13/10/2019 Unet e-work Busto Arsizio

Un esordio sulle montagne russe consegna un solo punto alla Unet e-work Busto Arsizio, sconfitta per 3-2 dal Bisonte Firenze al Mandela Forum. Perso il primo parziale, Gennari e compagne hanno cambiato volto e vinto, in maniera netta, i due game successivi, dando l’impressione di poter controllare a proprio piacimento la gara. Non è stato così, perchè il Bisonte si è rimesso in carreggiata, ha lottato e prima riportato in pari lo score, poi vinto il tie-break sostenuto dai suoi 1500 tifosi e approfittando di un netto calo delle farfalle.

In attesa dei contributi di Lowe e Washington, nella squadra biancorossa sono state Herbots (22 punti con il 46%) e Berti (16 con il 60%) le giocatrici più in palla.

Turnover in posto 2 dove Bici e Villani si sono alternate la titolarità.

Per il Bisonte le migliori Degradi, MVP con 19 punti (44%), super anche in fase difensiva, e Nwakalor (17 con il 42%).

Padrone di casa dominanti anche a muro: 17 a 4 per le toscane.

Sala stampa:

Lavarini: “Abbiamo molto da lavorare, ci sono degli aspetti sui quali dobbiamo cambiare mentalità e approccio: ho avuto la sensazione che siamo troppo conservativi in fase di contrattacco perchè, anche se difendiamo, non siamo sufficientemente aggressivi nel secondo tocco che ci deve permettere di osare molto di più con i colpi offensivi. Abbiamo preso dei break su situazioni di battuta avversaria non irresistibili. Dobbiamo fare dei passi in avanti grossi per manterene aggressività anche sul nostro servizio”.

Berti: “Abbiamo fatto le cose bene a tratti, a un certo punto abbiamo smesso di attaccare e abbiamo battuto in maniera troppo semplice. La loro ricezione perfetta permetteva loro di giocare come volevano e quindi siamo andate in difficoltà anche a muro e di conseguenza anche in difesa. Ci sono molte cose da sistemare, ma alcuni aspetti positivi ci sono e non dobbiamo dimenticarcelo solo perchè è arrivata la sconfitta. Personalmente sono contenta di quello che ho fatto in campo, ma forse avrei potuto fare qualcosa di meglio a muro che avrebbe potuto cambiare la gara”.

Starting six: Caprara parte con Dijkema – Nwakalor, Alberti – Fahr, Degradi – Foecke, Venturi libero. Lavarini risponde con Orro – Bici, Bonifacio – Berti, Herbots – Gennari, Leonardi libero.

In pillole: nel primo set i buoni spunti di Gennari spingono le farfalle in avvio, ma Foecke e qualche errore di troppo in attacco della UYBA rimettono presto in pari lo score (9-9 chiodo di Bonifacio). I muri del Bisonte provano a fare il gap (2 volte Fahr per il 13-10), inducendo Lavarini al time-out e al cambio di Bici con Villani. Fahr firma anche l’ace del 15-11, mentre l’attacco vincente di Nwakalor fa interrompere ancora il gioco al tecnico biancorosso sul 16-11. Berti e l’ace di Herbots provano a dare forza alla UYBA (19-16), Villani fa 2 su 2 in attacco per il 21-18, ma nel finale Degradi e Foecke sigillano il risultato sul 25-21.

Nel parziale Foecke 6 punti, Degradi 5, Fahr 5, Nwakalor 5, Herbots 5, Berti 5, Gennari 4.

Secondo set: Lavarini rimette in campo Bici nel ruolo di opposto e la UYBA parte ancora bene, con Gennari che mette a segno l’ace del primo 3-6. Il Bisonte non molla e resta in scia con Alberti e Foecke (8-9), ma il muro di Bonifacio e il lungolinea di Gennari respingono l’assalto (8-12 time-out Caprara); ora le farfalle sono padrone del campo e amministrano il vantaggio (bene Herbots anche in pipe, 10-15), anche se il 12-15 di Nwakalor fa chiamare tempo a Lavarini. Al rientro Orro è ispirata, attacca e fa attaccare alla grande Herbots (12-18) mettendo in cassaforte il parziale. Nel finale (dentro ancora Villani per Bici), l’attacco out di Fahr regala il 18-25 alle farfalle.

Nel parziale Degradi 5, Nwakalor 3, Herbots 7, Gennari 5.

Terzo set: la UYBA riparte ancora con il 6+1 di inizio gara, Firenze accusa il colpo del game perso e inizia malino (0-4); Herbots continua a colpire, mentre Caprara prima inserisce Santana per Foecke e poi chiama time-out (4-9). Berti fa bene anche dai 9 metri (ace del 4-10), ma dall’altra parte anche la centrale Fahr si fa sentire, a muro, per il 9-12 che fa chiamare time-out a Lavarini. Gennari e un muro, proprio di Berti, lanciano ancora la UYBA (11-15), mentre Bici entra sempre di più in partita (11-16 tempo Caprara, 12-18). Il finale è tutto bustocco, con Orro ed Herbots a segno per il 16-21 e Leonardi straordinaria nello scambio che, dopo tre difese super della farfalla tigre, porta al 18-22.  Berti realizza la doppietta che porta al 19-24, Nwakalor spara alle stelle il 20-25.

Nel parziale Berti 7, Bici 4, Alberti 4, Degradi 4.

Quarto set: Caprara dà ancora fiducia a Santana e il Bisonte mette in campo da subito tutto ciò che ha. Degradi e Alberti si esaltano per il primo 6-3 (dentro Villani per Gennari), ma la UYBA combatte con il muro-difesa in maniera egregia e ritrova il pari sul 7 grazie a Bonifacio. Il muro fiorentino è valido e porta al time-out di Lavarini (12-9), Santana affonda di potenza il 14-10, mentre l’out di Berti porta ancora le farfalle in panchina a colloquio con il coach (15-10). Degradi difende tutto, Alberti mura il 17-10, sul 18-10 entra Cumino per Orro, con Negretti a dare una mano in seconda linea per Herbots. Il set è però segnato: mentre rientra Gennari per Villani ed entra anche Giulia Bonifacio per Bici, Firenze dilaga e chiude con il muro di Fahr (25-15).

Nel parziale Santana 9, Herbots 4.

Quinto set: Lavarini rimette ordine nel sestetto e riparte con il 6+1 iniziale fatta eccezione per il posto 2, dove c’è Villani per Bici. L’avvio è equilibrato (3-3), ma la UYBA deve faticare e non poco per mettere a terra la palla (4-4, 7-7 sempre con Herbots); Berti, sempre positiva, impatta ancora sull’8, ma Nwakalor sfrutta una straordinaria difesa di Degradi per mettere a terra il 10-8 che fa chiamare tempo a Lavarini. Al rientro Nwakalor mura, Degradi passa in pipe (12-8 ancora time-out UYBA, dentro Bici per Villani), ma è monologo Bisonte. Santana mura il 13-8, Nwakalor chiude 15-11.

Il tabellino della partita

Il Bisonte Firenze – Unet e-work Busto Arsizio 3-2 (25-21, 18-25, 20-25, 25-15, 15-11)

Il Bisonte Firenze: Santana 13, Alberti 9, Meli ne, Foecke 8, Degradi 19, Daalderop, De Nardi ne, Turco, Fahr 13, Dijkema 2, Nwakalor 17, Venturi (L). All. Caprara, 2° Cervellin. Battute vincenti 3, errate 10. Muri: 17.

Unet e-work Busto Arsizio: Bonifacio G., Bici 6, Herbots 22, Gennari 12, Cumino, Orro 1, Leonardi (L), Villani 5, Bonifacio 6, Negretti, Berti 16. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 5, errate 8. Muri: 4.

Arbitri: Luciani, Mattei

Spettatori: 1500 circa (100 da Busto Arsizio)

 

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Gabriele Alemani

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto