redini del set. Caserta non molla ma Segura in diagonale stretta lancia la Millenium verso la vittoria. La stessa schiacciatrice spagnola realizza il match point, 25-17.

 

Archiviata la prima giornata di campionato, le Leonesse della Banca Valsabbina ritorneranno sul taraflex dell’impianto monteclarense mercoledì 16 ottobre, quando sfideranno l’Imoco Conegliano, campione d’Italia e vice campione d’Europa, nell’anticipo della decima giornata. Appuntamento alle ore 20.30.

 

Post partita

Enrico Mazzola (Banca Valsabbina Brescia): “Questa gara poteva dare problematiche tecniche e tattiche, oltre a delle situazioni emotive che potevano complicare le cose in un match che si doveva vincere. Le abbiamo superate, la squadra è giovane e può crescere ancora”.

 

Maria Segura (Banca Valsabbina Brescia): “”Ognuna di noi ha dato il suo contributo. Sono molto contenta della vittoria e quella palla del terzo set è stata importante. Tutte le palle sono recuperabili, ci ho creduto ed è stata importante per la conquista del set”.

 

Camilla Mingardi (Banca Valsabbina Brescia): “Ero molto emozionata per questo debutto, con la squadra della mia città. Dovevamo fare tre punti e li abbiamo conquistati con una grande prova di squadra. Non abbiamo avuto paura di tirare la palla. A livello personale sono felice della prestazione e con Conegliano mercoledì prossimo ce la giocheremo, non abbiamo nulla da perdere”.

 

Banca Valsabbina Brescia-Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta  3-1 (25-21, 26-28, 26-24, 25-17)

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry 11,  Rivero 18,  Veltman 11, Speech 3,  Saccomani,  Mingardi 29,  Parlangeli (L),  Bridi, Biganzoli, Mazzoleni, Caracuta 2, Sala (L), Segura 8, Fiocco. All.: Mazzola.

 

Servizi vincenti: 12-. Servizi errati: 12. Muri: 6. Attacco: 47%.

 

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Alhassan 11, Dalia, Ameri, Poll 14,  Holzer 13, Ghilardi (L), Castaneda 16, Garzaro 6,  Bechis 3, All.: Cuccarini.

 

Servizi vincenti: 3. Servizi errati: 5. Muri: 5. Attacco: 42%.

 

 

La Banca Valsabbina Brescia (foto © Muliere x Rm Sport)

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto