23/09/2019 Banca Valsabbina Millenium Brescia

Dopo la vittoria per 3-0 sul Volero Le Cannet di sabato, la Banca Valsabbina Millenium deve arrendersi alla superiorità delle Campionesse d’Europa.

 

La prima semifinale ha visto le ragazze di coach Mazzola affrontare le francesi del Volero Le Cannet, allenate dal coach italiano Lorenzo Micelli. Il team bresciano ha optato per il sestetto classico composto dalla diagonale Caracuta-Mingardi, Speech e Veltman centrali, Perry e Rivero attaccanti di posto 4, Parlangeli libero. Per le transalpine in campo Barakova al palleggio opposta a Rodriguez, Celic e Yaneva di banda, Hasanova ed Herrera Blanco al centro, Giardino libero.

Primi due set fotocopia, con le francesi visibilmente scariche e una Banca Valsabbina in grande spolvero. 8-4,  16-10, 21-12 i parziali di entrambe le frazioni, nelle quali solo saltuariamente Le Cannet ha impensierito la retroguardia Bresciana (25-15 e 15-16 i finali). Da registrare l’infortunio del centrale Hasanova, sostituita da Abrhamova nel secondo set.

Terzo parziale di fattura completamente diversa. Micelli inserisce Mammadova (classe ’84, un mondiale per Club e tanti titoli nazionali nel palmares ed un passato in Italia) che sfodera tutta la sua esperienza e rimette in equilibrio il match. Anzi Brescia parte in difficoltà e finisce sotto di 4 punti (Mammadova inarrestabile), poi rimedia subito (7-7) e s’innesta una lunghissima fase punto a punto che terminerà solo al 32-30 per Caracuta e compagne, anche grazie agli inserimenti di Segura e Biganzoli.

In evidenza Mingardi con 22 sigilli e Perry con 13 e il 69% in attacco; in doppia cifra anche Speech (10 punti, di cui 1 ace e 2 muri). Buoni i numeri della ricezione.

 

Di diverso spessore la finale disputata domenica, dopo che Èpiù Pomí Casalmaggiore ha ceduto 1-3 al Volero Le Cannet nella finale per il 3º posto. Le campionesse d’Europa della Igor Novara hanno avuto la meglio sulle bresciane per 3-1. Mazzola parte con il sestetto classico, mentre coach Barbolini schiera Hancock opposta a Mlakar, Gorecka e Vasileva bande, Chirichella e Arrighetti centrali, libero Sansonna.

Dopo una prima fiammata di matrice piemontese è la Banca Valsabbina a rimettersi subito in gioco. Novara resta avanti di un break e le due formazioni sfoggiano buoni turni di battuta. Dopo metà set è la Valsabbina a scappare con un guizzo che si rivelerà decisivo. Novara prova il doppio cambio sulla diagonale inserendo Morello e Piacentini, poi dentro anche Napodano in seconda linea, Brescia opta per Biganzoli che regala solidità dietro, è 25-21.

Nella prima parte della seconda frazione i due team riprendono da dove avevano lasciato, con un bell’equilibrio e buone giocate. Poi la chiave di volta è stata la battuta della palleggiatrice USA Hancock, che infila una seria da applausi e manda in tilt la retroguardia lombarda. Mazzola le prova tutte fra cambi e time-out ma ormai il break è servito. La battuta bresciana cala, idem il muro, inutile il tentativo di recupero finale: l’Igor Novara chiude 20-25.

Terzo e quarto set hanno un canovaccio simile, con Novara più solida e una Vasileva implacabile, mentre la Banca Valsabbina cala vistosamente, nonostante la girandola di cambi per cercare qualche variazione. La battuta delle ‘igorine’ gira a dovere, specialmente con Hancock, mentre Millenium non ingrana con le sue bocche da fuoco dai 9 metri. Le piemontesi sigillano il terzo e il quarto set a 16 e a 18, vincendo meritatamente il torneo. La Banca Valsabbina torna da Mantova con un buon secondo posto e con preziose indicazioni sul lavoro da svolgere in palestra nei prossimi giorni. Prossimo appuntamento, mercoledì 25 settembre, a Canelli, nell’astigiano, dove le Leonesse sfideranno Cuneo alle 20:00.

 

Banca Valsabbina Brescia – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (25-21, 20-25, 16-25 18-25)

 

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry 8, Rivero 10, Norgini (L) 1, Veltman 9, Speeh 5, Saccomani, Mingardi 16, Parlangeli (L), Bridi 1, Biganzoli, Mazzoleni 1, Caracuta 1, Segura 1, Fiocco. All.: Mazzola.

 

Igor Gorgonzola Novara: Mlakar 11, Brakocevic Canzian, Morello, Napodano, Piacentini, Gorecka 9, Di Iuilio, Chirichella 4, Sansonna, Hancock 8, Arrighetti 4, Vasileva 24, Veljkovic 7. All.: Barbolini.

 

La Banca Valsabbina Brescia con la maglia Special Olympics Italia (foto © Muliere x Rm Sport)

pdf print

Altre news:

Regular Season A1 2019
7ª Giornata Andata
17/11/2019 17:00
Golden Tulip CE1
Igor Novara3
SDB Scandicci3
Il Bisonte FI0
èpiù Pomì CR2
Saugella Monza3
Zanetti Bergamo1
UYBA Volley3
Lardini AN3
Fenera Chieri1
Bartoccini PG3
Valsabbina BS0
Bosca CN0
Imoco Volley TV3
Regular Season A1
8ª Giornata Andata
24/11/2019 17:00
Imoco Volley TV0
SDB Scandicci0
Igor Novara0
Saugella Monza0
UYBA Volley0
Bosca CN0
Il Bisonte FI0
Zanetti Bergamo0
Fenera Chieri0
èpiù Pomì CR3
Valsabbina BS0
Lardini AN0
Golden Tulip CE0
Bartoccini PG0
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto