19/09/2019 Banca Valsabbina Millenium Brescia

Positiva la quarta uscita stagionale della Millenium Brescia. Le Leonesse hanno superato in cinque set la Zanetti dell’ex Vittoria Prandi, non ancora al completo, proseguendo il trend positivo di quello che si è visto nei test contro Casalmaggiore e Busto Arsizio. In evidenza Mingardi, Rivero e Veltman.

 

Millenium parte con lo starting seven Caracuta opposta a Mingardi, Jones Perry e Rivero in posto 4, centrali Speech e Veltman, Parlangeli in seconda linea. Inizio parziale all’insegna dell’equilibrio, poi il break con la buona battuta di Rivero regala l’allungo decisivo, che si protrae fino al 21-25 conclusivo. Nel finale Mazzola effettua alcune sostituzioni come il cambio di diagonale (Bridi per Caracuta e Saccomani per Mingardi) e Biganzoli in seconda linea.

Nel secondo parziale Brescia commette qualche errore di troppo, permettendo alle rossoblù di coach Abbondanza di allungare nel punteggio. Coach Mazzola decide a set in corso di effettuare qualche cambio con Mazzoleni al posto di Veltman, Segura al posto di Jones Perry ed in regia Bridi per capitan Caracuta.

Banca Valsabbina in campo con la formazione titolare nel terzo set. Bergamo parte meglio, Brescia resta in scia: Mazzola gioca la carta Biganzoli al posto di Jones Perry per irrobustire la ricezione ed il cambio da gli effetti sperati. Caracuta distribuisce meglio i palloni, Millenium recupera e si porta in vantaggio. Il guizzo finale regala il 23-25 con Saccomani al servizio.

Nel quarto set Brescia entra campo con Segura per Perry. Nonostante ciò la squadra di Mazzola è meno lucida e permette a Bergamo di chiuderei punti decisivi (dentro Bridi, Perry e Biganzoli). Alcuni errori, conditi dai colpi delle bresciane, mettono però in moto la Banca Valsabbina che pareggia sul 7–7; le orobiche vanno in fuga, Millenium riprende ancora a macinare gioco e punti arrivando sul 13-13. Un attacco out delle bergamasche , chiude l’allenamento congiunto 13-15 per Brescia.

“Abbiamo vinto una gara tirata contro una buona squadra, nonostante l’assenza della diagonale titolare e dell’atleta canadese – spiega il gm Emanuele Catania — Abbiamo visto di positivo, considerando il carico di pesi, una squadra che non ha mollato nelle difficoltà affrontandole con il sorriso, unita e compatta. C’è ancora qualcosa da sistemare come il gioco al centro, in queste situazioni emergono le cose che non funzionano e le nostre ragazze erano parecchio stanche. Avremo a breve tre tornei importanti per far si di essere pronti per l’inizio del campionato. Non avevamo mai vinto con Bergamo – chiosa Catania – né in amichevole né in campionato, e questo può essere di buon auspicio”.

 

Zanetti Bergamo-Banca Valsabbina Brescia 2-3 (21-25, 25-19, 23-25, 25-10, 13-15)

Zanetti Bergamo: Olivotto 4, Sirressi (L), Prandi 9, Rodrigues 7, Melandri 12, Mirkovic, Civitico, Loda 11, Mitchem 23. All.: Abbondanza.

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry 9, Rivero 13, Norgini (L), Veltman 12, Speech 9, Saccomani, Mingardi 18, Parlangeli (L), Bridi 2, Biganzoli, Mazzoleni, Caracuta, Segura, Fiocco. All.: Mazzola.

 

Nel fine settimana la Banca Valsabbina scenderà in campo a Mantova sul parquet della Grana Padano Arena (ex PalaBam) nel contesto del quadrangolare, inserito nel programma degli eventi di Mantova Città Europea dello Sport 2019. Millenium, sabato 21 settembre (ore 17:00), incrocerà il destino del Volero Le Cannet, formazione francese, guidata dall’italiano Lorenzo Micelli. Le altre squadre partecipanti saranno Novara e Casalmaggiore. Le finali si disputeranno domenica 22 settembre.

 

Valeria Caracuta, capitano Banca Valsabbina Millenium Brescia (foto © Muliere x Rm Sport)

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto